Guida Michelin 2016: confermate le stelle bresciane. La Madia di Brione entra nella Rossa

0

E’ sempre l’ultima ad uscire ed è sicuramente la più attesa. La rossa 2016 che dona le stelle ai migliori d’Italia è stata presentata questa mattina a Milano al Mercedez Benz center ma chi si aspettava novità importanti è rimasto deluso.

Specie per il territorio bresciano, le novità sono scarse. Due su tutte: una buona e una cattiva.

La cattiva riguarda la perdita della stella del ristorante medeghino Al Pont de Ferr al cui neochef franciacortino Vittorio Fusari non è stato fatto alcuno sconto. Proverà a riconquistarla il prossimo anno. La buona, invece, riguarda la categoria “Bib Gourmand” dove entrano i pasti di qualità a prezzi contenuti. Ad unirsi al gruppo delle cinque trattorie bresciane già segnalate dalla guida si aggiunge di Brione, il cui chef Michele Valotti da il massimo per accontentare la sua clientela. Ecco l’elenco completo dei ristoranti bresciani presenti nella guida 2016:

Due stelle

Miramonti l’Altro a Concesio
Villa Feltrinelli a Gargnano

Una stella

Esplanade a Desenzano

Da Nadia a Castrezzato

Gambero a Calvisano
La Tortuga a Gargnano
Capriccio a Manerba
Due Colombe a Borgonato
a Fasano
La Rucola a Sirmione
Leon d’Oro a Pralboino

Bib Gourmand

La Madia a Brione

Il Cortiletto a Toscolano Maderno

Trattoria Porteri a Brescia

a Palazzolo Sull’Oglio
Villa Aurora a Soiano Del Lago

Eva a Botticino

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome