Controlli nella zona della Stazione: in tre giorni cinque arresti e 80 multe

0

La Polizia Locale di Brescia il 3, il 9 e il 10 dicembre ha portato a termine tre importanti operazioni nell’area della stazione ferroviaria.

Sono state identificate 55 persone, cinque delle quali sono state arrestate, sono state controllate tre attività commerciali e sono state rilevate 80 infrazioni al codice della strada.

In particolare, giovedì 3 dicembre in via Solferino gli agenti hanno arrestato un pregiudicato di 33 anni di origine marocchina. L’uomo è stato sorpreso a vendere sei dosi di cocaina e di eroina di circa 10 grammi.

Mercoledì 9 dicembre, invece, sono stati fermati un marocchino di 38 anni e un tunisino di 48 anni senza fissa dimora. I due stavano vendendo dosi di eroina ad alcuni tossicodipendenti italiani in via Solferino.

All’intervento di giovedì 10 dicembre, iniziato alle 14.30 e terminato alle 19.30, hanno preso parte gli agenti dei distaccamenti centro storico e periferico, del nucleo territoriale, del nucleo polizia giudiziaria, della polizia commerciale, dell’unità cinofila e della squadra a cavallo. Il controllo ha riguardato viale Stazione, via Togni, via Foppa, via Solferino, via XX Settembre, vicolo Stazione, e piazza Repubblica.

Due persone sono state accompagnate al Comando di via Donegani perché prive di qualsiasi documento personale e, in via Foppa, due senegalesi sono stati fermati perché non erano in regola con le norme sull’immigrazione.

Sono state ispezionate tre attività commerciali e sono stati controllati 65 veicoli, riscontrando 80 infrazioni al codice della Strada. In quattro casi è stato disposto il fermo dell’automobile per 90 giorni. Una persona è stata multata perché sorpresa alla guida di un automezzo di categoria diversa da quella consentita mentre per due autovetture gli agenti hanno disposto la rimozione forzata.

Due persone sono state multate per il consumo di sostanze alcoliche e una per volantinaggio abusivo.

Un automobilista italiano è stato denunciato per danneggiamenti in via fratelli Ugoni. L’uomo è venuto alle mani con il conducente di un’altra vettura.

Gli agenti in borghese hanno arrestato un ventinovenne di origine tunisina e un trentaseienne originario del Burundi in un esercizio commerciale di via fratelli Ugoni. I due, senza fissa dimora e irregolari sul territorio nazionale, sono stati sorpresi a vendere alcune dosi di cocaina ad alcuni tossicodipendenti italiani.

Uno di loro, temendo di essere perquisito, ha tentato in ingoiare una dose di droga che aveva addosso. Gli uomini della Polizia Locale lo hanno bloccato e, oltre alla droga, hanno sequestrato 100 euro e i telefoni cellulari usati per l’attività illegale.

Condotti al comando per le operazioni di identificazione i due sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito per direttissima.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Bella gente che gira in zona stazione! È sempre stata una zona degrada, questi controlli andrebbero fatti molto più spesso per impedire lo spaccio da parte di clandestini e delinquenti vari! Un elogio alle forze dell’ordine che rischiano grosso tutti i giorni. Basta col degrado a Brescia, rispettate la città in cui vivete!

LEAVE A REPLY