Violenza sulle donne. Lega Nord: ergastolo per i mostri

0
Bsnews whatsapp

"In Lombardia stiano assistendo ad una preoccupante escalation di violenza sulle donne”, ha sottolineato Lo dichiara Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda commentando i fatti che hanno visto tristemente protagoniste tre donne straniere soccombere alla violenza dei compagni/mariti.

Nel bresciano un marocchino ha tentato di incendiare la sua compagna per punirla perché non rispettava le regole dell’Islam e solo per un colpo di fortuna la donna, già cosparsa di benzina, è riuscita a fuggire. Appena tre settimane fa, sempre nel bresciano, un indiano è invece riuscito a punire la moglie che voleva vivere in modo occidentale, dandole fuoco e adesso la donna si ritrova in gravissime condizioni.

E appena due giorni fa un albanese in provincia di Varese ha sgozzato la moglie davanti al figli. Da qui la domanda provocatoria del deputato leghista: sarebbero questi i modelli di integrazione di cui tanto si riempiono la bocca nel centrosinistra? La difesa delle donne non può limitarsi a qualche convegno a Montecitorio con il buffet finale pagato dai contribuenti e al silenzio davanti a violenze di questa gravità e ferocia. Noi come Lega Nord agli sterili dibattiti preferiamo fatti concreti e auspichiamo che questi ‘mostri’ paghino le loro colpe con pene esemplari: per chi uccide o riduce in fin di vita una donna ci deve essere il ‘fine pena mai’.”

  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Quanto sono squallidi questi esponenti politici che vedono solo la violenza sulle donne degli stranieri, quando è un problema generalizzato che, purtroppo, riguarda da vicino anche gli italiani e statisticamente anche i lumbard. E’ questa una faziosità così volgare che non meriterebbero nemmeno i commenti se non fosse che lo fanno unicamente per fomentare odio razzista! Basta seguire le pagine dei quotidiani per capire che la violenza sulle donne non ha frontiere, se non quella che accomuna l’ignoranza e la forza nel dominio di un sesso sull’altro.

RISPONDI