Bimba ivoriana abbandonata per strada dal padre. Salva grazie ad un passante

0
Bsnews whatsapp

Non si è preoccupato che la sua bambina di sette anni lo seguisse e così la piccola si è ritrovata così lontana da casa, sola e in preda al panico. E’ successo sabato intorno alle 18 quando, all’intersezione tra via Gheda e via Lamarmora, un passante ha notato la presenza di una bambina di colore in strada, sola, spaventata e in lacrime.

E’ scattata subito la chiamata alla centrale operativa della Questura che ha inviato immediatamente un’auto sul posto. Dopo averla tranquillizzata, gli agenti si sono fatti raccontare la sua storia.

Nata a Brescia e figlia di due genitori ivoriani, la piccola ha raccontato ai poliziotti di essersi ritrovata sola in strada senza accorgersene mentre, poco prima, si trovava in compagnia del suo papà.

La bimba ha raccontato inoltre che i suoi genitori non vivono più insieme da alcuni anni e che quel pomeriggio lei sarebbe dovuta stare con suo padre che l’avrebbe poi affidata alla mamma con la quale aveva un appuntamento in strada ma in un luogo diverso da quello dove ora lei si trovava.

Tranquillizzata dagli agenti, la bimba è riuscita ad indicare la via dove abita il padre e con loro è tornata a cercarlo, ma con esito negativo. Dopo aver scoperto l’indirizzo di San Polo dove la bimba vive con la mamma, gli agenti l’hanno accompagnata lì nella speranza di trovarla. Sono riusciti a rintracciarla al telefono grazie alla collaborazione dei vicini e la donna dopo mezz’ora è rientrata a casa.

La mamma, consapevole dei problemi di alcolismo avuti in passato dal marito e non avendo più notizie della figlia, alla vista della bambina sana e salva, è scoppiata in lacrime ringraziando in particolare gli agenti che hanno saputo trasformare in una sorta di “caccia al tesoro a bordo di una macchina della Polizia” una vicenda che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. Il padre, invece, è stato indagato d’ufficio per abbandono di minore.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI