Camera di Commercio, approvato il Bilancio 2016: 7 i milioni da investire per le imprese

0

Il Consiglio della Camera di Commercio di Brescia, mercoledì 16 dicembre, ha approvato all’unanimità il bilancio d’esercizio dell’Ente per l’anno 2016.

Nell’analisi dei dati del Bilancio 2016 si evidenzia, sul fronte delle entrate, quella derivante dal diritto annuale, principale fonte di finanziamento dell’Ente camerale, che è prevista in 11,7 milioni di euro. Tale voce di entrata registra, peraltro, un progressivo calo nel corso degli ultimi due anni, a causa dei provvedimenti del Governo Renzi, che hanno ridotto – per l’anno 2016 del 40% rispetto a quanto previsto nel 2014 – l’importo del diritto camerale pagato dalle imprese iscritte al Registro Imprese. I diritti di segreteria, che costituiscono la seconda voce di finanziamento camerale, sono confermati  per il 2016 per un importo pari a  6 mioni di euro.

A fronte di un calo previsto sul fronte delle entrate va registrata una rilevante attività di razionalizzazione ed ottimizzazione delle risorse. Sul fronte delle spese per il personale, ad esempio, si registra una riduzione dei costi dagli  6,7 milioni del 2014 ai 6,2  previsti per il 2016. Nel corso del 2015 sono state, inoltre, portate a termine 11 dismissioni di partecipazioni in Enti ed organismi, che comporteranno, per il 2016, un risparmio complessivo per 110mila euro.

“La Camera di Commercio di Brescia – ha dichiarato il Presidente Ambrosi – pur in un contesto di oggettiva difficoltà, dovuta alla riduzione delle proprie entrate, con un’attenta attività di contenimento dei costi di gestione riuscirà per l’anno 2016 ad incrementare significativamente la somma complessiva da destinare alla promozione economica, portandola dai circa 5 milioni del 2015 ad oltre 7 milioni.”

Le risorse camerali per la promozione economica verranno principalmente destinate a supportare le PMI negli ambiti del credito (2,4 milioni), dell’internazionalizzazione (1,4 milioni), della formazione professionale (621mila euro) e dell’innovazione (308mila). Alla promozione del territorio sono invece destinati 2,2 milioni di euro.

Di  fatto, gli interventi camerali di sostegno all’economia provinciale, tra interventi promozionali ed investimenti, consentiranno di “restituire” alle imprese un valore medio di circa 85,39 euro per impresa iscritta al Registro Imprese della Camera di Brescia, a fronte di un diritto annuale medio versato dalle imprese di 96,13 euro.

Comments

comments

LEAVE A REPLY