Miss Ciclismo 2015, la bresciana Alessia Gozio al terzo posto

0

La giuria presieduta da Nibali ed Aru ha dato 633 punti alla diciassettenne di Ronco di Gussago che non sono bastati per la conquista del titolo. E’ salita sul terzo gradino del podio la bresciana Alessia Gozio che ieri sera ha sfilato nella stupenda cornice del Casinò di Lugano alla conquista del titolo di Miss Ciclismo. La giuria, presieduta da Vincenzo Nibali e Fabio Aru, ha premiato la romagnola di Cesenatico Asia Fornari,

classificando però in un’ottima terza posizione diciassettenne di Ronco di Gussago. Una bresciana torna sul podio di Miss Ciclismo dopo Martina Avanzi nel 2013.

La serata, condotta da Alessandro Brambilla supportato da Simona Mazzoleni e Melissa Civiletti, ha visto le sedici bellissime Miss, qualificate attraverso 8 mesi di attività e acconciate dalla Compagnia della Bellezza di Varese, sfilare per una giuria d�eccezione presieduta dai due campioni del ciclismo italiano in tre differenti tenute: il completo ciclistico griffato Castelli, l’abito da sera e l’intimo.

Dopo essere risultata la più votata attraverso il web, Asia Fornari ha aumentato il suo gap sulle altre rivali sbaragliando la concorrenza e conquistando la fascia di Miss Ciclismo con oltre 120 punti di vantaggio sulla seconda classificata, la vercellese Angelica Musazzo che era risultata la seconda più votata anche attraverso il web. Proprio grazie ai click ricevuti dai fans, Alessia Gozio non ce l’ha fatta a superare Angelica al fotofinish colmando il distacco inflitto dal web.

L’altra ragazza della provincia di Brescia, la sedicenne Martina Bonara, nonostante la giovanissima età ha ottenuto un buon settimo posto che non le ha dato la vittoria di una fascia, ma che per il futuro la colloca sicuramente tra le favorite nel panorama dei concorsi di bellezza.

Comments

comments

LEAVE A REPLY