Giallo Marcheno, anche Giuseppe Ghirardini era nella lista degli indagati

0

Oltre ai quattro gli avvisi di garanzia notificati ai due nipoti dell’imprenditore scomparso Mario Bozzoli, e a quelli dei due operai che erano nella fonderia di Marcheno la sera in cui tutto è accaduto, c’era anche un quinto nome nel mirino degli inquirenti, quello di Giuseppe Ghirardini, l’operaio rinvenuto cadavere a Case di Viso, sopra Ponte di Legno sulla cui morte si sta ancora indagando.

I quattro sono indagati per omicidio volontario e distruzione di cadavere. Per ora sono a piede libero, visto che non sono emersi  gravi indizi di colpevolezza che giustifichino la richiesta e l’emissione di un provvedimento cautelare. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY