Emergenza aria inquinata a Brescia: dicembre nero con 21 giorni di Pm10 oltre i limiti

0
Bsnews whatsapp

Con 21 giorni consecutivi di superamento delle polveri sottili nell’aria, Brescia e la sua area critica stanno vivendo un dicembre nero… di smog. In realtà l’intera Pianura Padana sta soffrendo l’accumulo di sostanze inquinanti generate dal traffico, dalle attività industriali e dal riscaldamento e dalla mancanza di precipitazioni che consentirebbero di ripulire almeno parzialmente l’aria.

La Loggia per arginare il problema ha messo in campo un piano che prevede il blocco delle auto Euro 3 ad alimentazione diesel e l’abbassamento dei termostati di un grado, da 20 a 19 gradi. Per il resto si resta in attesa di un dono dal cielo, possibilmente sotto forma di acqua piovana.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Per essere più precisi sono molti di più i superi consecutivi di PM10, se si considerano quelli dell’ultima settimana di novembre. Visitate il sito: qualità aria Brescia

RISPONDI