“Partigiani da mettere a testa in giù”, Anpi e Pd contro Zacchi: affermazioni di una gravità inaudita

0

(a.t.) Continua a far discutere il caso delle affermazioni via Facebook di un consigliere comunale leghista di Mairano. Igor Zacchi, già candidato sindaco nel 2014, aveva concluso il suo post con la frase: "A testa in giù in Piazzale Loreto ci dovevano mettere i partigiani". Salvo poi cancellare tutto nell’arco di poche ore. Dopo le segnalazioni e le critiche di Anpi provinciale e Lega provinciale, ieri è arrivato il comunicato stampa del consigliere regionale Pd Gianantonio Girelli. Oggi, a prendere posizione con una nota unitaria inviata a tutti i giornali, sono Anpi, Arci e Pd di Mairano, che stigmatizzano quanto hanno letto sul Facebook dell’esponente del Carroccio.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

Vogliamo denunciare un fatto grave accaduto nelle giornate scorse. Igor Zacchi, Consigliere Comunale di minoranze del comune di Mairano, eletto nella lista Obiettivo Comune, che fa riferimento alla Lega Nord, attraverso un noto social network, si è lanciato in un’ invettiva contro lo Stato, la sanità pubblica ed infine, in un eccesso di delirio, ha auspicato che al posto del duce, in Piazzale Loreto, avrebbero dovuto impiccare i partigiani. Tali affermazioni assumono un gravità inaudita in quanto espresse da un indegno rappresentante delle istituzioni. Auspichiamo che l’utilizzo dei social network non si pieghi alla bassa mistificazione ed al revisionismo storico, molto diffuso in questo momento di crisi e e di caduta di ideali. Ricordiamo inoltre al consigliere Zacchi che se oggi può esprimere la sua opinione in modo libero senza subire conseguenze fisiche lo deve anche e soprattutto al sacrificio dei molti partigiani caduti per la libertà.

 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY