Promoball, il primo anno in A1 è un successo. Bilancio 2015 positivo

0

Il 2015 è stato un anno ricco di soddisfazioni in casa Promoball: la prima stagione in A1 della società bresciana, partita con l’obiettivo salvezza, si è conclusa con la conquista dei quarti di Coppa Italia dello scorso febbraio, un settimo posto e accesso ai play off al termine della Regular Season e due gare giocate a viso aperto contro Pomì, futura campionessa d’Italia.

La rosa di atlete – rinnovata con alcuni innesti importanti su un’ossatura di base confermata – si è ritrovata a settembre per una settimana di ritiro a Livigno, prima novità di quest’anno.

La società ha rafforzato la base del settore giovanile con un accordo importante con Bruel Volley Bassano che presto darà nuovi frutti e ha scelto un nuovo colore di maglia per la sua seconda stagione di A1, quella della conferma, dopo il primo grande anno giocato nella massima serie. Promoball ha attivato il progetto sociale Uniti sotto rete, che dà visibilità al mondo delle associazioni, ospitandone una per ciascuna gara in casa, affinché si presenti al grande pubblico del PalaGeorge. La risposta dei tifosi è sempre incoraggiante per lo staff tecnico e dirigenziale e conta oggi su una base di sostenitori /social/ che cresce costantemente sui media come Facebook e Twitter, compagni della comunicazione quotidiana di ogni squadra. Tutto questo fuori dal campo.

Per raccontare come è andata in campo, basta pensare alle vittorie contro Modena, Club Italia, Novara, Busto, Firenze e Scandicci che sono valse l’ottavo posto al termine del girone di andata e di nuovo l’accesso ai quarti di Coppa Italia che si giocheranno a Treviso, dove le tigri di Montichiari sfideranno le pantere di Conegliano a metà febbraio. Fino a qui, dunque, la squadra di Barbieri e Parazzoli, chiamata a dare conferme, non si è certo tirata indietro.

La stagione ora è ferma per le qualificazioni olimpiche, ma la preparazione procede verso il primo impegno del nuovo anno che vedrà le bresciane ospiti al PalaYamamy il 7 e 8 gennaio, in occasione del Trofeo Mimmo Fusco, prima di tornare in campo al PalaGeorge contro Piacenza, il 17 gennaio, per la prima di tante sfide appassionanti contro le big del campionato.

Il girone di ritorno vedrà sfilare tra le mura amiche di Montichiari tutte le avversarie che occupano la parte alta della classifica ora: Casalmaggiore, Conegliano e Novara saranno al PalaGeorge tra gennaio e febbraio.

La battaglia per la qualificazione ai play off sarà interessante e per nulla scontata: questo è un campionato tosto, senza squadre cuscinetto, con alcune sorprese già emerse e parrebbe anche con tante realtà in crescita. C’è da aspettarsi il ritorno di formazioni che hanno fatto più fatica nella prima parte della stagione e occorreranno coraggio, grinta e pazienza, perché ogni match mette in palio tre punti, ognuno dei quali potrebbe fare la differenza.

Gianluca Zampedri, Direttore Sportivo Promoball, augura il suo buon anno e conferma: “Il 2015 si conclude in maniera ottima. Essere entrati per il secondo anno consecutivo tra le migliori otto squadre al termine del girone di andata è un traguardo che ci dà sicurezza per affrontare al meglio la fase di ritorno. Un plauso da parte della società ad atlete, staff tecnico e medico. Un grande ringraziamento va anche ai dirigenti responsabili dell’organizzazione del settore giovanile e agli allenatori che hanno interpretato al meglio il progetto TOP Volley14 e garantiscono un bilancio in pesante attivo anche su quel fronte”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY