Controlli extra della Polizia durante le feste: arrestati due bresciani pluripregiudicati

0
Bsnews whatsapp

Proseguono i servizi straordinari di controllo del territorio disposti e potenziati dal Questore Esposito  e volti alla prevenzione  e repressione dei reati in genere con posti di controllo con l’identificazione di numerose  persone ed il controllo di autovetture in transito nelle vie cittadine.

Nei giorni centrali delle festività natalizie I servizi straordinari sono stati ulteriormente intensificati interessando la fascia pomeridiana e serale. Ripetuti passaggi sono stati effettuati nei diversi quartieri cittadini al fine di scoraggiare la commissione dei furti nelle abitazioni spesso in questo periodo dell’anno vuote per la partenza dei proprietari in occasione delle feste.

Sempre interessate inoltre con servizi specifici anche la zona della Stazione Ferroviaria, di via Milano e di via Mandolossa.

Personale della Questura, affiancato dagli agenti del Reparto Prevenzione Crimine di Milano ha indagato due persone per reati inerenti la detenzione e lo  spaccio degli stupefacenti.

Sono state identificate 230 persone, controllati 122 veicoli, effettuati 12 posti di controllo.

Nella notte del primo gennaio, una Volante ha proceduto invece all’arresto di due cittadini bresciani B.A. del 1986 e B.M. del 1980.

I due, pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, sono stati sorpresi dagli agenti in via Tosoni poco dopo l’una di notte a bordo di un’autovettura parcheggiata in strada.

I due sono stati colti in flagrante mentre forzavano il blocchetto di accensione della macchina. Trovati in possesso anche di arnesi atti allo scasso sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso ed indagati  per  possesso ingiustificato di oggetti atti allo scasso.

L’auto, una Fiat Panda, è di proprietà di un cittadino bresciano che nella notte di Capodanno era ricoverato agli Spedali Civili.

Per B.A. e B.M., alla luce dei loro numerosi precedenti di polizia, sono stati disposti gli arresti domiciliari in attesa del giudizio.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI