Roncadelle: madre, padre e figlia 16enne costretti a vivere in camper da Natale

14

Lei cuoca, lui commerciante, in poco tempo hanno perso un lavoro. Con una figlia di 16 anni da mantenere e senza soldi per pagare l’affitto la famiglia italiana è stata sfrattata dalla loro casa di Roncadelle e dal 28 dicembre scorso vivono all’interno di un camper, prestato da alcuni amici, e parcheggiato in via Gramsci.

La storia, riportata dal Giornale di Brescia, è stata raccontata mercoledì 6 gennaio durante la trasmissione “Dalla vostra parte” di Rete 4. Una storia che non ha mancato di indignare i social network, dove è scattata la polemica tra il trattamento rivolto ad una famiglia italiana in difficoltà e l’ospitalità concessa ai migranti negli hotel. Sulle colonne del Giornale di Brescia il sindaco del paese, Damiano Spada, ha precisato però che la famiglia in questione sarebbe seguita dai servizi sociali e che avrebbero scartato diverse soluzioni proposte. Al di là delle polemiche, l’unica cosa certa è che quest’oggi padre, madre e figlia 16enne torneranno a parlare col sindaco per trovare una soluzione condivisa e soddisfacente.

Comments

comments

14 COMMENTS

  1. UNA VERGOGNA GLI ISLAMICI ALL’ALBERGO MILANO AL CALDO I BRESCIANI AL FREDO VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA AL SINDACO DI RONCADELLE COSA ASPETTATE A FAR SENTIRE LA VOSTRA VOCE??????????????

  2. Dall’articolo non si capisce niente delle cose importanti: 1) perché la famiglia non si è organizzata per resistere allo sfratto almeno fino ad ottenere un’alternativa accettabile? 2) Quali sono le soluzioni proposte e perché sono state rifiutate? 3) Chi ha deciso di buttare in mezzo alla strada una famiglia in pieno inverno e durante le feste? Era così urgente? p.s. aizzare la guerra fra poveri contrapponendo buddisti e cristiani o islamici e sikh è squallido e stupido.

  3. SINDACO DI RONCADELLE VERGOGNATI. Italiani solo quando c’è da pagare tasse, poi non valiamo niente…
    VERGOGNAT EVI!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Ma l’ente benefico aiuta solo chi gli dà i 35 Euro al giorno? Noi poi italiani, siccome non crediamo più a loro da tempo, non siamo il loro futuro, quindi nisba.

  5. Ulteriori domande: il comune non ha un lavoro socialmente utile da fornire a loro? Le case del comune sono tutte occupate? Se sì da chi? Sono stati rivisti i criteri e lasciate libere quelle della gente che ha un reddito e può pagarsi un affitto da un privato? Se sono occupate anche da stranieri, è il caso di rivedere la legge perchè è impensabile e incivile cacciare di casa il proprio figlio e tenere in casa una carovana di estranei?

  6. Ma il parroco di Roncadelle non sente il dovere di ospitarli nella sua canonica? E’ il dettame del buon Monari verso i suoi sottoposti e i credenti: apriamoci al bisogno. Avanti allora. Vorrà dire che invece di ospitare 5 profughi o clandestini ospiterà questa famiglia. Oppure questi bisogna discriminarli?

  7. Questo è il giubileo della misericordia, strombazzano a destra e a manca papa e vescovi, salvo starsene al caldo e con la pancia piena a predicare. Qui c’è da lavorare, cari amici, altrimenti abbiate almeno il pudore di starvene muti finchè vi va bene e siamo ancora costretti a mantenervi perchè i tempi potrebbero cambiare anche per voi e allora sì vedremo come sarete bravi a cavarvela da soli, in “povertà”.

  8. Questo è il giubileo della misericordia, strombazzano a destra e a manca papa e vescovi, salvo starsene al caldo e con la pancia piena a predicare. Qui c’è da lavorare, cari amici, altrimenti abbiate almeno il pudore di starvene muti finchè vi va bene e siamo ancora costretti a mantenervi perchè i tempi potrebbero cambiare anche per voi e allora sì vedremo come sarete bravi a cavarvela da soli, in “povertà”.

  9. Questo è il giubileo della misericordia, strombazzano a destra e a manca papa e vescovi, salvo starsene al caldo e con la pancia piena a predicare. Qui c’è da lavorare, cari amici, altrimenti abbiate almeno il pudore di starvene muti finchè vi va bene e siamo ancora costretti a mantenervi perchè i tempi potrebbero cambiare anche per voi e allora sì vedremo come sarete bravi a cavarvela da soli, in “povertà”.

  10. mica interessano al parroko e nemmeno agli altri amici. Questi non producono i famosi 35 euro al giorno… ecco dove finisce la vera accoglienza…

  11. Ma cosa gli date a fare l’8 per mille a questi che si ingrassano e basta. Come vedete, quando c’è bisogno, non si muovono…

  12. Che provino vergogna tutti, per noi italiani nessun aiuto, subito a mettere sui quotidiani , ai Tg , mentre degli extracomunitari nulla viene detto , di ciò che combinano loro nulla si sa, loro occupano casa senza pagare affitti sono a dover pagare più di 13 mila euro di affitti e non gli sfrattano, sono morosi con le società del gas e energia e proseguono ad erogare . Noi italiani non paghiamo l’affitto un mese e subito sfrattati , non paghiamo la bolletta una volta e cominciano a starti col fiato sul collo , inutile protestare paghiamo o subito veniamo messi in strada senza acqua , energia e riscaldamento.ITALIA fai schifo!!!!!!!!!!!!!! !!

  13. Sei il solito volta gabbana per il parroco mi dfisdpiace ma non sono neri pitturatevi forse il sindaco vi da 32,50 al giorno 30 per vitto ed alloggio il resto per spesucce

LEAVE A REPLY