Vendevano illegalmente cuccioli di pitbull in un parcheggio: due denunciati

4
Bsnews whatsapp

Cuccioli di pitbull importati e venduti illegalmente in un parcheggio. Sono scattate due denunce a carico di due uomini di origine serba, incensurati, che, nel baule, tenevano in pessime condizioni tre cuccioli rinchiusi in gabbie e senza acdqua né cibo. A segnalare il fatto alle forze dell’ordine una signora che, mentre faceva la spesa al supermercato, ha visto cosa accadeva. Immediatamente una pattuglia ha raggiunto la vettura in via Volta.

I due uomini non hanno saputo spiegare da dove venissero i tre cuccioli, trovati, uno, sul sedile posteriore e gli altri due nel bagagliaio. Addosso a loro anche 1.300 euro in contanti guadagnati, probabilmente, dalla vendita di uno dei cani, visto che su 4 gabbie una era già vuota. 

Gli agenti hanno provveduto altresì a chiamare un veterinario ASL il quale oltre ad accertare l’irregolarità dei documenti degli animali, ha accertato altresì la loro condizione di maltrattamento.

 

I due stranieri sono stati indagati per maltrattamento di animali e traffico illecito di animali in concorso,  e trasporto, cessione e ricevimento di animali di compagnia privi di chip e di documentazione sanitaria e di proprietà.  I cani sono stati posti sotto sequestro e affidati alle cure di un canile di zona.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. Non credo che sia orribile vendere animali (basta trattarli bene e rispettare le leggi vigenti), aggiungerei anche i connessi reati fiscali (mancato versamento iva, dichiarazione irpef, ires, ecc).
    Ora per legge si vuol far passare la maternità in surroga (basta farla fare all’estero e non dichiararlo): che non è altro che noleggiare un utero….questo va bene?

  2. Chiunque voglia bene agli animali non può comprarli da delinquenti del genere. In primis, i cuccioli sono spesso piccolissimi, addirittura a volte hanno meno dei 2 mesi stabiliti dalla legge. Obbligati a percorrere migliaia di km chiusi in gabbie minuscole e senza cibo né acqua, purtroppo spesso sono anche affetti da malattie e destinati ahimè a vivere poco. Quindi, non acquistateli per strada, fatelo per loro…

RISPONDI