Collio, bomba carta contro la forneria del fratello dell’hotel dei profughi

0
Bsnews whatsapp

Hanno gettato una bomba carta contro la vetrina della Forneria del fratello del gestore dell’albergo che ospita i profughi a San Colombano e che tante polemiche ha generato fuori e dentro il comune dell’Alta Valtrompia. Un episodio che difficilmente può essere considerato un atto di vandalismo ma che appare più come un’intimidazione.

Il grosso petardo è stato messo tra le maglie della serranda della forneria nella notte tra domenica e lunedì quando erano circa le 3 e poi fatto esplodere. La deflagrazione ha danneggiato sia la vetrina che la porta d’ingresso del locale, con un danno quantificabile intorno ai 5mila euro.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. si, credo anch’io non sia un vandalo… sono i vandali dei profughi, quelli che non accettano che ci sia qualcuno che ha provato a salvarsi

  2. ma salvarsi da che? Ha letto le statistiche? Ha letto che praticamente una sola piccolissima parte è rifugiata ed il resto sono tutti migranti economici. Gente che va dove vuole per fare soldi! Altro che poveri rifugiati. LEGGETE la stampa che ogni tanto pubblica qualche stralcio di verità!

  3. Sta a vedere che sono gli stessi che hanno messo la bomba carta a Gussago. Potrebbe essere la stessa gentaglia che ce l’ha con gli stranieri, con i terroni, con i bergamaschi…. con quelli di Gussago. Comunque ba6tardi a dire poco.

  4. Pochi giorni fa l’attacco al negozio Mandacarù, ora questa nuova bravata: i “presidi democratici” non bastano perché i fascisti, se non li schiacci sul nascere, diventano pericolosi.

  5. Attendiamo comunicato stampa, con relativa sorridente fotografia. dei nostri politici. In particolari dei più gettonati su questo giornale, che hanno taciuto sull’atto vandalico al Mandacarù.

  6. Il 14 gennaio i carabinieri a Roma hanno perquisito un circolo legato a Forza Nuova sospettato di essere il covo da cui partiva un gruppo di picchiatori per aggredire immigrati di origine bengalese, dagli appartenenti al gruppo questi raid venivano chiamati “Bangla Tour”. Le accuse sono associazione a delinquere finalizzata all’incitamento, alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali e poi minacce, lesioni, detenzione di armi da sparo e altri reati; non si parla di arresti (è inutile ricordare il trattamento privilegiato che il potere riserva a questi soggetti). La rete di picchiatori non si trova solo a Roma ma altre perquisizioni sono state effettuate a Chieti e Ferrara. In seguito, è stato perquisito un altro covo, la ex casa del fascio occupata dai ratti tempo fa. Lì avvenivano i processi ai militanti del partito che non si comportavano bene (magari quelli che non si impegnavano abbastanza a picchiare in 10 un lavoratore che torna a casa da solo la sera) e dove pure venivano puniti dai loro stessi camerati: percosse, bastonate, minacce. Verrebbe da dire fino a che si picchiano fra di loro meglio così ma è comunque interessante notare quali sono i riferimenti di questi difensori dell’Italia cattolica. Infatti il “tribunale dei camerati” era agghindato da una croce nazista in oro e dagli immancabili busti di Mussolini e nel corso della perquisizione sono stati trovati numerosi coltelli. Eppure si permette che questi individui continuino ad aprire nuove tane e le loro lugubri pagliacciate in pubblico sono sempre protette da ingenti spiegamenti di forze dell’ordine.

  7. E se fossero invece persone che ce l’hanno col proprietario dell’albergo perchè ha fatto arrivare profughi e clandestini in paese? Perchè sempre a dire che sono i fascisti e la destra? Sempre colpevolisti, insomma quando si tratta degli altri?

  8. Se ce l’hanno con il proprietario dell’albergo “perché ha fatto arrivare i profughi” e per questo gli mettono una bomba, sono fascisti. Il fascismo é razzismo+ stupidità + violenza.

  9. “persone che ce l’hanno col proprietario dell’albergo perché ha fatto arrivare profughi e clandestini in paese”… vogliamo sospettare le famose “mamme di Collio”? Le bombe sono una delle tradizioni dei fascisti (a Brescia lo sappiamo bene, purtroppo) e dei mafiosi, gente che spesso va a braccetto; non a caso è stato colpito il fratello dell’albergatore.

  10. I miei nonni hanno la casa a collio da generazioni come i loro fratelli, a collio un tempo c'erano tanti turisti, tante persone e tanti luoghi di ritrovo e svago, con gli anni i colliensi hanno lasciato marcire il paese rendendolo sterile e vuoto, niente attrazioni, niente novità, niente coinvolgimento di comunità estranee a collio, i colliensi sono chiusi di testa, tutto ciò che non è di collio stona in quel paese,preferiscono mandare in fallimento una persona autoctona piuttosto che aiutarla ad andare avanti se ciò comporta l'arrivo di turisti/estranei.

  11. Chi ha messo la bomba ha fatto del male a Collio. Già non c’é la neve, ma con l’idea che lì mettono le bombe qual’è quella famiglia che viene a fare le vacanze lì? Cari abitanti di COllio, fate una bella festa insieme ai rifugiati e fate vedere quello che siete: civili ed ospitali. Fate vedere a chi vuole spaventarvi che non avete paura.

  12. Premesso che non condivido il gesto ed è sicuramente da condannare, come lo erano i gesti passati (Piazza Loggia, Fontana, ecc..) come anche gli attentati ai fascisti durante il fascismo per opera di comunisti o anarchici, c’è da chiedersi perchè il dialogo e il buon senso non prevalgano mai, e ci siano solo imposizioni calate dall’alto che possono portare ad episodi del genere.

  13. E’ un gesto incivile e brutale e che oltretutto e’ controproducente perchè altro non fa che favorire chi ci invade creando giustificazioni ulteriori alla loro difesa e imbavagliando ancor piu’ la possibilita’ di protesta civile e non violenta tappando la bocca a chi vorrebbe fare chiarezza. per paura di emulazioni! Davvero furbi questi che pensano solo ad agire con violenza!

  14. Come quelle esecrabili di chi partecipa alle manifestazioni col volto coperto e incendia cassonetti, infrange vetrine, e massacra e incendia macchine di ignari cittadini incolpevoli! La violenza è SEMPRE ESECRABILE DA QUALSIASI PARTE PROVENGA

  15. Che siano tutti da rimpatriare, profughi compresi è un dato di fatto. Basterebbe che le TV cosi’ brave fino a questo momento a stare per la maggior parte dalla parte di chi ci invade, mettessero un cartello con da una parte i diritti e doverii dei profughi e dall’altra i diritti e doveri dell’Italia, secondo la Convenzione di Ginevra del 1951 ed emergerebbe che nè Siriani nè Africani hanno diritto di venire in Europa clandestinamente a pretendere asilo e protezioni varie. Perchè non lo fanno?

  16. Non lo fanno perche’ siamo in una dittatura komunista e klericale dove se affermi il diritto, il buon senso e l’autodetermimazione dei popoli sei antidemocratico e fascista.

  17. Sono squadristi fascisti quelli che hanno messo la bomba, ma i mandanti morali sono tutti gli stronxi che odiano gli stranieri. Po fa nulla se gli stessi affidano la loro madre anziana ad una badante ucraina, fanno lavorare in nero gli immigrati, di notte frequentano le prostitute nigeriane. Si vede che odiano se stessi, la propria madre, il proprio lavoro, la propria intimità.

  18. che tutti questi ferventi sostenitori della democrazia diretta che invocano la consultazione vincolante della popolazione la pensino allo stesso modo su qualsiasi tema e quindi, per esempio, abbiano diligentemente votato a tutti i referendum del passato, abbiano contribuito alle raccolte di firme per indirli e facciano parte di comitati che le stanno raccogliendo anche ora su diverse questioni. Altrimenti sarebbero i classici ciciarù che usano strumentalmente questo argomento.

  19. Intanto per evitare di scaldare gli animi, Sindaco o Prefetto dovrebbero chiarire perchè non si rimpatriano almeno coloro che non sono riconosciuti profughi immediatamente, e perchè si continua ad accoglierli negli Hotel a spese degli italiani? Se è difficile riconoscere lo Stato di provenienza si chiami l’ONU alla quale versiamo fior di quattrini o l’UNIONE AFRICANA a rapporto e si consegnino a loro che hanno il dovere di proteggerli , di identificarli e di seguirne la protezione anche nel rientro all’interno dei loro Paesi. Sindaci e Prefetti rispondono mai in tal senso per rassicurare la popolazione?

  20. I referendum, abrogativo o confermativo, e le proposte di legge di inziativa popolare rappresentano da noi le proncipali modalità di esercizio della democrazia diretta. Altro sarebbe la vera e propria democrazia diretta quando cioè al popolo venisse delegato il potere legislativo, che ogggi è affidato al Parlamento. Avendo raccolto le firme per una decina di referendum ed avendoli votati sempre tutti, Le assicuro che gli italiani meriterebbero davvero più voce di quanta invece i politici usano assai male “per delega”. Anche perchè si vedono i risultati di questa delega per di più con un Parlamento di nominati, anzichè di veri propri eletti, che passano da un partito all’altro con disinvoltura disarmante in barba all’espressione del consenso elettorale.

  21. Possono essere squadristi fascisti, oppure comunisti staliniani e autonomisti quelli che mettono bombe, come possono non esserlo. Io sono garantista. I mandanti morali sono tutti quegli stronxi che dici che possono essere di destra, di sinistra o apartitici…

  22. Non ho ancora letto i comunicati stampa di condanna e preoccupazione da parte del trio Rolfi – Beccalossi – Bordonali, né sui danni al negozio Mandacarù, né su questo vile attentato. Strano eh?

  23. Junkher ha detto che convocherà una riunione straordinaria in Europa sui migranti legali? Ma da noi sono tutti illegali e sarebbero tutti da rimpatriare secondo il diritto di asilo internazionale! Lo avranno capito Italia e consiglio europeo che nessuno è obbligato a dare asilo se non ai paesi confinanti in guerra e quindi ai Paesi europei e non certo al mediooriente e all’Africa? Nemmeno il trattato di Dublino obbliga a dare asilo e nemmeno a distribuirli per quote!

  24. Fanno i politici, difendono una parte. Nè più nè meno come fa la sinistra e la chiesa. Ecco perchè la gente intelligente ragiona con la propria testa e valuta…

  25. Quindi basta leggere i commenti di chi dice che sono sempre e solo i fascisti, di chi ci impone i clandestini, della sinistra radicalchic per capire chi sono i mandanti che proteggono i bombaroli. I bombaroli sono gli esecutori, mentre i mandanti sono i perbenisti che ci riempiono di clandestini e che poi spingono le persone a queste reazioni!

  26. Vedi che le leggi si fanno applicare a seconda della propria ideologia. Qui non bisogna applicarle perchè una sinistra buonista e una kiesa ipocrita non vogliono. Poi fanno fuoco e fiamme sull’evasione e dicono che lì le leggi non si applicano… Come sempre, due pesi due misure…

  27. Quindi, secondo il tuo ragionamento, se fai un torto a qualcuno e quello ti uccide, il mandante sei tu perchè gli hai fatto un torto e lui è solo l’esecutore? Ah no, aspetta, è diverso, in questo caso la bomba carta è stata messa davanti al negozio del fratello dell’albergatore (vendetta trasversale?) quindi riformulo la domanda: se fai un torto a qualcuno e quello uccide un tuo parente, il mandante sei tu? Ocio che ti danno l’ergastolo.

  28. Quindi invece il terzo stato che fa una rivoluzione francese e ghigliottina tutti, a cominciare dal Re, era colpevole perchè ha ucciso, indipendentemente del perchè sono stati indotti ad uccidere i nobili che li schiacciavano e li derubavano…

  29. Ah, no, quelli avevano ragione perchè erano giacobini (antesignani dei comunisti) e quindi facevano bene ad uccidere chi aveva i soldi e li sfruttava…

  30. Non fa una piega, i mandanti della rivoluzione francese erano i nobili, certo. Dai, non arrampichiamoci sugli specchi per favore…devo spiegarti la differenza tra mandante e causa? Si tratta di lingua italiana, non di politica, le parole hanno un significato, non usiamole a caso per fare sensazionalismi.

  31. A nome di chi la Merkel sarebbe andata in Turchia? E chi l’ha autorizzata a dare 3 miliardi ad Erdogan che a quanto sembra pare ci stia ricattando mandandoci profughi falsi e non? E che oltretutto vorrebbe entrare in Europa? Lungi da noi l’ingresso della Turchia in Europa che determinerebbe la rovinosa caduta in picchiata della nostra realtà democratica per essere sostituita da una teocrazia islamica? Non promette bene nemmeno l’ulteriore riunione europea sui migranti che non parla di respingimenti cosa che si dovrebbe fare con tutti coloro che sono arrivati clandestinamente, ma si prospetta già una quasi sicura fregatura. Vedremo

  32. Non hai capito niente. Se uccidere è reato, allora tutti gli omici sono reati. Quindi uccidere un nobile o uccidere un povero è la stessa cosa. Come uccidere un fascista e uccidere un comunista. Perciò dico che se è così condanniamo tutti gli omicidi e non guardiamo le cause. Se invece andiamo ad indagare le cause e stabiliamo che è in base alle cause che un omicidio è o meno da condannare, allora entriamo nelle valutazioni. E c’è chi dice che uccidere un povero è reato, mentre uccidere un ricco no perchè il povero ha ucciso per bisogno, mentre il ricco per diletto. Qualcun altro invece può affermare il contrario. Come uccidere un fascista non è reato perchè secondo te il fascismo è un’idea sbagliata e uccidere un comunista sì perchè il comunismo è un’idea giusta. E qualcun altro può affermare il contrario Questo volevo dire.

  33. Questa è una tua valutazione. E quindi per te gli altri le bombe non le mettono… Basta vedere sinistra antagonista e magazzinari vari… Già, anche quelli sono fascisti per te? Oppure, come dicevo prima, dipende da chi le mette per dire se sono criminali?

  34. Già, tutte fasciste, come le bombe di Firenze del 1993 o quella, recente, alla scuola di polizia, di matrice anarchica. Adesso gli anarchici sono fascisti. Bene, i luoghi comuni continuano ad imperare. Vuoi vedere che gli attentati di Parigi sono di stampo fascista…

  35. Lungi da noi l’entrata della Turchia nell’Europa Unita ? Sì, ma le Forze armate turche sono la seconda più grande forza armata permanente nella NATO, dopo le forze armate statunitensi. Hanno in dotazione 90 bombe nucleari di cui 40 nell’immediata disponibilità della stessa aviazione turca. Come la mettiamo ? Pregasi rispondere.

  36. Tutta la solidarietà al proprietario della formerai, alla sua famiglia ed ai rifugiati ospiti a Collio. La bomba ha fatto chiarezza su da che parte sta la civiltà. Non ho letto una riga di condanna da parte del sindaco di Collio. Non difende i suoi cittadini attaccati dagli incivili?

  37. Peccato che quell’esercito potente turco venga utilizzato solo in parte per la NATO e una parte consistente, spendendo soldi nostri sta alimentando da anni il sorge di forze islamiche terrificanti come l’ISIS e il califfato. DOPPIO GIOCO AMMESSO DAL MONDO INTERO E QUINDI LUNGI DA NOI

  38. LA verità (non nascosta) è che la turchia serve agli Stati Uniti che fanno le loro strategie alle nostre spalle e sulla nostra pelle! La Turchia in Europa… chi l’ha promesso ad Erdogan? Il buon Obama che ora storce il naso se l’Europa nicchia ad accettare chi come loro (Turchia) è assolutamente antidemocratico e violento (ricordiamo l’eccidio armeno)

  39. La civiltà sta dalla parte di chi non applica le leggi secondo te? Il sindaco di Collio è colpevole perchè non interviene presso le sedi competenti per fare applicare le leggi e cacciare questi clandestini.

  40. Almeno Nobel e altri commentatori hanno sfatato i soliti luoghi comuni frutto di una mentalità imposta come sempre da un regime di sinistra e cattocomunista che non trova di meglio che dare le colpe del mondo sempre e solo al fascismo. Ma la gente non è tutta stupida…

  41. “La storia c’insegna che le bombe sono il marchio di fabbrica delle stragi comuniste !” E’ ora che studi la storia italiana del dopoguerra, perché è stato proprio il contrario, ora è noto a tutti, tranne che ai Nobel mancati.

  42. Rispondo a quello che il commentatore ha detto, e cioè che TUTTE le bombe sono fasciste: vedi “bombe” che dice espressamente: Le bombe in Italia sono state sempre e tutte di marchio fascista. Quelle di Firenze del 1993 non mi sembrano fasciste, quelle alla Polgai sono di matrice anarchica e altre di matrice magazzinara e antagonista. Perciò non confondiamo le cose e non continuiamo con i luoghi comuni. Le bombe sono stragi e chi le mette commette reati, a prescindere dalla matrice politica, e in Italia da più parti politiche destra e sinistra sono state messe, e vanno tutte stigmatizzate e condannate, chiaro!

RISPONDI