Giornata della Memoria, a Brescia il ricordo affidato agli studenti di ritorno da Auschwitz

3

Mercoledì 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, sono previste una serie di iniziative per la cittadinanza promosse da Casa della Memoria.

Alle 9.30, presso l’auditorium San Barnaba, gli studenti del liceo classico Arnaldo, di ritorno da un viaggio ad Auschwitz, dialogheranno con Haim Baharier, pensatore e studioso di ermeneutica bibliica, relativamente al tema “il difficile compito di conservare la memoria”. L’incontro, introdotto dalla giornalista Emanuela Zanotti, è riservato agli studenti della scuola secondaria di secondo grado. Al termine partirà un corteo per la commemorazione al Monumento del deportato.

Alle 12, in piazzale Cremona, si terrà un omaggio al Monumento del deportato, con la presentazione dei lavori di sistemazione e i saluti delle autorità.

Alle 17.30 si terranno invece la fiaccolata e la commemorazione al Monumento degli ex internati, con partenza da Borgo Trento e arrivo a piazza Militari Bresciani Caduti nei Lager. Interverranno, tra gli altri, Cesare Carrara e Andrea Caniato. L’iniziativa è organizzata da Anpi sezione di Borgo Trento, Anpi, Fiamme Verdi, Anei, Aned, Cgil, Cisl, Uil, Associazioni di Quartiere e Acli.

Comments

comments

3 COMMENTS

  1. E scegliere un giorno neutro per commemorare tutti i genocidi? Ebrei, zingari, omosessuali, geova, infoibati, armeni, indiani, ecc.? Magari a livello mondiale? Perchè sembra, che ogni genocidio abbia un colore politico e si continua a commemorare i miei ma non considero i tuoi, in una continua lotta fra chi va ricordato e chi no, a seconda della politica. Basta….

  2. Ma vi siete accorti o no che nella homepage questo articolo è accompagnato dalla stessa fotografia che accompagna quello sulle baby squillo? Oltre a censurare i messaggi che gentilmente tentano di avvisarvi dell’errore commesso, non riuscite per caso a sistemare?

LEAVE A REPLY