Caso Bozzoli, settimana di dissequestro ma anche di nuove analisi sui reperti raccolti

0

Si è aperta una nuova settimana decisiva per la risoluzione del caso Bozzoli. Il 28 gennaio l’azienda dovrebbe essere dissequestrata, come chiesto dai sindacati, mentre i Ris di Parma saranno impegnati ad effettuare analisi irripetibili alla presenza dei legali dei quattro indagati, i nipoti di Mario Bozzoli e i due operai dell’azienda, tutti indagati per concorso in omicidio volontario e distruzione di cadavere.

Le analisi, di carattere chimico, balistico, biologico e dattiloscopico dovrebbero fornire qualche risposta in più agli inquirenti per ricostruire quello che successe quel tragico otto ottobre, l’ultimo giorno in cui il titolare Mario Bozzoli è stato visto vivo nell’azienda di via Gitti a Marcheno.

Comments

comments

LEAVE A REPLY