Bozzoli, firmato il dissequestro dell’azienda: escluso un solo capannone

0

La Procura di Brescia ha firmato il dissequestro della fonderia Bozzoli di Marcheno, l’azienda dell’imprenditore scomparso Mario e luogo dove l’uomo è stato visto vivo per l’ultima volta. La fonderia era chiusa dal 13 ottobre: 5 giorni dopo la scomparsa dell’uomo. Resta escluso dal provvedimento il capannone che contiene le scorie ancora sotto analisi, al vaglio della anatomopatologa Cristina Cattaneo.

Comments

comments

LEAVE A REPLY