Rischio terrorismo islamico a Brescia. Bordonali: il Governo agisca subito

0

"Non possiamo piu’ attendere. Il Governo deve agire subito. Serve un giro di vite deciso sulla sicurezza per bloccare all’origine il rischio di atti di terrorismo islamico. Bisogna chiudere tutte le moschee abusive, fare un registro dei centri culturali islamici e obbligare gli imam a predicare in italiano. Il quadro delineato dall’inchiesta realizzata da Il Foglio sul pericolo islamico in provincia di Brescia e’ agghiacciante". Lo ha detto l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, commentando l’inchiesta "Alla radice del jihad italiano" pubblicata questa mattina su Il Foglio.

METTERE DA PARTE DIVISIONI POLITICHE – "Dobbiamo mettere da parte le divisioni politiche e partitiche nell’interesse del territorio e della sicurezza dei cittadini. La sensazione – ha continuato Bordonali – e’ quella di essere vicini a un punto di non ritorno. Purtroppo l’integrazione con una certa parte del mondo islamico e’ impossibile. Le dichiarazioni rilasciate alla giornalista Cristina Giudici sul ruolo della donna e sulla presenza di centri culturali estremisti sono inaccettabili e pericolose".

LOMBARDIA REGIONE PIU’ ESPOSTA AL RISCHIO TERRORISMO – Secondo l’Italian Terrorism Infiltration Index 2015 ideato dall’Istituto Demoskopika, infatti, la Lombardia e’ la regione piu’ esposta al rischio terrorismo e il territorio di Brescia e’ gia’ stato oggetto di numerose inchieste e di arresti di terroristi islamici. "Ora il Governo – ha concluso Bordonali – prenda coscienza del pericolo e intervenga immediatamente".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. L’ assessore alla sicurezza basa il suo agire sulla base delle notizie di stampa (e che stampa!). Altro non sa e nemmeno fa. Speriamo che gli altri assessori abbiano altri input, altrimenti povera Lombardia. !

  2. Si possono ad esempio rimpatriare tutti gli islamici ai quali non è ancora stata regalata la cittadinanza italiana? Sono solo i cittadini italiani ad essere uguali per la nostra Costituzione senza distinzione (art.3 Costituzione) e quindi ci dovrebbe essere consentito di poter scegliere tra gli stranieri chi è piu’ affine e rispettoso dei nostri valori o no? Visto che gli islamici oltre a mandare in aria le nostre tradizioni, ad imporci le loro, con prepotenza, stanno creando malcontento e soprattutto paura come mai nessun’altra civiltà/religione ha mai creato in Italia, ed ora che non siamo in grado di distinguere chi tra loro possa essere integralista o meno, il loro posto è nei loro Paesi o no? L’art. 3 Costituzione sembra consentirci di discriminare chi non è cittadino italiano e non pare imporci nè di regalare cittadinanza nè lavoro, se non erro, e allora basta da oggi regalar loro lavoro e cittadinanza o no?

  3. Ma tanto ormai maroni cade in Lombardia . Lo sanno tutti che salta a breve quindi devono farsi notare perché fra un po’ tutta la giunta è disoccupata !

  4. Ai bamba qua sotto, che come il sottoscritto non amano la bordonali (non eletta ma nominata esattamente come renzi…), va ricordato che il problema terroristico è da più parti sollevato contro l’Italia. La Germania, la Francia e pure gli Stati Uniti. Inutile negarlo, il duo renzi-alfano è assolutamente incapace di gestire il fenomeno. Quindi proseguiamo a non gradire la nominata assessora ma non per questo bisogna smettere di tenere giochi aperti. Non è un caso che famosi terroristi siano passati proprio nelle moschee nostrane….

  5. Citare la Costituzione è solo un modo per evitare che qualcuno si senta autorizzato a pronunciare le parole “razzista o xenofobo” ogni volta che si parla di immigrazione, come è avvenuto fino a poco tempo fa, buon modo per chiudere la bocca e impedire che il tema immigrazione e islam venissero affrontati e approfonditio nel modo dovuto? Sembra finalmente che questi termini non si usino piu’ tanto ultimamente, forse perchè a poco a poco ci si sta accorgendo che siamo noi cittadini italiani i veri discriminati e non chi cittadino non è? MEGLIO TARDI CHE MAI!

  6. “Mettere da parte divisioni politiche e partitiche nell’interesse del territorio e della sicurezza dei cittadini” per qualcuno è blaterare? Sono parole di grande buon senso. Dire il contrario significa far soccombere l’obiettività all’ideologia o no?

  7. Il fatto che il Governo non vieti nemmeno i Burqa e Niqab in tutta Italia che sarebbe doveroso dopo che persino la Corte Europea Diritti dell’Uomo lo ha definito lesivo dei diritti altrui, ed è il segno piu’evidente di una civiltà che incombe con l’intento non di integrazione ma di sopraffazione, non fa ben sperare che ci sia intenzione di salvaguardarci dal terrorismo islamico ma anche dall’islam in quanto tale che discende e fonda le sue radici, trae ispirazione e insegnamento dal Corano che non è per niente testo di pace, ma contiene versetti di odio e morte nei confronti di miscredenti e infedeli. Bordonali, perchè non consiglia la Lega di fare delle interrogazioni al ministro dell’interno su questo tema. Non ne ho mai sentita una di interrogazioni in tal senso? Il Governo puo’ non rispondere alle interrogazioni o nessuno le propone visto che i rapporti con le confessioni religiose sono materia esclusiva dello Stato?

  8. Il terrorismo non si combatte con i comunicati stampa e la propaganda anti-islam, ma con l’intelligence. Chi alimenta sentimenti anti islam fa il gioco del daesh-IS che vuole uno scontro islam-occidente. Quindi intelligence e….intelligenza.

  9. Cosa sia l’inteligence io non l’ho capito. Mafia e camorra tramite le intercettazioni telefoniche dovrebbero ormai essere sconfitte per sempre ed invece anche a Napoli c’è persino il Far West. Intanto che l’intelligence fa il suo corso, almeno fare chiarezza sulla libertà di religione, soprattutto quella islamica che non ha alcun diritto di predicare versetti di odio e morte contenuti nel Corano in libertà nelle Moschee e pseudo tali, sarebbe doveroso. E dato che i rapporti con le confessioni religiose è una materia esclusiva dello Stato piu’ che pretendere dallo Stato che si faccia chiarezza e sollecitarlo a farlo che cosa si deve fare?

  10. Noi parliamo. Nel frattempo Turchia (che però fa anche parte della NATO) ed Arabia Saudita si preparano ad una attacco contro l’ISIS via terra in Siria con la benedizione del messaggero USA Kerry (“non staremo a guardare”). E i russi tramite il Presidente Medvedev dichiarano deteriorati i rapporti con l’UE per l’embargo economico (dovuto all’Ucraina) ed anche con gli Stati Uniti per al crisi siriana (“siamo di nuovo alla guerra fredda”). Ringraziando l’Islam, ci prepariamo rapidamente per l’Apocalisse…

  11. E mentre anche il Ministro Francese Valls fa dichiarazioni poco rassicuranti sul terrorismo islamico, il nostro Paese è in tutte altre faccende affacendato, quello di dare la reversibilità della pensione a chi non è sposato? La domanda è d’obbligo, come puo’ essere costituzionale un simile privilegio? E se questi nel corso della vita faranno famiglia con altre 10 persone avranno tutte diritto alla reversibilità? Poi cos’è la storia che non possono accedere agli ospedali a visitare i compagni, ma se negli ospedali si pagano perfetti sconosciuti a fare la notte a parenti? Quando invece il Governo parlerà chiaro sulla difesa dei confini, sul rimpatrio di chi arriva clandestinamente, sul blocco della cittadinanza e dell’accesso al lavoro agli islamici?

  12. Non ho letto l’articolo del foglio, ma anche i giornalisti del Foglio che vanno in Tv non paiono essere tanto efficaci in tal senso. Sembra stiano piuttosto dalla parte di chi ci invade e conmtestano persino l’inefficacia dei muri o dei reticolati che qualcuno vuol erigere, come se fossimo in un Paese in cui c’è da meravigliarsi di questo, quando anche tutte le nostre case sono protette dalle inferriate e recintate e a prova di ladri? Stranno arrivando islamici dalla Siria in grande quantità tra i quali certamente vi sono terroristi islamici e tutti a dire che chi scappa dalla guerra ha diritto di asilo, Lega e Berlusconi compresi? Perchè nessuno ci dice quale legge ci obbliga a dare asilo (che fortunatamente non pare esistere) allora giornalisti compresi e non ci informano in modo corretto?

LEAVE A REPLY