Marco Bonometti, una biografia fatta di successi

0
Bsnews whatsapp

Marco Bonometti, nato a Brescia nel 1954, è imprenditore di terza generazione. Muove i primi passi nel 1977, nell’azienda di famiglia, situata a Rezzato, in provincia di Brescia; azienda “antica”, fondata nel 1919 dal nonno materno, continuando comunque gli studi fino a conseguire la laurea in ingegneria meccanica presso il Politecnico di Milano. Oggi è alla guida di OMR, Gruppo industriale internazionale che opera nell’ambito della meccanica per automotive. Il Gruppo occupa oltre 3000 dipendenti in quattro continenti con un fatturato di 600 milioni di euro.

L’attività imprenditoriale di Marco Bonometti è altresì diversificata su tre altri importanti filoni. Il primo è rappresentato dal settore sanitario e termale, nel quale opera con strutture ospedaliere, termali e alberghiere assolutamente avanzate e ben inserite nei rispettivi territori.

Il secondo filone è rappresentato dall’istruzione, nel cui ambito ha costituito la Fondazione per il Liceo Luzzago di Brescia, particolarmente orientato alle scienze, alla tecnologia e alle lingue.

Il terzo filone è quello finanziario, con Banca Santa Giulia, che opera nel territorio essenzialmente a supporto delle piccole e medie imprese. Marco Bonometti è sempre stato il motore di tutta l’attività imprenditoriale del Gruppo, senza tuttavia trascurare l’impegno sociale, in particolar modo nel proprio territorio, dedicando una specifica attenzione alla formazione dei giovani. O

ltre alle numerose cariche all’interno del Gruppo, è attualmente Presidente dell’Associazione Industriali Bresciani (AIB). E’ stato Presidente del Gruppo Giovani Industriali AIB (1985–1988); Vice Presidente AIB (1991– 1993); Consigliere di Finlombarda (finanziaria della Regione Lombardia, 2007-2010).

Tra i riconoscimenti ricevuti: Cavaliere al merito del lavoro, “ La Lombardia per il lavoro “; Podio Ferrari “Eccellenza italiana”; Awards Cina “ Per L’Investimento “; “Premio del Presidente “ Podio Ferrari; Imprenditore dell’anno per la categoria “Industrial Products” 2013; Premio dell’ingegneria e dell’innovazione; Paul Harris Fellow. In giovinezza è stato il primo nuotatore bresciano a scendere sotto il muro del minuto nei cento metri stile libero.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. A 4 anni giocava a biglie e batteva tutti – a 10 alzava la gonna di suor Rosalia – a 15 faceva la cresta sui panini durante la ricreazione ecc. ecc.

RISPONDI