Volley, per la Metallerghe Montichiari una batosta contro Gorgonzola

0
Bsnews whatsapp

Una partita a senso unico che vede Montichiari entrare nel match solo nel terzo set e subire i colpi micidiali di Fabris, Cruz e Fawcett, senza riuscire a esprimere il bel gioco che aveva messo in campo in settimana. Una squadra che è parsa sfibrata e che ha provato a reagire solo nel terzo parziale, contro una Novara che invece ha messo in campo il suo valore e la voglia di rivalsa, dopo l’esclusione dalla Coppa Italia.

Sestetti in campo davanti alle telecamere Rai Sport: coach Fenoglio schiera Signorile incrociata a Fabris, Fawcett e Cruz a banda, Guiggi e Bonifacio al centro e Sansonna libero. Novara parte incisiva al servizio e con le mani di Fabris e Cruz – 2 ace – stacca 15-8 una Montichiari poco reattiva che soffre in ricezione e non riesce a trovare il suo ritmo. Novara controlla il set e chiude 25-18.

Si riprende con le ospiti che corrono avanti 11-5: solo Tomsia riesce ad essere efficace e Signorile può smistare palloni in tranquillità. Fenoglio dà spazio a Chirichella, Barbieri prova la carta Lombardo, ma la squadra sembra appannata e non riesce a svoltare: 13-25 il pesante finale.

Dalia e compagne ritrovano un po’ di verve e di gioco nel terzo parziale e la partita si anima. La reazione d’orgoglio porta le bresciane avanti 10-8, ma le bocche di fuoco piemontesi non danno scampo. Barbieri prova a inserire Lualdi e Lombardo per stare nel match. Tomsia trascina, Metalleghe Sanitars fa il break e va 21-18, ma non riesce a crederci abbastanza: Novara recupera e sorpassa e chiude 25-22.

Gioli: “Nonostante la voglia di fare bene, eravamo scariche, senza cattiveria e abbiamo commesso errori in tutti i reparti. Non puoi permettertelo contro squadre così. Non è stata un bella partita ma oradobbiamo resettare e guardare avanti”.

Barbieri: “Mercoledì abbiamo speso tantissimo, ma oggi era un’altra partita e non cerco attenuanti. Avremmo dovuto mettere in difficoltà la ricezione di Novara per avere una possibilità con due opposti di quel calibro in campo stasera e invece loro hanno piegato la nostra..è andata così, non siamo riusciti a trovare alcuna certezza e tutto ci veniva difficile. Dobbiamo crescere ancora sotto l’aspetto mentale per gestire le difficoltà come squadra”.

Ora occorre pensare a Scandicci, prima delle tante sfide decisive per il cammino verso i play off.

METALLEGHE SANITARS – IGOR GORGONZOLA: 0 – 3 (18-25; 13-25; 22-25)

Metalleghe Sanitars: Dalia 3, Tomsia 20, Brinker 1, Barcellini 5, Gioli 8, Sobolska 3, Carocci (L), Lualdi, Mingardi, Zecchin ne, Lombardo 3. All. Barbieri e Parazzoli.

Igor Volley: Signorile 3, Fabris 17, Fawcett 12, Cruz 10, Guiggi 5, Bonifacio 9, Sansonna (L), Bruno, Wawrzyniak, Malesevic, Chirichella 3, Bosetti, Mabilo, Bosio. All.Fenoglio e Adami.

Montichiari: 43 punti; 2 muri; 16 errori; 7 bs; 2 ace.

Novara: 59 punti; 7 muri; 10 errori; 6 bs; 5 ace.

Durata set: 24′ 19′ 28′. Arbitri: Maurina Sessolo e Umberto Zanussi.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI