Villa degli orrori occupata dagli antagonisti, Forza Nuova chiede lo sgombero

0

“La villetta degli orrori di via Donegani occupata dagli antagonisti va sgomberata al più presto”. A dirlo, con una nota, è il responsabile provinciale di Forza Nuova Jacopo Massetti. Massetti sottolinea che il 13 febbraio “la villetta è stata requisita ed occupata illegalmente da un gruppo di attivisti di Associazione Diritti per tutti, Magazzino 47 e Collettivo Gardesano Autonomo per consegnarla a una famiglia ghanese, con tre minori a carico, rimasta senza casa e senza reddito”, per poi allacciare abusivamente le utente e sgomberare i mobili“sotto la supervisione degli agenti della Digos”. Da qui il danno subito dagli eredi, ma anche “dalla collettività e dal quartiere”, con la richiesta alle forze dell’Ordine di procedere con lo sgombero e l’espulsione degli occupanti.

Con toni sferzanti, Forza Nuova chiede anche “di fare chiarezza sul perché gli organi preposti (Digos) abbiano supervisionato il trasloco dell’arredamento senza intervenire o perlomeno identificare occupanti e attivisti dei centri sociali” e chiede “di poter ottenere copia dei provvedimenti che gli Uffici preposti emetteranno”.

A stretto giro è arrivata la risposta alla Prefettura, che in una nota precisa: “L’immobile è stato restituito dall’Autorità giudiziaria ai legittimi eredi, a cui compete eventuale presentazione della denuncia per l’avvenuta occupazione abusiva dell’immobile”. La prefettura precisa inoltre che qualora il bene fosse stato di proprietà del Demanio “non avrebbe mancato di sollecitare gli Organi competenti al fine di porre in essere ogni azione utile per rientrare in possesso dell’immobile”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ho letto sui giornali della conferenza stampa di Gobbi e Little Gobbi (un clone?) dalla villa degli orrori. La strumentalità di questa “occupazione” è pari alla richiesta di sgombero dei neri forzanovisti.
    Si specchiano uno nell’altro. Per esistere si devono azzuffare.

  2. Che stato ridicolo: la Prefettura fa finta di non sapere che hanno occupato abusivamente una proprietà privata, allacciato abusivamente gas, acqua, elettricità. I magistrati in servizio a Brescia non leggono e non vedono giornali e telegiornali: così non hanno notizia di reato.

  3. Non solo ignorante, ma anche incapace di leggere. Esistono reati per i quali si procede d’ufficio e reati per i quali si procede su denuncia di parte. L’occupazione di una proprietà privata é del secondo tipo e nell’articolo é ben spiegato. Anche quelli di FN mi sa che sono come te: IGNORANTI.

  4. ignoranti, ma anche in mala fede, visto che ciò che questi individui chiamano “supervisione” è semplicemente stata la presenza degli agenti alla restituzione ai parenti delle vittime di tutti i mobili e oggetti da loro richiesti (roba della quale non hanno potuto entrare in possesso per oltre 10 anni). Tutto si è svolto con la collaborazione dei parenti stessi, che hanno indicato ciò che è stato loro restituito, ciò che andava immagazzinato in garage o in mansarda e ciò che hanno deciso di lasciare in uso ai nuovi abitanti della casa. Quanto al quartiere, non risultano danni, al contrario diversi abitanti si stanno dimostrando solidali con la famiglia e altri si dicono felici che la casa sia tornata ad essere abitata. Lo sciacallaggio di certi squallidi soggetti, evidentemente, non fa presa e li costringe ad abbaiare le loro minacce (sulla loro pagina Facebook augurano la morte agli occupanti, parlano di bombe a mano e di calci in c., di bruciare la casa) e le loro falsità (parlano di ricordi della famiglia Donegani buttati nell’immondizia) sui loro siti.

  5. Appunto , giorni fa dicevano che la casa era di nessuno ora di qualcuno comunque hanno ccupato una casa , da quanto si legge senza alcun diritto, mi chiedo allora di regolarizzare la situazione se questi occupanti vogliono rimanere in questa abitazione , mi siedo meglio : se la casa non è di nessuno esisterà un documento ( se non sbaglio atto notarile ) , che dichiara che l’abitazione non è di nessuno e che chiunque può occuparla oppure se di qualcuno esisterà il documento che lo dichiara , sarebbe utile che cercassero questo documento e mettano in chiaro la situazione la regolarizzino . Comunque carissimi amici chi di voi verrebbe a fare luce in merito? Nessuno , tutti state qua a dare la propria opinione , be comunque non vi obbligo be forse avete anche ragione a non farvi avanti perché s lo facessimo noi qualcosa ci accade mentre a loro no ….

  6. E chi ha mai detto che la casa non è di nessuno? Gli occupanti hanno sempre detto la verità e cioè che l’appartamento sottostante è stato affidato al demanio che l’ha lasciato andare in rovina e che si tenterà di vendere all’asta la mansarda. Le aste precedenti sono andate deserte anche perché restando inaccessibile l’appartamento di sotto l’immobile si sarebbe degradato, mentre ora che l’appartamento è abitato e quindi sottratto all’abbandono e alla rovina, ci sono già state persone che hanno visionato la mansarda perché interessate alla prossima asta dell’8 aprile che, se andasse a buon fine, permetterebbe agli eredi di recuperare almeno i proventi di questa vendita.

  7. Giuseppina lavora part time e suo marito è stato licenziato. Non riescono più a pagare l affitto ad un ricco proprietario e qualche giorno fa avevano lo sfratto a Brescia, al Villaggio Badia. A difenderli non c’erano i sostenitori del principio: “Prima gli italiani”. Quelli erano occupati a distribuire uno squallido volantino firmato Forza nuova contro la famiglia che ha occupato per necessità un’abitazione di proprietà statale in condizione di abbandono totale e con una tragica nomea. A difendere Giuseppina c’erano invece attivisti e attiviste italiane e migranti che lottano insieme per garantire il diritto alla casa per tutti, seguendo l’idea-forza: Prima i poveri! Gli xenofobi, mai visti neanche da lontano quando si tratta di aiutare sul serio qualcuno, restano fermi al loro squallido tentativo di creare odio e contrapposizione tra i poveri, per fare un piacere ai potenti.

  8. Non sono un impiegato del Catasto e nemmeno l’avvocato di Diritti per tutti, quindi le informazioni che ho sono quelle che leggo sugli organi di stampa. Ho letto che gli attivisti di Diritti per tutti hanno occupato la casa di via Donegani e l’hanno destinata ad una famiglia in difficoltà. Siccome (a casa mia) “occupare” non significa entrare in una casa con il consenso dei proprietari, i casi sono due: 1) la porzione di casa occupata è del Demanio (per qualcuno si intende “di nessuno”, per me si intende di tutti) e allora Diritti per tutti ha deciso di propria iniziativa; 2) la porzione di casa in cui ora risiede la famiglia bisognosa è degli eredi della signora uccisa. In quest’ultimo caso: se gli eredi erano d’accordo a darla alla famiglia bisognosa, non ho capito nè dove stia l’occupazione nè che merito abbiano gli attivisti di Diritti per tutti: mi sembra che la notizia sia “famiglia mette a disposizione la propria casa ad un’altra famiglia bisognosa”. Se invece l’occupazione è stata fatta ad insaputa degli eredi (che sono arrivati a vedere cosa succedeva dopo aver visto le immagini dell’occupazione in TV), allora avete voglia a dire, dopo, che gli eredi sono d’accordo…

  9. Giusto: è evidente che se io fossi un potenziale acquirente, sarei felicissimo di avere come vicini di casa degli occupanti abusivi collegati chissà come alle utenze e che mai pagheranno un centesimo per le spese comuni. Bingo!

  10. Per questo li state ospitando a casa vostra e gli state pagando le bollette. Ah, no: meglio prendere la casa di qualcun altro e collegarsi alle utenze a sbafo, vero?

  11. Bene, avete visto che alla fine ci siete arrivati a quello che da anni stiamo dicendo noi e cioè che chi li vuole (i clandestini) se li porta a casa propria, non obbliga gli altri ad averli tra i piedi. Se poi non volete quelli di Forza Nuova o della Lega, meglio ancora. Vorrà dire che staremo finalmente in pace senza voi, preti e clandestini…

  12. Elezioni ? Non succederà nulla, ma proprio nulla. Men che meno l’attuale centrodestra o comunque qualsiasi formazione politica che non sia il PD (alleato a qualche fedele alleato tipo micro Lista Civica ed i “socialisti per passione”) potrà poter mai sperare di vincere la tornata del 2018. Si rassegni.

  13. Ma non esiste una legge fatta da Renzi che impedisce in caso di occupazione di allacciare l’acqua e altre forniture? Dov’è chi deve sovraintendere?

  14. Possibile che la Digos assista ad una occupazione abusiva con sgombero di mobili di proprietà altrui senza prendere provvedimenti? Ma la proprietà privata proprio non è tutelata per niente?

  15. Fortuna che l’art. 14 della Costituzione sancisce che il domicilio è inviolabile ? Che valore ha la nostra costituzione se nessuno la segue e la fa rispettare?

  16. La kostituzione che noi kompagni radical shit difendiamo a spada tratta quando ci fa comodo è fatta per essere scavalcata dal nostro tornakonto personale, alkuni articoli ci fanno komodo, altri kissene!111!!

  17. Ai razzisti da fastidio che sia entrata nella villetta una famiglia straniera. Per il resto non capiscono nemmeno che trattandosi di proprietà privata spetta ai proprietari chiedere eventualmente lo sgombero. E i proprietari non lo hanno chiesto. Quindi sono ospiti a cui nessuno ha chiesto di andarsene.

  18. Siete ridicoli….i legittimi proprietari non hanno “invitato” nessun “ospite” ad occupare la loro proprietà: certo come potevano opporsi a decine di energumeni? Potevano rivolgersi alle forze dell’ordine (quale?)..già presenti, e che per ordini superiori fanno finta di niente. Continuiamo così che andiamo in malora.

  19. Kompagni violenti, guerrafondai, facinorosi! Predicano la non violenza ma vogliono imporre il loro pensiero… Alla fine sono soltanto degli utili idioti, cani da guardia

  20. Forse accecato dal razzismo non hai capito che nessuno la vuole quella casa: lo Stato dice che non é sua, i possibili eredi non la rivendicano. Ad oggi non é di nessuno e nessuno può chiedere lo sgombero. Meglio se ci vive qualcuno.

  21. Chi gli pseudo-fascisti razzisti di ogni risma abbiano grossi problemi di comprensione della realtà è una fatto noto e evidente. Basta leggere questi post: nemmeno repetita iuvant.

LEAVE A REPLY