La Provincia di Brescia dichiara guerra alle nutrie. Nuova strategia: droni e gabbie

0

La tradizionale doppietta è stata riposta nell’armadio. Per arrestare la proliferazione delle nutrie, allontanarle dalle aree abitate e arginare i danni causati a coltivazioni e corsi d’acqua, il Broletto ha delineato un nuovo piano d’azione, più tecnologico e organizzato.

Per individuare i roditori e le loro tane verranno utilizzati droni radiocomandati con sensori a infrarossi. La seconda fase sarà quella della cattura, con il posizionamento di 300 nuove gabbie, che si aggiungono alle 700 già utilizzate nel recente passato.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. I droni e le strategie straordinarie per contenere almeno le fertirrigazioni, le emunzioni d’acqua, l’interramento dei bodri con gli inerti, la caccia di frodo, gli sversamenti industriali e degli allevamenti… tutte attivitá illegali e seriamente nocive no?

LEAVE A REPLY