Casa Donegani occupata, Borghesi (Lega): vergognoso che Loggia e A2A trattino con abusivi

0

“E’ vergognoso che il Comune di Brescia e A2A scendano a patti con i violenti che occupano abusivamente immobili”. A dirlo è in una nota Stefano Borghesi, deputato bresciano della Lega Nord, che attacca le istituzioni bresciane per la decisione di fissare un incontro con Diritti per tutti, in seguito all’occupazione di A2A degli antagonisti – ieri – per protestare contro il taglio della corrente nell’abitazione occupata di via Ugolini (la casa in cui furono uccisi dal nipote Guglielmo Gatti i coniugi Donegani).

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

E’ inaccettabile, e vergognoso, che A2A, società pubblica appartenente per metà al comune di Brescia, e per l’altra metà al comune di Milano, pertanto una società pagata dai contribuenti per erogare servizi ai contribuenti, possa venire a patti con chi viola la legge e impone le sue non ragioni con la forza e la violenza.

E’ inaccettabile che A2A accetti un tavolo di confronto con i prepotenti dei centri sociali, di Magazzino 47 e ‘Diritti per tutti’ che prima hanno occupato abusivamente lo stabile di via Ugolini, mettendoci dentro una famiglia d immigrati africani, e ora, di fronte alla sacrosanta decisione di A2A di tagliare la corrente allo stabile di via Ugolini, hanno risposto occupando a loro volta la sede di A2A, convincendo così i dirigenti di A2A a fissare un tavolo per trovare un compromesso, tavolo a cui parteciperà anche l’assessore comunale Fenaroli.

Ottimo, perfetto, questo significa che chi a Brescia viola la legge, chi usa la forza e la prepotenza per far prevalere le sue sbagliate ragioni, viene premiato e accontentato: un invito per i cittadini bresciani, in futuro, a disobbedire, protestare o occupare ogni volta che verrà negato loro di violare una legge o fare quello che gli pare.

Complimenti al Comune di Brescia e alla giunta Del Bono, che stanno sempre dalla parte sbagliata e ancora una volta si mettono a prendere ordini dai violenti.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Invece di tante chiacchiere a vuoto trovate soluzioni abitative per chi a causa della perdita del lavoro non ha più niente. Italiano o straniero che sia!!!
    Eppoi proprio loro parlano di legalità LADRONI PADANI

  2. Ah, questo “a prescindere”. Forse perchè ha la laurea e quindi non puoi più fare il solito pistolotto miope tipico dei sinistri beceri e poco attenti sugli ignoranti solo a destra? Attento, Alex, potrebbe anche essere un tifoso del Brescia. Ma, anche lì vorresti solo laureati? Oppure non lo accetteresti “a prescindere” perchè è di destra?

  3. Chissà perché i leghisti sono sempre in prima linea a bacchettare il comportamento degli altri. La lega ha messo insieme una classe politica di emeriti dilettanti. Basta vedere cosa succede a Rovato per riuscire ad accaparrarsi una poltrona. Imposizioni, espulsioni, comandi da Milano, ma basta. Siete il peggio del peggio e lo dice una persona non schierata politicamente.

  4. E comunque, deputato onorevole Borghesi, invece di pontificare per aizzare gli animi dei vs tesserati, vedi di fare qualcosa di reale per la provincia di Brescia invece di fare la solita inutile propaganda.

  5. La lega come tutti gli altri partiti e movimenti. Se guardiamo, per esempio, l’amminsitrazione comunale di Brescia, possiamo tranquillamente constatare quanti dilettanti assessori, incapaci e senza competenze non solo di studio ma anche di capacità abbiamo, per concludere che da ogni parte ti giri, la media dei politici è sempre quella: bassa! E tutti pontificano e criticano…

  6. Borghesi sta dando i suoi ultimi colpi di cosa , come quando sta morendo un pesce . Ha capito che la regione LOMBARDIA stanno facendo le valigie per andarsene . È ormai sicuro che entro l estate si dimetta il maroni ( peggior presidente
    secondo me ) borghesi va avanti con il tuo ufficio da commercialista e dimettiti.

  7. Concordo pienamente con il commento di @Bresciano. La qualità di buona parte dei politici e dei nostri amministratori è pessima, anche se il loro livello d'istruzione è quasi sempre medio-alto. Molti sono improvvisati, e prendono fra le loro mani gli enti locali che non sono semplici da gestire, altri invece sono così scollegati dalla realtà da vivere continuando ad evitare il contatto con la cruda realtà. E quindi eccoli a pontificare nel social per far vedere che loro sono sul pezzo. È' una prerogativa trasversale. Non esiste l'umiltà così come non esiste più la gavetta. Una volta esistevano i delfini che dovevano fare apprendistato; ora ci sono gli animali che si buttano nella mischia senza avere un minimo di formazione politica.

  8. Borghesi non sa nemmeno che A2A è quotata in Borsa e che i Comuni di Milano e Brescia posseggono il 27,5% delle azioni e non la metà. Auguri…

  9. Tra i molti che scrivono e giustificano l’occupazione c’è qualche proprietario di immobili? Sarebbero contenti che qualcuno li occupasse senza alcun diritto e nessuno intervenisse a difesa della loro proprietà? Facile fare il gay con il c … degli altri.

  10. Sono uno dei “molti” ai quali ti rivolgi; non so se posso definirmi “proprietario di immobili”, visto che oltre all’appartamento che abito (pagando un mutuo), in famiglia abbiamo semplicemente ereditato quello dove fino a pochi anni fa viveva mia nonna. Comunque l’abbiamo dato in affitto a due studentesse, con contratto regolare “a cedolare secca” (molto conveniente); se per qualche motivo le ragazze non dovessero pagare quanto dovuto, nessuno in famiglia ne risentirebbe più di tanto perché non è sull’affitto di quell’immobile che si basa il sostentamento. Certo, sarebbe fastidioso, ma non sarebbe una tragedia. Sempre in qualità di “proprietario”, mi trovo anche ad avere, nel condominio dove abito, un paio di famiglie che non riescono a fare fronte alle spese condominiali straordinarie: con le normative vigenti i condomini avrebbero potuto adire le vie legali ed ottenere un decreto ingiuntivo ma, conoscendo la situazione reale dei “morosi”, tutti insieme abbiamo preferito anticipare le loro quote ed essere rimborsati poco alla volta, secondo le loro possibilità. A volte basta poco e i problemi si risolvono al di là della pedissequa applicazione delle leggi (nel caso in questione, oltretutto, le leggi sono anche state interpretate male).

  11. Gentile 13.38, forse non hai capito: chi “occupa” lo fa indipendentemente dalla volontà dei proprietari. Lo fa “a sua scelta”, decidendo se un immobile merita di essere occupato. Un po’ come se io domani venissi a casa tua a prendere la tua automobile perché “decido iodi averne bisogno”, indipendentemente da quello che pensi tu. Nel caso di cui si parla: la famiglia “occupante”, a chi intende versare il canone di affitto “poco alla volta, secondo le loro possibilità”? Dai, non facciamo i finti tonti…

  12. A quando una interrogazione parlamentare della Lega al Ministro dell’Interno su coloro che ricevono il diniego di asilo e che la cassazione con sentenza 18549 DEL 25 AGOSTO 2006 ritiene non abbiano piu’ diritto al rinnovo del permesso di soggiorno? Quando la Lega chiederà al Ministro dell’INTERNO perchè non vengono rimpatriati chiedendo l’aiuto di Frontex?

LEAVE A REPLY