Bagnolo Mella, il corso sulle nutrie è un successone

0
Bsnews whatsapp

L’estremo interesse che circonda un po’ in tutta la provincia di Brescia quello che ormai viene definito il “problema-nutrie” non ha certo bisogno di nuove prove, ma gli ultimi dubbiosi possono cancellare le loro incertezze grazie alla grande attenzione che ha suscitato il corso formativo organizzato dal Comune di Bagnolo in collaborazione con la Provincia di Brescia.

La prima lezione teorica è in programma la sera di mercoledì 16 marzo nell’Auditorium della Scuola Secondaria di Primo Grado di viale Europa (dove si ritroveranno i partecipanti anche per l’uscita che venerdì 18 caratterizzerà la seconda lezione pratica), ma alle numerose iscrizioni già ricevute nei giorni scorsi continuano ad aggiungersi nuove domande. Richieste che non coinvolgono solo “categorie” tradizionalmente sensibili al problema come gli agricoltori, i cacciatori e coloro che si occupano degli argini dei corsi d’acqua, ma stanno trovando seguito in fasce sempre più ampie della popolazione (sia per quel che riguarda gli operatori di tipo A, quelli che hanno il porto d’armi, e quelli di tipo B, che non hanno il porto d’armi e possono intervenire solo con gabbie e pistole ad aria compressa).

Nello stesso modo le domande pervenute non sono giunte solo da Bagnolo, ma sono diversi i paesi rappresentati in questa vera e propria mobilitazione, da Borgosatollo ad Azzano Mella, coinvolgendo diversi altri centri della Bassa fino a giungere anche in zone piuttosto lontane come le valli. E’ per questo che gli organizzatori hanno deciso di cogliere l’occasione per dare ancora più rilievo alla propria iniziativa ed invitare tutti gli interessati a presentarsi la sera di mercoledì 16 marzo a Bagnolo. La lezione destinata a formare il personale autorizzato ad effettuare i prelievi sul territorio (naturalmente sempre sotto il comando della Polizia Provinciale) è pronta a trasmettere tutti i suoi insegnamenti, completando, grazie anche ad una nutrita partecipazione di “corsisti”, un programma che si preannuncia fin d’ora interessante ed efficace per affrontare nel modo più qualificato un problema sentito come quello delle nutrie.   

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI