A Rodengo l’albero giapponese che è sopravvissuto all’atomica diventa il simbolo di un gemellaggio

0

Ragazzi italiani e francesi insieme per piantare l’albero della pace giapponese. E’ ciò che accadrà il 19 marzo a Rodengo Saiano, quando i ragazzi di terza media del comune franciacortino celebreranno il gemellaggio con i pari età in visita da Lione piantando un albero della pace dal forte valore simbolico.

La pianta in questione, infatti, è discendente dell’albero di kaki sopravvissuto all’esplosione della bomba atomica sulla città di Nagasaki il 9 agosto del 1945. Dal 1994 il "Kaki tree project" ha portato gratuitamente in giro per il mondo centinaia di alberi come questo, con il triplice obiettivo di non dimenticare, promuovere la pace, diffondere l’idea della bellezza come antidoto alla violenza.

L’albero sarà piantato alle 9 nel parco di via Brescia, vicino al Monumento ai Caduti. Per l’occasione Antonio De Matola, maestro di tanti progetti di conoscenza e crescita svolti nella scuola di Rodengo Saiano, narrerà la storia dell’albero.

Comments

comments

LEAVE A REPLY