Aggrediscono e picchiano con un bastone 54enne: arrestati

0

E’ stato aggredito nel pomeriggio, alle ore 15.15 circa, in via Castagna un cittadino bresciano 54enne. All’arrivo delle volanti l’uomo ha raccontato che, dopo aver parcheggiato la propria autovettura tra via Castagna e via Buozzi con l’intenzione di andare a fare degli acquisti in un negozio poco distante, si è accorto della presenza di due soggetti, uno dei quali mostrava di star male mentre l’altro chiedeva aiuto.

L’uomo si è quindi avvicinato ai due con l’intenzione di aiutarli ma questi, repentinamente, lo hanno afferrato e trascinato per diversi metri all’interno di un parco antistante il civico 13 di via Castagna dove hanno iniziato a malmenarlo e a colpirlo alla schiena con un bastone trovato in terra. L’intenzione era di farsi consegnare il denaro che aveva con sé. Impossessatisi del suo  portafoglio contenente 350 euro si sono dati alla fuga. I poliziotti hanno iniziato immediatamente le ricerche in zona e hanno rintracciato i due in via Orzinuovi, ancora insieme e in possesso delle banconote.

F.E. cittadino albanese del 1994 e B.A. cittadino della ex Yugoslavia del 1962, sono stati arrestati per rapina aggravata in concorso mentre la vittima, refertata presso il pronto soccorso, ha riportato una prognosi di 5 giorni.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Mi auguro di vederli al prossimo giro mentre picchiano qualcuno indifeso con bastone prima o poi. Sarà la loro ultima volta! Queste cose non le ho mai tollerate è mai lo farò ! Giustizia privata l'unico rimedio efficace contro questa spazzatura!!!

  2. Antonella, ci sei? Che mi dici? Hanno ragione gli albanesi perche’ gli italiani degli anni quaranta hanno occupato l’albania e quindi loro sono autorizzati a farci violenza? Il loro comunismo li ha resi giusti nei gesti che compiono?

  3. CHE STRANO: SONO UN ALBANESE E UNO SLAVO! MA PER FORZA POVERINI! NON HANNO IL LAVORO QUINDI DELINQUONO! QUINDI AVANTI GALLETTI, CGIL, FENAROLI, COMPAGNI MAGAZZINIERI! AVANTI A DIFENDERLI E MAGARI TROVATEGLI ANCHE UNA CASA ( …. A GRATIS NATURALMENTE!)

  4. Tempo qualche giorno e saranno di nuovo fuori, alla ricerca della prossima vittima. Guai però a difendersi con un bastone o una pistola o vai in galera tu e devi fare un mutuo x risarcirli. È davvero bello essere italiani….

  5. Comunismo? A me pare proprio che siano alla ricerca di modelli di vita che il comunismo gli ha sempre negato: la grana e il consumismo!

  6. Siccome x antonella e’ sempre colpa nostra di tutto, allora o questi sono cretini da seguire modelli sbagliati o sono sbagliati i modelli che propone antonella, cioe’ il comunismo (modello contro natura e sempre condannato dalla storia) e il prendere quello che si vuole incuranti di tutto e tutti.

  7. Prima di sparare cazzate, meglio leggersi un po’ di libri da Marx sino a Marcuse e metabolizzare bene in cosa consistessero la teorizzazione e la dottrina comuniste. Subito dopo ragioniamo delle loro inadeguatezze realizzative. E quindi parliamo della “dittatura del capitalismo” come i giorni nostri sono stati definiti nientemeno che da Edward Luttwak, noto politologo ed ecnomista statunitense, nonchè conservatore e di destra. E alla fine facciamo un brindisi ai modelli nazionalisti, razzisti, discriminanti, esclusivi, che tanto utili sono alla causa del dominio della finanza e del tubocapitalismo nel governo del pianeta.

  8. Il problema che gente come te e antonella non capite che la teoria puo’ anche andare (anche la dottrina della chiesa dice piu’ o meno le stesse cose, si differenzia sul materialismo), e’ l’attuare queste cose dove casca l’asino e ti confronti con la natura umana che non contempla le vostre teorie. Ed infatti i sinistri come voi ragionano sempre per astrattismi e credono, come il clero, che i problemi del mondo si risolvino con le favole dando le colpe a chi e’ pratico e ha capito da tempo che le vostre teorie nella pratica sono sempre fallite (anche perche’ siete i primi a non dare il buon esempio quando siete nelle condizioni di farlo e quindi anche incoerenti).

  9. speriamo che presto tu possa vivere nel comunismo puro, magari quello che ha aveva così ben mostrato l’amico Pol Pot…. Buona falce e martello a te cara ragazza

  10. In medio stat virtus. In altre parole, ci sono pure le vie di mezzo e dimostrano innanzitutto che non c’è stato solo il fallimento della dittatura del proletariato, ma c’è pure il fallimento della dittatura del capitalismo affidato alla finanza speculativa, cioè il turbocapitalismo che, di questo passo, ci porterà alla catastrofe finale con 90% delle risorse in mano al 10% della popolazione mondiale. Ma vediamo tanti felici e sorridenti per il tipo di Apocalisse che ci stiamo costruendo giorno dopo giorno.

  11. Quindi torniamo al discorso iniziale, che è quello del buonsenso, quello delle regole condivise, quello che ti porta a condannare le occupazioni delle proprietà, le violenze contro chi sta facendo rispettare le regole e il prendere quello che ritieni ti serva e senza criteri. Perciò la difesa ad oltranza di chi ha occupato e si è collegato ad utenze è sbagliato.

  12. mentre tu fai citazioni strampalate un concittadino che si era prestato ad aiutare due persone in presunta difficoltà è stato aggredito … la filosofia giusta sarebbe quella del manico di badile …

  13. Ma non sai che per antonello e antonella la solidarieta’ a chi si trova in difficolta’ non esiste nel mondo corrotto e cattivo del capitalismo? Esiste solo nel loro mondo ideale socialcomunista. E infatti vediamo che sono proprio loro che dicono di voler aiutare il mondo a non accorgersi del familiare o del vicino che ha bisogno, perche’ sono sempre loro le vittime e sempre loro (anche se stanno meglio degli altri) ad aver bisogno e quindi a portar via.

LEAVE A REPLY