Millenium Belsorriso avanza: batte Trento e allunga ancora

0

Non è stata la miglior prestazione della stagione quella del Belsorriso, che in quattro set piega una coraggiosa Trento. Dopo diverse gare ottime sotto il profilo del gioco e dei risultati, questo turno Millenium paga dazio, fortunatamente non in termini di punti, anzi, ha ampliato ulteriormente il divario con le inseguitrici, ma sotto il profilo del gioco ha faticato più del solito.

 

Belsorriso scende in campo con Saveriano al palleggio opposta a Baldi, Garavaglia e Rinaldi in banda, Dall’acqua e Leggeri come centrali (un po’ di riposo per Lapi) e Portalupi libero. Le ospiti rispondono con Morolli alzatrice, Pedrotti opposta, Paoloni e Bottura in banda, Festi e Filippin al centro, Maggipinto come libero.

Primo set con una buona partenza delle bianco-nere che aprono le danze con un primo tempo di Leggeri, ma faticano a scrollarsi di dosso le avversarie, le quali non rinunciano mai a mettere pressione. Belsorriso può contare sul suo muro che respinge le bordate trentine (5 punti nel fondamentale nel set). La ricezione bresciana si comporta bene, l’attacco anche ma il break decisivo arriva solo alla fine, dal 21-17 al 25-17.

Qualche segnale di sbandamento per la compagine bresciana arriva nel secondo set, dove una partenza contratta e fallosa sembrerebbe indirizzare il parziale in favore delle trentine. Brescia rientra in corsa con Dall’acqua in grande forma (14 punti di cui 3 muri e 58% in attacco) e una Baldi da 27 punti. La battuta bianco-nera cala di intensità, favorendo la ricezione avversaria che può costruire e quindi impensierire Belsorriso con traiettorie che lasciano a bocca asciutta il muro di casa. Nuovamente un rush finale di potenza con Garavaglia e Rinaldi riesce a volgere il set in favore del Millenium 25-21.

Nel secondo set sono le bresciane a farsi recuperare. Dopo essere partite bene nei primissimi punti, Trento pesca buoni punti dai 9 metri, tanto da pareggiare i conti e rendere necessario l’ingresso di Biava su Rinaldi. Tuttavia Trento scappa via e nemmeno l’ingresso di Dall’ara al servizio ha buon esito. Belsorriso perde il suo primo set (21-25) dopo due mesi.

Le lombarde si danno la carica, entra Lapi per Leggeri. Dopo un inizio discreto Brescia comincia ad uscire anche grazie al maggior tasso tecnico. Trento ci prova fino in fondo con caparbietà ma i 6 muri punto nel set si sentono, e dopo metà parziale Brescia prende il volo e amministra il 25-18 che ragala 3 punti a Baldi e compagne.

Comments

comments

LEAVE A REPLY