L’Imam di Brescia e la teoria del complotto: C’è un disegno contro i veri musulmani

0

La Settimana Santa pasquale è stata intrisa di sangue. Dopo i fatti di Bruxelles orchestrati dalla furia dell’Isis, ieri l’assurda strage in un parco giochi del Pakistan, dove i talebani hanno ucciso 72 persone, per la maggioranza cristiani, di cui moltissimi bambini. Nel mezzo l’arresto in Germania di un terrorista che ha vissuto nel Bresciano.

Intanto fanno discutere le dichiarazioni di Hamin El Hazmi, Imam del centro Islamico di via Corsica, diffuse dal Corriere della Sera: “È tempo di interrogarci: dopo due anni, sessanta nazioni non sono ancora riuscite a sconfiggere l’Isis. Forse c’è la volontà che lo Stato Islamico continui a seminare terrore per mettere un punto di domanda sull’esistenza dei musulmani”.

L’Imam ha puntato il dito anche sui media: “Facciamo un esame di coscienza: è giusto condannare quanto successo a Bruxelles ma le bombe del terrorismo colpiscono ogni giorno (Negli ultimi 10 giorni ci sono stati attentati in Turchia, Pakistan, Iraq, Siria, Afghanistan e Nigeria). La differenza è che hanno impatto mediatico solo quando colpiscono un certo tipo di persone, se vogliamo curare questo male dobbiamo smetterla di fare distinzioni”.

La teoria del complotto si insinua tra le parole del leader musulmano: “Questa ondata di terrore ci danneggia in modo forte perché crescono di paura e diffidenza. Ci sono cose che non riusciamo a spiegarci: Ibrahim El Bakraoui, uno degli attentatori di Bruxelles, era stato arrestato in Turchia e rilasciato dal Belgio. Perché?, Sono domande che tutti i musulmani si fanno: come può una coalizione così forte non riuscire a distruggere Daesh? Chi finanzia il terrore? Vedo un futuro nero per i nostri fedeli in Europa: la diffidenza cresce da entrambe le parti e sempre più islamici pensano che ci sia un disegno, fatto da non musulmani, per metterci in cattiva luce. E distruggerci”. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Alla fine della fiera tanti giri di parole e le vittime sono ancora loro. Mai una presa di posizione, mai un’iniziativa forte contro quella che è una frangia distorta della LORO religione

  2. E soprattutto mai una denuncia verso chi potrebbe essere un potenziale terrorista. C’è un’omertà pazzesca nell’islam moderato. Altro che complotti!

  3. Concordo sui dubbi relativi all’incapacità di spazzare via l’Isis, o per lo meno le sue roccaforti. L’Occidente ha mezzi straordinari e si fa mettere i piedi in testa da quattro beduini. Ma daaaiii!!!

  4. Ma se non gli và bene l’ Occidente … perché non se ne và a casa sua ?? semplice no ??? Anche i Brigatisti rossi dicevano che era tutto un complotto dello Stato italiano contro di loro – ma intanto loro uccidevano !!! Ed è chiaro che si proteggono fra loro!

  5. Dal sito “ilnavigatorecuriso, it”:
    “In realtà, le fonti ci sono e sono tante. La più autorevole è certamente la voce dell’ex Segretario di Stato Americano, Hillary Clinton, che in un’intervista rilasciata a metà agosto a Jeffrey Goldberg del giornale web The Atlantic, ha ammesso: “L’Isis è roba nostra, ma ci è sfuggita di mano”.
    Le parole della Clinton hanno fatto il giro del web e sono state pubblicate integralmente da numerosi organi d’informazione, ma non dai media nazionali italiani che, da sempre, si pongono ormai passivamente di fronte ai più grandi problemi di politica estera. «È stato un fallimento. Abbiamo fallito nel voler creare una guerriglia anti Assad credibile. Era formata da islamisti, da secolaristi, da gente nel mezzo. Il fallimento di questo progetto ha portato all’orrore a cui stiamo assistendo oggi in Iraq», ha detto la Clinton.” Vai a capirli, questi yankees.

    Insomma, Hillary lo ammette, si confessa: l’Isis, quello che oggi viene ritenuto “il male assoluto”, è in realtà una loro creatura.

  6. Questa notizia è stata ripresa da tutti i media italiani, non l’ha insabbiata proprio nessuno. Comunque, detto questo, che fare? Mentre ci interroghiamo su colpevoli e dietrologie inutili la gente innocente muore

  7. Certo …. la colpa dei terroristi islamici è naturalmente dell’ AMERICA e dell’ OCCIDENTE!! Difatti sono tutti occidentali quelli che ammazzano in nome e con in mano il Corano!!! Che sciocchezze! D’ altra parte fra i nostri SINISTRI c’è ancora chi sostiene che anche le BRIGATE ROSSE erano COMPAGNI CHE SBAGLIAVANO e in qualche modo andavano giustificati! E Renato Curcio fondatore delle BRIGATE ROSSE non viene ogni anno a Brescia a pontificare in mezzo ai SINISTRI?

  8. Ma, Imam El Hazmi, ci puo’ spiegare quali sono i veri musulmani? Noi non l’abbiamo capito! Ad esempio come vi ponete, tutti voi islamici, veri o non veri che siate, nei confronti dei versetti del Corano che istigano all’odio e alla morte verso miscredenti e infedeli? Come quello che indica “Getterò il terrore nel cuore dei miscredenti:Colpitel i tra capo e collo non siete certo voi che li avete uccisi, è Allah che li ha uccisi (Corano 8, 12-17)? Lo rinnegate? Lo potete eliminare? Ne prendete le distanze o non potete farlo? E nei confronti dei versetti che definiscono la donna inferiore all’uomo e che se non ubbidisce si puo’ picchiare, che si puo’ ripudiare 2 volte? E della discriminatoria poligamia per soli uomini che possono avere fino a 4 mogli? Vede tutti questi versetti contenuti nel Corano sono palesemente in contrasto con le nostre leggi e la nostra Costituzione e anche se chi è deputato alla nostra sicurezza pare girarsi dall’altra parte e non approfondisce questi argomenti, sarebbe un basilare diritto per noi cittadini sapere se chi vuole convivere con noi al punto di diventare cittadini italiani prende le distanze da questi versetti oppure prima o poi quando l’ISLAM diventerà maggioranza intendono farli prevalere e mettere in atto? Ce lo spiegherete mai? Ce lo spiegherà mai il nostro Governo? E l’opposizione chiamerà mai il Governo a darci rassicurazioni e risposte in tal senso?

  9. Belle le citazioni del Corano. Come ti poni tu di fronte a quelle della bibbia in merito a poligamia, infedeli e donne. Non ho voglia di fare copia incolla. Vai a cercartele.

  10. Qui siamo in Italia e grazie al cielo ancora per un po’, forse per poco, siamo ancora uno Stato laico, dove c’è una costituzione e leggi che non ci obbligano a credere. Noi possiamo credere o non credere, cambiare persino religione, senza essere condannati a morte, come capita dove vige l’ISLAM. E’ proibita la poligamia, non la consente nè lo Stato nè la nostra religione cattolica. Vai tu piuttosto a leggerti la Carta dei valori di cittadinanza e integrazione Decreto Ministeriale 23/4/2007, lo puoi cliccare in internet e potrai anche tu capire quali siano le regole che esistono per vivere nel nostro Paese, e quelle che il nostro Paese rifiuta tipo l’infibulazione (art.9.che punisce ogni mutilazione del corpo non dovuta da esigenze mediche),la poligamia (art.17. Carta dei calori cittadinanza e integrazione-Il matrimonio è è fondato sulla eguaglianza di diritti e di responsabilità tra marito e moglie ed è per questo a struttura MONOGAMICA. la monogamia Unisce due vite e le rende corresponsabili di cio’ che realizzano insieme a cominciare dalla crescita dei figli. L’ITALIA PROIBISCE LA POLIGAMIA COME CONTRARIA AI DIRITTI DELLA DONNA IN ACCORDO ANCHE CON I PRINCIPI AFFERMATI DALLE ISTITUZIONI EUROPEE), la violenza in nome della religione (art.22,E’ esclusa ogni forma di violenza o istigazione alla violenza comunque motivata dalla religione) la libertà di cambiare religione (art.23La libertà religiosa e di coscienza comprende il diritto di avere una fede religiosa o di non averla, di essere praticante o non praticante, di cambiare religione ecc. di cambiare religione, e in piu’ l’art.26 che indica che non sono accettabili forme di vestiario che coprono il volto (come Burqa e Niqab)perchè cio’ impedisce il riconoscimento della persona e la ostacola ad entrare in rapporto con gli altri. Ebbene questa Carta che le Comunità islamiche ci dicono non abbia voluto firmare, sarebbe indispensabile diventasse legge dello Stato e fatta studiare nelle scuole oltre che imposta e fatta osservare trasformandola quanto prima in legge avente valore! Ma questo fantastico documento pare andato nel dimenticatoio

  11. Intanto i talebani della fromazione Jamat Ul Ahrar fanno strage di donne e bambini cristiani (70 più 370 feriti) il giorno di Pasqua in un parco giochi di Lahore, in Pakistan. Nelal rivendicazione i terroristi fanno sapere che si tratta di un ulteriore segnale al Governo affinchè applichi la sharìa a qualsiasi livello, religioso e giuridico, civile e penale. Il tutto in un Paese dove la popolazione cristiana è l’1,9% del totale. Altro che discussioni, io comincerei a preparere una nuova Crociata, magari termonucleare, così in molti si chiariscono bene le idee.

  12. Più che un complotto é un caos che anche l’occidente, per primo, ha contribuito a creare: in Siria sono tutti contro tutti ed il daesh ci sguazza con finanziamenti che erano inizialmente americani, poi dei paesi arabi sunniti per combattere gli sciiti. Poi Russia contro Turchia, Turchia contro Curdi, etc etc. Fosse semplicemente islam contro occidente, sarebbe molto più facile.

  13. Davvero crediamo che le motivazione delle guerre e del terrorismo stiano nella religione? Ma quando mai: sono ben altri gli interessi in gioco, di tipo economico innanzitutto. Altro che Corano.

  14. tu sei più pericolo di Jamet Ul Ahrar o come ca@@o si chiama. comunque perché non parti per la tua personale crociata? è pieno di mercenari nel mondo. anche le crociate vere furono fatte per motivi economici, e chi moriva davvero erano quelli come te, utili idioti.

  15. Più c è terrorismo più le frontiere si alzano e l europa si sgretola. Quindi in in certo senso tutti quei partiti che vogliono che l italia esca dal europa sono ” soddisfatti ” ( Perdonatemi la parola ) delle brutte tragedie che stanno accadendo per dire ” te l avevo detto ” .
    Se non ci fossero i vari attentanti vivremmo un paese ricco di pace e di un arcobaleno di razze e colori. Qualcuno forse non desidera questo ma vuole una propria identità bianca e cattolica. Forse il vero nemico dobbiamo cercarlo meglio.

  16. quindi tu credi che i verdi quando c’è un disastro ecologico son felici, che coloro che vogliono una riduzione del traffico sono felici quando c’è un incidente per concludere come scrivi tu direi “Forse per avere un pensiero degno di questo nome devi cercare meglio tra le tue idee….”.

  17. Un certo tipo di persone sono i cristiani uccisi dai tuoi correligionari e poi vuoi fare anche la parte della vittima? Siete falsi come Giuda.

  18. La religione cristiana non prende alla lettera la Bibbia e soprattutto la rilegge in funzione del Vangelo e degli insegnamenti di Gesù Cristo… Per una frangia dell’Islam, invece, quei versetti del Corano sono e devono diventare sharia, legge… C’è una bella differenza. I musulmani veri dovrebbero unirsi contro l’Isis, ma in modo autentico e forte. Non vedo prese di posizione degne di nota oltre al solito e inutile politically correct di facciata e anche piuttosto falso/diplomatico

  19. Potete dormire sonni tranquilli, il complotto non sembra proprio essere contro di Voi, ma contro di noi cittadini italiani ed europei. I nostri lungimiranti ed accorti rappresentanti politici italiani ed europei, tramite l’ingresso della Turchia in Europa e lo Ius Soli del quale proprio stamattina in TV ci informavano della prossima entrata in vigore, vi faranno diventare per via della vostra maggiore prolificità maggioranza in breve tempo, cosi’ vedremo se la nostra Costituzione, garanzia di democrazia per tutti, verrà o meno sostituita dal Corano per tutti oppure no!?

  20. Questa dichiarazione è un insulto all’Occidente.
    Ma finchè ci sono le boldini, i don corazzina, i renzi e altri incapaci di leggere la realtà, le cose non potranno che peggiorare.

  21. E il problema è che questa gente crea opinione in un seguito buonista e fuori dalla realtà, che distrugge un paese e una civiltà (la nostra). Già l’appello di Monari ad accogliere nelle parrocchie sta gente la dice lunga su quello che sarà il loro futuro. Stesso appello fatto da Galletti cgil. Chiesa e comunisti uniti per eliminarci perchè abbiamo scoperto i loro giochi e il loro potere.

  22. Proprio ieri sera il Ministro della Giustizia Orlando a Ballarò ha risposto a Giordano che gli ha chiesto se vengono identificati coloro che arrivano adesso in Italia…”Ci stiamo lavorando”…. Ma come ci stiamo lavorando! nessuno dovrebbe mettere piede nel nostro Paese, se non in regola con le nostre leggi e il regolamento Schengen CE 562/2006. La Magistratura poi dovrebbe applicare il reato di clandestinità, ancora in vigore che prevede il rimpatrio!!! Ma Governo e Magistratura non dovrebbero rispettare le leggi? Perchè non lo fanno e mandano in giro per l’Italia queste persone senza avere la certezza assoluta che ne abbiano diritto? E l’opposizione perchè non contesta tutto questo nel dovuto modo?

  23. D’ACCORDISSIMO con quanto detto da Galli della Loggia ieri sera a Porta a Porta,che il rapporto con l’ISLAM deve avvenire nel rispetto della legge e che in Italia si puo’ essere di qualsiasi religione a condizione che i precetti non violino i principi di base della comunità nazionale, che le violazioni di tali principi devono essere sanzionate severamente. Ben detto, il Corano in tante parti contiene precetti incompatibili con le nostre leggi e Costituzione che andrebbero vietati e sanzionati. D’accordo con Galli della Loggia sul fatto che l’Italia deve consegnare un libro con le regole da rispettare per chi viene a vivere nel nostro Paese. Questo scritto lo Stato italiano l’ha già fatto con la Carta dei Valori cittadinanza e integrazione DM 23/4/2007, che andrebbe trasformato in legge avente valore vincolante e fatto studiare a tutti i bambini italiani e straniere nelle scuole. Questa Carta dei Valori la Comunità islamica sembra non averla firmata e il rappresentante dell’UCOI presente in trasmissione non ha spiegato i motivi di questo rifiuto. Chissà perchè?

  24. Macchè complotto d’Egitto: meno musulmani = meno problemi, presenti e futuri.
    Leggetevi Michel Houellebecq…..avev a già scritto tutto quello che poi è successo, ma non serviva essere un profeta: bastava non essere ciechi. Poi dopo è dura raccogliere i cocci (ed i pezzi di carne), non ci si abitua mai.

LEAVE A REPLY