Bollo auto, a Brescia evasi 20 milioni. Il 31 marzo termine ultimo per evitare sanzioni

0

Il bollo dell’auto? Io non lo pago. È sempre più diffusa la tendenza ad evadere la tassa automobilistica, per la quale nel Bresciano si stima un 16% di mancati pagamenti, pari a circa 140mila cittadini morosi, per un buco di 20 milioni di euro che, se riportato su scala nazionale, diventa di 850 milioni.

Secondo alcune indiscrezioni il governo Renzi starebbe valutando l’abolizione del bollo a partire dalla prossima legge di stabilità, ma servirebbero 5,9 miliardi di coperture.

In attesa di sviluppi la tassa resta e va pagata. Il regime agevolato voluto dalla Regione Lombardia per recuperare gli arretrati dal 1999 al 2014 senza sanzioni aggiuntive scadrà domani (31 marzo). Scaduto il termine verranno applicate le sanzioni e riattivate le procedure per il recupero crediti.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. io ad aver sempre, regolarmente e tempestivamente pagato. Ennesimo fallimento del regime sanzionatorio e di recupero dei crediti. W la correttezza dei pistola.

  2. Sicuramente e’ un tributo ingiusto e quindi va abolito. Per il pregresso e’ logico che va perseguito, anche per chi ha ottemperato stoecendo il naso. Altrimenti va rimborsato a tutti.

LEAVE A REPLY