Provincia e Comuni Bresciani: No all’annessione della Valcamonica a Sondrio

0

I temi trattati recentemente nel convegno organizzato da BsNews continuano a tenere banco a Brescia e in Lombardia.

La Provincia di Brescia e l’Associazione Comuni Bresciani, infatti, non ci stanno e si oppongono all’idea circolata al Pirellone di un’annessione della Valcamonica a Sondrio. Le ragioni del secco no? Storiche, ambientali, ma anche legate ai trasporti pubblici.

No alla proposta degli “otto cantoni” avanzata dal presidente Maroni, dunque, che vorrebbe ridurre e ridisegnare le province in linea con le aree vaste previste dalla legge Del Rio, uno scenario che porterebbe alla separazione di Brescia dalla Valcamonica, unita a Sondrio  nel Cantone della Montagna. Gli altri 6 sarebbero Insubria (Como e Varese); Brianza (Lecco e Monza Brianza); Metropolitano (Milano e Lodi), Valpadana (Cremona e Mantova); Bergamo e Pavia.

Contrario anche il presidente della Provincia Mottinelli, intenzionato a portare avanti un progetto secondo il quale la provincia consolidi il suo ruolo di casa dei Comuni costituendo aree omogenee.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Se i comuni sono d’accordo perché no. Io sono bresciano ma la valcamonica l’ho sempre vista come un mondo a parte. Secondo me il cantone montano ha un senso, ma al di là dei nuovi disegni territoriali bisognerebbe iniziare a pensare di più come regione unita

  2. Si riconferma che anche I leghisti come Maroni duri e puri nella prima ora quando conquistano lo scranno del potere si disinteressano di tutti i temi cavallo di battaglia delle campagne elettorali come immigrazione disoccupazione populismi vari e si trovano molto a loro agio a caz…giare su fa romantics riassetti territoriali tanto velleitari quanto inutili e fittizi come ha dimostrato il PD con Del Rio e la sua “abolizione delle province”. Töc istès i politici.

  3. Si riconferma che anche I leghisti come Maroni, duri e puri nella prima ora, quando conquistano lo scranno del potere si disinteressano di tutti i temi cavallo di battaglia delle campagne elettorali come immigrazione, disoccupazione, populismi vari e si trovano molto a loro agio a caz…giare su fantomatici riassetti territoriali tanto velleitari quanto inutili e fittizi, come ha dimostrato il PD con Del Rio e la sua \”abolizione delle province\”. Töc istès i politici.

LEAVE A REPLY