Due allarmi bomba e il mistero delle valigie sospette nel sabato sera bresciano

0
Bsnews whatsapp

Due allarmi bomba ieri sera a Brescia e un mistero tutto da risolvere.  Scenario di quello che è stato un autentico giallo è stato il quartiere Sant’Anna, preso d’assalto dalle forze dell’ordine nella sua zona meridionale.

Alle 20 scatta l’allerta in via Albertano da Brescia: c’è una valigietta nera incatenata ad un palo della luce. Il sospetto è che possa essere una bomba. La strada viene chiusa immediatamente, e la valigietta viene fatta brillare alle 21.55. All’interno nessun materiale esplosivo, solo schede elettroniche e batterie.

Poco dopo la storia si ripete in via Vallecamonica. Sono le 23 e di fronte all’Hotel Milano c’è un trolley sospetto, sempre incatenato a un lampione. La polizia controlla la zona e ne rileva altre in via Milano (di fronte alla Caffaro) e davanti ad alcune concessionarie di via Vallecamonica.

Rilevatori di traffico? A2A, Comune e Brescia Mobilità non hanno saputo fornire spiegazioni a riguardo. Il mistero si infittisce, resta da capire se si è trattato di una potenziale minaccia, di un equivoco o di uno stupido pesce d’aprile.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Diciamo che le forze dell’ordine sono state prontissime e questa è una buona notizia. Resta da capire se quelle valigette siano una minaccia, un incredibile equivoco o uno scherzo

  2. Certo è possibile che qualche mentecatto si sia divertito a fare scherzi; è anche vero che da anni c’è chi soffia sul fuoco del delirio securitario invocando maggiore militarizzazione del territorio e sempre più poliziotti, carabinieri ecc. e per chi ha qualche annetto alle spalle è facile ricordare che pochi decenni fa la destra che chiedeva legge e ordine era quella in realtà legata a doppio filo con chi seminava il terrore mettendo bombe e compiendo stragi indiscriminate, con l’appoggio di apparati dello Stato (nient’affatto deviati, ma perfettamente funzionali a chi aveva interesse a mantenere lo status quo).

  3. Pare che fossero sistemi di rilevamento del traffico. In ogni caso mi domando come si possa essere tanto tonti da pensare che degli apparecchi montati su pali possano essere delle bombe !!!! è notorio infatti che i membri dell’isis vestiti di nero si arrampicano sui pali per montare bombe per distruggere simboli dell’occidente blasfemo, appunto i pali fallici. Siamo veramente degli idioti

RISPONDI