Torbiere, l’appello di Legambiente: Serve un nuovo presidente per ripristinare la normalità

    0
    Bsnews whatsapp

    Sono passati 15 giorni dall’arresto del Presidente della Riserva delle Torbiere  e non  risultano pervenute le sue dimissioni.  I circoli di Legambiente della Franciacorta e del basso Sebino chiedono al consiglio di amministrazione della Riserva in carica, cioè ai rappresentanti dei Comuni di Iseo, Provaglio d’Iseo e Cortefranca, di procedere alla nomina di un nuovo Presidente per assicurare  una corretta ed efficace gestione dell’Ente ripristina none la normalità amministrativa.

    Oltre al  rilancio delle attività  di diffusione del prezioso sito naturalistico, la nomina di un nuovo Presidente si rende indispensabile per la continuità gestionale e per preservare la Riserva dagli annosi problemi che ne minacciano la sua integrità e il suo ecosistema ( capanni  da caccia, pesca di frodo, bagnanti nel periodo estivo, crescita di vegetali ed animali alloctoni).

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI