A2A, bilancio in utile per la soddisfazione di Pisapia e Del Bono. Alla Loggia 30 milioni

0

A2A va oltre le previsioni tornando in utile. È quanto è emerso dal bilancio 2015, approvato ieri dal cda. I ricavi del gruppo si attestano sui 4.921 milioni di euro, con una crescita di redditività. Il Mol, infatti, si attesta a 1.048 milioni, in crescita del 2,3% mentre l’utile è di 73 milioni, in controtendenza con un 2014 che aveva fatto registrare una perdita di 37 milioni.

La proposta di dividendo è passata da 3,6 centesimi a 4,1 centesimi ad azione consentendo alla Loggia una cedola di oltre 30 milioni.

“I risultati di A2A del 2015, comunicati ufficialmente oggi, sono molto positivi. Il ritorno all’utile a cui si aggiunge il calo dell’indebitamento e l’aumento del dividendo per gli azionisti non  possono che essere considerati favorevolmente dai Comuni di Brescia e Milano che hanno sempre operato per favorire una gestione efficiente della società sia sotto il profilo della redditività sia su quello della qualità del servizio offerto ai clienti e ai cittadini”.

Lo affermano i sindaci di Brescia e di Milano Emilio Del Bono e Giuliano Pisapia. A2A è controllata dai due Comuni che detengono insieme il 50% e due azioni.

“A2A, anche a seguito dell’attuazione del nuovo Piano Industriale presentato dai vertici della Società, sta confermando il suo ruolo guida di multiutility dei territori con una forte spinta innovativa che rende l’azienda ancora più competitiva per affrontare le sfide del futuro”, concludono i due sindaci. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Difficile comprendere come un’azienda oberata da duemiliardiottocento mila euro di debiti possa essere così cicala da dispensare 120 milioni di euro di dividendi.

  2. Certo, Valotti ha detto che le api hanno fatto un bell'alveare sul tetto dell'inceneritore di Brescia, da quanto è pulita l'aria che esce da quel camino, aria fresca pare, e poi ha distribuito il miele in conferenza stampa, e nessuno che abbia avuto, che so, un moto di orgoglio, di decenza, di dignità. Quindi, regalo per regalo, prendetevi i soldini, chissà che non vi serviranno a comprare il miele di A2A.

LEAVE A REPLY