Dopo lo Sraffa scabbia anche all’Abba, e all’Arnaldo spunta la tubercolosi

15
L'ingresso del liceo classico Arnaldo di Brescia
L'ingresso del liceo classico Arnaldo di Brescia

Dopo il caso scabbia all’istituto Sraffa, con cinque studenti infettati e lezioni disertate, continuano ad arrivare brutte notizie dalle scuole bresciane.
Un ragazzo del liceo classico Arnaldo, infatti, ha contratto la tubercolosi, mentre all’istituto tecnico Abba è stato riscontrato un nuovo caso di scabbia.

L’Agenzia di tutela della salute fa sapere che la situazione è sotto controllo, con i protocolli di bonifica ambientale messi in atto, con studenti e personale scolastico informato su ogni misura preventiva da mettere in atto e distribuito materiale per le famiglie.

Comments

comments

15 COMMENTS

  1. Sarà pure tutto sotto controllo, ma il fatto che tornino a diffondersi certe malattie qualche preoccupazione ce la deve dare

  2. Dov’é la notizia? Sono malattie sempre esistite, in continuo calo, senza alcun pericolo reale. Allarmismo inutile. É come mettere in prima pagina i casi di pediculosi.

  3. la tubercolosi era sparita e la scabbia a Brescia non era mai esistita, e non sono proprio la stessa cosa dei pidocchi. Non credo che se tuo figlio o tu ti prendessi la tubercolosi saresti così sereno….. O forse non sai cosa è la tubercolosi e nemmeno la scabbia.

  4. Tutti questi immigrati clandestini portano le malattie che l’Europa aveva debellato secoli fa. Gli africani dovrebbero lavarsi e disinfestarsi prima di entrare in Italia, e se irregolari andrebbero spediti a casa loro sul primo tronco di legno che galleggia in mare.

  5. La tubercolosi l’hanno scoperta all’Arnaldo, la scuola che ha in minor numero di stranieri poveri. Per contro pare che si stia diffondendo il razzistococco, colpisce la testa e fa stagionare. Abbiamo qualche esempio nel commenti qui sotto.

  6. Sei ignorante come una capra. La TBC c’é sempre stata in Europa con tassi che sono in continuo e progressivo calo. Idem per la scabbia. CAPRA ! Che malattie hanno le capre?

  7. Caprone, dai dell’ignorante agli altri perché hai la testa piena di segatura.
    da Wikipedia:
    Si ritiene che un terzo della popolazione mondiale sia stata infettata con M. tuberculosis, e nuove infezioni avvengono ad un ritmo di circa una al secondo. Nel 2007 vi erano circa 13,7 milioni di casi cronici attivi e nel 2010 8,8 milioni di nuovi casi e 1,45 milioni di decessi, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Il numero assoluto di casi di tubercolosi è in calo dal 2006 e di nuovi casi dal 2002. Inoltre, le popolazioni dei paesi in via di sviluppo contraggono la tubercolosi più facilmente, poiché hanno spesso un sistema immunitario più compromesso a causa degli alti tassi di AIDS. La distribuzione della tubercolosi non è uniforme in tutto il mondo, circa l’80% della popolazione residente in molti paesi asiatici e africani risultano positivi nei test alla tubercolina, mentre solo il 5-10% della popolazione degli Stati Uniti è affetta.
    Adesso puoi andare a farti curare il cervello e la scabbia che hai, stai lontano dagli altri.

  8. Se i casi di tubercolosi sono in continuo calo in Italia, nonostante l’immigrazione degli ultimi 20 anni, secondo te cosa vuol dire? Gli immigrati non sono un pericolo per la salute pubblica, questo lo dicono gli esperti, gli epidemiologhi, i medici. Consultati con il tuo veterinario…..CAPR ONE

  9. Ma chi sei? Mi sembri una giargianes amica dei komunisti e terroristi. Tanto ci sono i coccolataimmigrati che ti capiscono come quel puzzone con la scabbia che ha postato prima, un malato mentale.

  10. Finchè le malattie si curano, pazienza ma c’è un’altra malattia preoccupante perchè si puo’ anche morire che si sta espandendo, la meningite. Perchè lo Stato non vaccina obbligatoriamente anche per questa malattia?. Per la tubercolosi c’è o non c’è il vaccino?

  11. Vero, anche perchè oggi i ragazzi sono abbandonati a loro stessi con telefonini e tablet, mentre i genitori, ancora più bambini di loro, se ne fregano e pensano a divertirsi e alla loro vita di happyhour. Ciao sacrifici e ciao famiglia e i risultati arrivano non solo a livello di rendimento scolastico (pressochè nullo) ma anche di igiene fisica e mentale.

  12. continuiamo a subire tagli dalle pubbliche amministrazionei:non singole scuole, ma comune e provincia, non ci son soldi per fare nemmeno le più semplici manutenzioni.

  13. I soldi non ci sono oggi, ma c’erano ieri: un miliardo di euro solo per il Metrobus, cioè quel trenino che viaggia semivuoto da nord a sud della città per servire la stessa utenza che prima utilzzava gli autobus.

LEAVE A REPLY