Evasione record, 4 imprese bresciane patteggiano versando 11 milioni

0
Fiamme Gialle a Brescia
Guardia di Finanza a Brescia

Un evasione fiscale da record. La Guardia di Finanzia che ha braccato nel Bresciano quattro evasori internazionali, che per regolarizzarsi senza versare la sanzione piena hanno dovuto sborsare 11 milioni di euro a causa degli utili occultati tra il 2008 e il 2013. Le aziende bresciane operano nei settori metallurgico, agroalimentare e nella gestione delle partecipazioni societarie.

Avevano utilizzato tecniche elusive ed evasive, tipiche di gruppi con proiezioni e interessi sovranazionali.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. con 11 milioni di euro mantieni mille rifugiati per un anno. Però non vedo qui nessuno a lamentarsi per questa montagna di soldi tolti agli anziani, ai bambini ai malati.

  2. Io mi lamento: con questa montagna di soldi potremmo dare un reddito di cittadinanza a chi è senza lavoro, migliorare gli ospedali, la scuola, le strade, fare politiche ambientali serie, licenziare molti dipendenti pubblici improduttivi, eliminare molti carrozzoni che ci costano, eliminare A2A incentivando il solare, finanziare le strutture che possano accogliere i nostri anziani, oppure pagare di più le badanti in maniera tale che lo possano fare anche le nostre italian, non certo mantenere profughi e clandestini…

  3. Io mi lamento: con questa montagna di soldi potremmo dare un reddito di cittadinanza a chi è senza lavoro, migliorare gli ospedali, la scuola, le strade, fare politiche ambientali serie, licenziare molti dipendenti pubblici improduttivi, eliminare molti carrozzoni che ci costano, eliminare A2A incentivando il solare, finanziare le strutture che possano accogliere i nostri anziani, oppure pagare di più le badanti in maniera tale che lo possano fare anche le nostre italian, non certo mantenere profughi e clandestini…

  4. a dire il vero 1.000 clandestini ci costano 35 euro al giorno, ovvero 35.000 euro/giorno. Se moltiplichi 35.000 x 30 gg avrai un costo di 105.000 euro/mese. Se a sua volta moltiplichi per 12… avrai 12.600.000 euro anno….

  5. mi spiace ma concordo con @urca e quello è somma è il patteggiato ….. sono curioso di sapere quanto (e quando) la regione recupere dal 400ml di lady dentiera e rizzi … abbastanza per assumere nuovi e buoni medici e accorciare le liste infite deli esami clinici ….

  6. In Italia l’evasione fiscale é stimata in 120 miliardi ogni anno = 2000 euro procapite. Siccome solo alcuni evadono, poniamo il 50% della popolazione, possiamo dire mediamente che metà della popolazione perde 4000 euro procapite per colpa degli evasori e l’altra metà ne guadagna 4000 rubandoli agli onesti. Eppure l’indignazione della popolazione é vicina allo zero. Se vogliamo fare un confronto con il costo dei rifugiati (contro i quali molti si scagliano), questi costano alla collettività circa 2 miliardi all’anno ovvero l’1,6% dell’evasione. Considerando poi che sono fondi europei possiamo dire che ci costano NULLA.

  7. Va così, in un panorama nazionale che ha visto attestarsi a 176 miliardi annui l’ultimo dato sull’evasione. Di questi, 78 appartengono all’economia criminale, 40 alle grandi compagnie, 34 all’economia sommersa (con 3 milioni di lavoratori in nero), 18 alle società di capitali, 6 ad artigiani e commercianti. Ecco, la domanda è quente cose potremmo fare anche con solo la metà di questo mostruoso importo sotratto ogni anno alle casse dello Stato ? E poi, al bilancio dello Stato mancano altri 50 miliardi ogni anno di costo della corruzione. Non sembra, purtroppo che siano delle priorità. Anzi poprio sui termini di prescrizione del reato di corruzione si sta consumando una furbata nelle aule parlamentari fingendo di aver messo mano ad un problema per il quale in Italia ci sarebbe un’unica soluzione: abolizione della prescrizione per i reati di corruzione.

  8. Ecco gli affamatori del popolo italiano. Quelli che mettono in ginocchio l’economia e la sicurezza alimentare, la salute e l’istruzione. Per loro tanta comprensione da quanti affermano: prima di tutto gli italiani!!!

  9. Io dico prima gli italiani e per loro nessuna comprensione! Perchè, voi sinistri, vi attaccate sempre al luogo comune che chi non la pensa come voi deve essere per forza evasore? Vi ricordo che governate da anni (con un governo non legittimato dal popolo) ed avete alzato la soglia del contante e il problema dell’evasione, a voi così caro, non l’avete ancora risolto. Quindi? Solite chiacchiere per nascondere i veri problemi? Ormai non siete più credibili e i vostri piagnistei non fanno effetto…

  10. Perchè la lotta all’evasione fiscale non è un vero problema? A, qui casca l’asino, o forse è un depistatore manovrato da quest’ultimi?

  11. La lotta all’evasione fiscale ed alla corruzione è la priorità di questo Paese. Ripeto, sono i numeri (in miliradi di euro) a dirlo e a dirlo drammaticamente rispetto a decine e decine di paesi del resto del pianeta. Da vergognarsi.

  12. Ma i 35 euro che lo Stato stanzia per mantenere gli immigrati a nostre spese, sono esenti da tasse oppure no? E’ una evasione fiscale anche questa? Chi ce lo spiega questo fenomeno?

  13. Fai sempre domande molto stupide, sei tu il fenomeno. I 35 euro al giorno vengono erogati dallo stato alle strutture che ospitano i rifugiati. Sugli utili che tali strutture realizzano si pagano le tasse.

  14. I famosi 35 euro provengono inoltre dai fondi europe che l’Italia utilizza per non più del 40%. Ovvero il 60 % dei fondi stanziati dall’UE tornano indietro. Se non spendessimo i soldi per i rifugiati tornerebbero indietro anche quelli. Ci sono tanti soldi europei che potrebbero essere utilizzati per progetti di sviluppo che , per colpa degli enti locali (non dello Stato) non vengono utilizzati.

  15. Allora, dobbiamo arrivare a pensare che si stia propagandando l’utilità dell’immigrazione clandestina e dei profughi per utilizzare i fondi europei che altrimenti andrebbero a fondo perduto? Davvero geniale!! Non sarebbe meglio dare meno soldi all’Europa e quelli che non vengono utilizzati siano restituiti agli italiani che non solo sono supertassati in Italia, ma questo importo di partecipazione all’Europa è davvero enorme e la nostra partecipazione all’Europa è stata per noi una catastrofe, ci stiamo rimettendo anche le mutande? Ma chi ce l’ha fatto fare a queste condizioni?

  16. E’ davvero da ingenui credere che le società e le cooperative di accoglienza presentino utili di bilancio, semmai è piu’ facile credere che presentino bilanci in rosso per attingere ulteriori sovvenzioni finanziarie.(Ma i bilanci certificati vengono presentati da queste società sedicenti umanitarie?) Anche le casse dell’Europa vengono riempite ricorrendo alla fiscalità di ogni Stato, ossia svuotando parassitariamente le tasche dei cittadini. Qualunque sia la provenienza, dalle Casse dell’Europa o dalle Casse italiane, sono sempre soldi forzatamente risucchiati dalle nostre tasche.

  17. E’ veramente patetico che qualcuno continui a contrabbandare la storia dei soldi dell’Europa, che altro non sono che soldi delle nostre tasse girate a Bruxelles.
    L’unica cosa logica è recuperare sovranità monetaria, fiscale e soprattutto popolare per l’Italia. E detto per inciso, risparmiamo 16 miliardi di fondi che giriamo all’Europa, di cui ne tornano solo 10 e spesso sono buttati a pioggia per iniziative di dubbia utilità.
    In tasca a cittadini e imprese servirebbero sicuramente di più.

  18. É sufficiente leggere gli ultimi commenti per capire come mai siamo messi così male e non siamo capaci di utilizzare i soldi dei fondi europei. I soldi ci sono ma ne utilizziamo solo il 40%.

  19. Ma che sistema è quello di dare soldi all’Europa che ci indica come e dove spendere i nostri soldi? La nostra Costituzione ci consente di limitare la nostra sovranità in parità con gli altri Stati solo per quel che riguarda pace e giustizia. sU PACE E GIUSTIZIA SIAMO D’ACCORDO DI LIMITARE LA NOSTRA SOVRANITà, MA PER ALTRE MATERIE NO, NON è COSTITUZIONALE. mANDIAMO IL TRATTATO EUROPEO CHE CI OBBLIGA IN TAL SENSO ALLA cORTE cOSTITUZIONALE, CHE SIA LA cOPRTE cOSTITUZIONALE A DIRE SE QUESTa imposizione è COSTITUZIONALE O SE INVECE CONTRAVVIENE AI NOSTRI PRINCIPI E DIRITTI COSTITUZIONALI. Basta a questa europa che ci costa troppo , almeno ci restituisca i soldi in surpluss.

  20. Non solo con l’ingresso in Europa che non difende i confini esterni come doveroso ci sta facendo invadere dal mondo intero, che si prostra ai ricatti della Turchia e dell’Africa, e che ci ha messo economicamente in mutande,è assurdo e andrebbe rivisto, ma addirittura che gli europei debbano subire il potere discrezionale della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo che ha condannato non solo noi ma persino la Norvegia a risarcire Breivik(quel signorino che ha ucciso tantissime persone) per trattamento inumano in carcere, nonostante viva in una cella che sembra una reggia? Ma nell’art.3 della Convenzione Europea Diritti dell’Uomo non c’è scritto, nero su bianco, nè cosa si debba intendere per trattamento inumano, nè cosa si debba intendere per tortura. Il potere discrezionale che si lascia a questi giudici di decidere discrezionalmente è offensivo e assurdo e andrebbe eliminato!!!

  21. Non é la Corte Europea dei diritti dell’uomo che ha condannato la Norvegia, ma un tribunale di Oslo. Come sempre scrivi cose inesatte che interpreti a tuo piacere per confermarti nei tuoi deliri. Totalmente inattendibile.

  22. Allora ho capito male, comunque anche se è stato un Tribunale di Oslo è pazzesco ugualmente perchè vive in una reggia piu’ che in una cella . Comunque ciò non toglie che la Corte Europea dei diritti dell’Uomo abbia condannato anche noi sulle carceri per trattamento inumano in modo discrezionale e arbitrario e assurdo perchè nell’art.3 della Convenzione Europea Diritti dell’Uomo non c’è scritto nero su bianco cosa si intenda per trattamento inumano, nè cosa si inte3nda per tortura e questa condanna è inaccettabile. Dato che la Corte Costituzionale nella sentenza 348/2007 ha detto 2 cose fondamentali e cioè che i trattati europei hanno come limite i principi fondamentali della nostra Costituzione, sia le norme della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo sono a livello sub-costituzionale e anch’esse non devono contrastare con i principi sanciti dalla nostra Costituzione, sarebbe ora che sia i trattati europei che le sentenze della Corte Europea Diritti dell’Uomo, prima di diventare operative venissero controllate dalla Corte Costituzionale per verificare eventuali lesioni con la nostra Costituzione o no?

  23. Nella tua paranoia la colpa é sempre degli altri. Penditela con l’Italia che ancora non ha una legge contro la tortura.

  24. Speriamo che quando farà la legge sulla tortura scrivano nero su bianco in costa consiste questa tortura e cosa significhino esattamente trattamenti inumani e degradanti perchè non è chiaro nemmeno nella nostra Costituzione cosa si intenda per tortura, e potrebbero venire condannate impropriamente persone innocenti. Comunque l’Italia avrebbe dovuto fare un bel ricorso contro la sentenza di condanna sulle carceri anzichè pagare i carcerati senza aver stabilito se questa sentenza era giusta o al contrario ledeva i principi della nostra Costituzione o Sovranità. Continui a criticarmi senza verificare le cose.Prima di definire paranoie la realtà Leggiti ad esempio la sentenza della Cassazione 18549 del 25 agosto 2006 su internet, dalla quale emerge il diritto internazionale di asilo non correla col dovere corrispondente dello Stato di concederlo, Che questo diritto non esiste nella Convenzione Europea Diritti dell’uomo, Che il diritto di asilo della Costituzione per mancanza della legge è da considerarsi come diritto di accedere nel territorio dello Stato al fine di fare domanda di asilo e non ha contenuto piu’ ampio di ad ottenere un permesso di soggiorno per la durata della istruttoria e in caso di esito negativo della domanda il permesso di soggiorno non ha giustificazione siccome esso è strumentale a consentire all’istante la permanenza nel nostro paese solo fino all’esito della procedura e rigetta il ricorso. Prima di parlare di paranoie leggi la sentenza, e anche tu ti faresti le mie stesse domande se leggessi sul giornale tutti i trucchi per restare nel nostro Paese degli immigrati che fanno ricorso )non dovuto) con le motivazioni piu’ bizzarre o no?

  25. Non è una vergogna che dopo la mobilitazione generale per Charlie Hebdo, tutto il giornalismo italiano ed europeo, comici e attori di satira non si mobilitino a favore del comico tedesco che è stato denunciato da Erdogan e che subirà un processo per vilipendio a un capo di Stato straniero? Non solo l’Europa si inchina ai ricatti della Turchia che non ha alcun diritto di ricattarci coi profughi in quanto non abbiamo nessun obbligo di dare asilo, e quello scambio tra clandestini e profughi residenti in Turchia è incompatibile con la nostra legge Martelli, ma addirittura soccombere ai visti per i Turchi ed accettare che la libertà di satira venga messa in discussione e che passi cosi’ in silenzio a livello europeo è sconvolgente e prelude un non roseo futuro di sottomissione islamica!!! Ma che Europa siamo?

LEAVE A REPLY