Dal servizio della trasmissione “Le Iene” al giudice. Il “dottor Metadone” si difende

0

Secondo la trasmissione televisiva “Le Iene” prescriveva metadone senza aver effettuato alcuna visita, ma il dottore bresciano F.R. si è difeso affermando che ogni prescrizione faceva seguito a un colloquio preliminare con un famigliare presente, che metteva in atto l’esperienza maturata nel Sert e che i soldi guadagnati per tali operazioni venivano dati in beneficenza.

Intanto, però, il medico bresciano è stato accusato di peculato, truffa e prescrizione abusiva di metadone e mercoledì mattina è stato interrogato dal giudice Giovanni Pagliuca.

Nell’ottobre del 2014 “Le Iene” avevano inviato nel suo ambulatorio di Sabbio Chiese un finto tossicodipendente, al quale il medico aveva prescritto metadone senza visita. La difesa del medico attacca il montaggio della trasmissione di Italia 1. Alle accuse di peculato, invece, il medico ha risposto di non aver utilizzato i ricettari intestati ad altri medici trovati in ospedale a Desenzano.

Comments

comments

LEAVE A REPLY