Montichiari, Aib propone un tavolo di confronto tra ambientalisti e imprese

0
La sede di Aib in via Cefalonia, Brescia
La sede di Aib in via Cefalonia, Brescia

Un tavolo di confronto e di monitoraggio, guidato dalle istituzioni, capace di coinvolgere i rappresentanti del mondo associativo e imprenditoriale insieme a tutti gli stakeholder interessati a collaborare per uno sviluppo sostenibile del territorio monteclarense.  

Questa la proposta che Associazione Industriale Bresciana presenterà in occasione dell’incontro organizzato venerdì sera al Garda Forum dall’Associazione “Comitato SOS Terra – Montichiari”.

Un invito a lavorare insieme, rivolto in primo luogo agli amministratori del territorio, chiamati a coordinare iniziative e progetti futuri, che AIB rilancia anche sulla scorta di altre esperienze positive in corso, quali ad esempio il consorzio Ramet e la partecipazione a osservatori territoriali per la tutela dell’ambiente. Con tali esperienze alcune tra le maggiori imprese bresciane hanno fatto molto per migliorare le loro performance in termini di sostenibilità e tutela dell’ambiente, fissando per esempio limiti ben più severi di quelli stabiliti per legge sul fronte delle emissioni. 

Se l’industria vuole garantirsi un futuro, non può che integrarsi in maniera virtuosa con l’ambiente e il territorio nel quale svolge la propria attività. AIB ha piena coscienza della necessità di tale passaggio e vuole diventare “guida” delle imprese in questo percorso.

AIB è e sarà sempre pronta a discutere con i comitati, i cittadini e  le istituzioni. Tuttavia, pur partecipando con un suo rappresentante, ritiene la sede del dibattito di venerdì sera poco adatta per un’efficace presentazione e condivisione di progetti e idee. Un’impostazione così frammentata risulterebbe, infatti, fuorviante per ogni attore coinvolto nel confronto, non solo per le imprese, e rischierebbe di condurre verso una ulteriore ricerca di quel clamore mediatico e di scontro cui riteniamo anche l’Associazione “Comitato SOS Terra – Montichiari”, coscientemente, rifugge.

AIB concorda pienamente con SOS Terra – Montichiari sul fatto di collaborare per giungere, anche assieme all’interazione fondamentale con le Istituzioni e la Pubblica Amministrazione, ad una gestione del territorio corretta e consapevole. Di qui la proposta di un tavolo di confronto e monitoraggio per Montichiari e l’appello a politici e amministratori affinché pongano in atto una pianificazione seria per il settore delle cave e dello smaltimento rifiuti. Solo in presenza di regole chiare, orizzonti temporali adeguati e certi e di una programmazione seria, le aziende saranno pienamente disponibili.

La politica deve garantire questo contesto, deve affrontare e confrontarsi sui temi davvero importanti, come il piano cave atteso da tempo.

Già da oggi, quindi, AIB conferma la propria disponibilità a farsi interlocutore di riferimento per organizzare tavoli tecnici di confronto in cui approfondire la tematica in modo imparziale e, soprattutto, con un concorso di informazioni complete.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY