Il Vicenza passa al Rigamonti. E’ il definitivo addio ai playoff, ma senza rimpianti

0
Rigamonti
Rigamonti
Bsnews whatsapp

Non ci stancheremo mai di ripeterlo, l’annata del Brescia è stata straordinaria considerando le premesse e gli scenari che solo un anno fa aleggiavano intorno alla società di Via Bazoli. Si sa però che l’appetito vien mangiando e alcune prestazioni eccellenti di questa squadra, soprattutto contro compagini di alta classifica (basti pensare ai rotondi successi su Crotone e Cagliari, prima e seconda della classe) legittimavano il sogno della piazza di vedere la truppa di Boscaglia in lotta fino all’ultimo per un posto nei playoff.

Un sogno destinato a rimanere tale, perchè a tre giornate dal termine i punti di distacco dall’ottavo posto sono cinque, che diventerebbero sette se il Cesena battesse lunedì la Pro Vercelli. Giusto onorare i prossimi tre impegni evitando figuracce, le attenzioni della società saranno però ormai definitivamente rivolte alla programmazione della prossima stagione. La gara contro il Vicenza certifica che il Brescia ha terminato le energie fisiche e soprattutto quelle nervose. Le Rondinelle restano in partita solo nel primo tempo e sfiorano per due volte il gol con Andrea Caracciolo, che prima con un colpo di testa chiama Benussi al miracolo, poi sciupa una ghiotta occasione in pieno recupero.

Nella ripresa invece scendono in campo solo i biancorossi. La scelta di piazzare Lancini davanti alla difesa si rivela perdente, gli esterni non carburano e Martinelli viene preso in mezzo dalle avanzate avversarie. L’unica nota lieta della ripresa è l’esordio di Said, tra i più promettenti prodotti del settore giovanile e chissà che le ultime giornate non possano servire come vetrina per qualche altro ragazzo del vivaio. Il Brescia prova a reggere anche agli assalti finali, con Minelli strepitoso su Giacomelli, il quale colpisce pure un palo, in almeno un paio di circostanze. La beffa però è nell’aria e un ingenuo fallo di Martinelli, poi espulso, su Raicevic regala un rigore al Vicenza, realizzato da Galano. E’ la rete che riporta definitivamente il Brescia e i suoi tifosi sulla terra, ma questi ragazzi meritano comunque tanti applausi.

BRESCIA-VICENZA 0-1

BRESCIA: Minelli; Venuti, Ant. Caracciolo, Calabresi, Castellini; Lancini (29′ st Said), Martinelli; Kupisz, Morosini (22′ st Geijo), Embalo (42′ st Abate); And. Caracciolo. (Arcari, Coly, Abate, Camilleri, Bertoli, Marsura, Rosso): All.: Boscaglia.

VICENZA: Benussi; Sampirisi, Adejo, Brighenti, D’Elia; Moretti, Signori Vita; Galano, Sbrissa (17′ st Giacomelli), Raicevic. (Pelizzoli, El Hasni,  Urso, Coulibaly, Ligi, Bianchi, Modic, Dieye). All.: Lerda.

ARBITRO: Pairetto di Nichelino.

RETE: 45’st Galano

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

RISPONDI