Brescia, la Lega dà il via alla raccolta firme per proposta di legge sulla legittima difesa

0

La Lega Nord di Brescia ha avviato anche nella nostra provincia la raccolta firme per promuovere una proposta di legge popolare per l’introduzione della difesa legittima e l’inasprimento delle pene per il furto in abitazione. All’avvio della campagna hanno partecipato, ieri in corso Zanardelli in città, Paolo Formentini, segretario provinciale della Lega Nord di Brescia, Matteo Rinaldi, Segretario cittadino del Carroccio, l’assessore regionale Simona Bordonali e il consigliere regionale Fabio Rolfi.

 

"Tra oggi e domani ci saranno 80 postazioni in provincia di Brescia per raccogliere le firme in favore della proposta di legge della Lega Nord che prevede un principio semplice e chiaro: la difesa è sempre legittima" hanno dichiarato Formentini e Rinaldi. "I furti in appartamento in Italia sono cresciuti in maniera esponenziale. Se ne verifica uno ogni due minuti. Noi siamo dalla parte di chi si difende, ossia delle vere vittime".

"In Regione Lombardia abbiamo già adottato alcuni provvedimenti in questo senso: abbiamo istituito un fondo per dare patrocinio legale a coloro che vengono indagati per eccesso colposo in legittima difesa e abbiamo destinato risorse alle famiglie delle vittime della criminalità. – hanno aggiunto Bordonali e Rolfi – Non vogliamo il far west, come vorrebbe far credere il Pd. Non vogliamo liberalizzare le armi, intendiamo solo far capire a coloro che subiscono furti e rapine che possono difendersi senza subire azioni legali".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Pensare che ho venduto per pochissimo le armi che avevo in casa regolarmente. Mi sarebbe piaciuto uscire armato pronto a sparare .

  2. qui in valle i promotori della raccolta firme per liberalizzare il far west de noarti sono quelli dell’Italia dei valori…si nota un certo ammassamento di menti bacate prese dal mito di john wayne…

LEAVE A REPLY