Legge di stabilità e collegato ambientale, soddisfazione di Mottinelli per il convegno di Darfo

0
Bsnews whatsapp

Soddisfazione da parte del Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, per il convegno che si è svolto a Darfo e che ha affrontato i temi legati al collegato ambientale alla Legge di Stabilità.

“Dalla green economy allo sviluppo digitale, per discutere poi le risorse della Valle Camonica e di tutte le Valli bresciane – ha dichiarato il Presidente Mottinelli un nuovo ruolo delle Unioni montane di Comuni, quali soggetti aggregatori e ambito nel quale costruire le green communities”

Un convegno al quale hanno partecipato il Sottosegretario ai rapporti con il Consiglio Regionale, Ugo Parolo, e l’On. Enrico Borghi, Presidente di UNCEM.

"Nel corso dell’incontro – ha sottolineato Mottinelli – è più volte emerso che i territori riconoscono le iniziative dei diversi Comuni uniti per la migliore gestione delle risorse naturali, per il risparmio e l’efficienza energetica di edifici e illuminazione pubblica, gli investimenti per gli impianti da fonti rinnovabili. E’ necessario ora definire un piano di azione, per il breve e il lungo periodo”.

La politica verde risponde a quanto scritto dai Governi dei Paesi europei alla Cop21, per la completa decarbonizzazione e l’azzeramento del consumo di suolo. I territori montani aprono dunque la strada “e, sicuramente, dando pieno valore ai servizi ecosistemici che garantiscono, potranno essere un esempio virtuoso per il Paese che ripensa le sue politiche ambientali".

Nel corso del dibattito è emersa la peculiarità della Provincia di Brescia, che per numero di abitanti, estensione e varietà del territorio, non può essere paragonata alle altre Province italiane.

“La riforma delle Aree Vaste – ha concluso il Presidente Mottinelli – vede la Provincia di Brescia, quale Casa dei Comuni, suddivisa al suo interno da aree omogenee , come previsto dallo Statuto, tra cui le prime sono proprio le Comunità Montane, alle quali va riconosciuta una specificità montana, come quella prevista per la Valtellina”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI