Brescia, stagione da dimenticare: con il Bari è sconfitta in zona Cesarini

0

Le Rondinelle salutano il Rigamonti con una sconfitta contro il Bari. Finisce 3-2 nei minuti di recupero: un risultato che regala ai pugliesi la zona playoff.

Il Bari va in vantaggio già al quarto d’ora con Rosina, e il raddoppio arriva soltanto sei minuti più tardi con Puscas che deve solo appoggiarla dentro. Le rondinelle tornano in partita al 31′ con Morosini, ma al 37′ restano in 10 per l’espulsione di Kupisz. Nella ripresa tutto sembra deciso e Bari sfiora anche la terza rese con con Boateng e con Tonucci (deviazione di Minelli sul palo). Ma all’84 il Brescia ottiene un insperato pareggio con Embalo. La gioia dura comunque poco perché nei minuti di recupero Lancini atterra Di Noia in area e Rosina, dagli undici metri, non sbaglia.

Brescia – Bari 2-3

Brescia (4-3-3): Minelli; Venuti (37’ st Geijo), Antonio Caracciolo, Lancini, Coly; Said (30’ st Mangraviti), Salifu, Kupisz; Embalo, Andrea Caracciolo, Morosini (14’ st Rosso). A disposizione: Arcari, Somma, Abate, Camilleri, Marsura, Castellini. Allenatore: Boscaglia

Bari (4-3-3): Micai; Donkor (29’ st Di Noia), Tonucci, Di Cesare, Jakimovski (44’ st Lazzari); Defendi, Donati, Dezi; Rosina, Puscas, De Luca (21’ st Boateng). A disposizione: Guarna, Romizi, Gentosglu, Tutino, Rada, Gemiti. Allenatore: Camplone.

Arbitro: Di Paolo

Reti:pt 15’ Rosina, 21’ Puscas, 31’ Morosini; st 39’ Embalo, 48’ Rosina (rigore)

La classifica

Cagliari 80 punti

Crotone 79

Pescara 71

Trapani 70

Bari 68

Cesena 65

Spezia 65 *

Entella 64

Novara (-2) 62

Perugia 54

Brescia 54

Ternana 50

Avellino 49

Vicenza 48

Pro Vercelli 46

Ascoli 46

Latina 45

Lanciano 43 (-4)

Modena 42

Salernitana 42

Livorno 41

Como 30 *

* Spezia e Como con una partita in meno.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. In effetti, arbitraggio imbarazzante. Scandalosa soprattutto, quando si era già sotto di due gol, l’espulsione di Kupisz per proteste su fallo inesistente. Certi arbitri, se si rivedessero con calma la partita, dovrebbero autosospendersi per un po’.

  2. Imbarazzanti, oltre all’arbitro, anche i gol subiti: il primo per una paperissima di Minelli, il terzo per un’entrata scomposta di Lancini nel recupero, ma soprattutto il secondo con un passaggio sbagliato in area di rigore che grida vendetta. Quando occorre bisogna buttare palla un tribuna per non regalare la palla agli avversari in situazioni pericolose, vero Boscaglia?

LEAVE A REPLY