Aspettando Christo a Iseo torna il Festival dei Laghi

0

Oltre un’ottantina gli espositori in rappresentanza di una quarantina di laghi italiani, otto Paesi Europei per altrettante località lacustri, una cinquantina gli eventi in programma. Sono questi i numeri – in crescita – della settima edizione del Festival dei Laghi, in programma a Iseo (BS) dal 27 maggio al 2 giugno 2016.

Sport, musica e arte tra le vie del centro storico e sul lungolago, nel ricchissimo programma dell’evento che valorizza e promuove le località lacustri dal punto di vista turistico e ambientale.

Eventi di particolare rilievo come “Piani diversi”, anteprima dei festival Onde Musicali e Iseo Jazz con i maestri Enrico Intra e Massimiliano Motterle, in programma per la serata di sabato 28 maggio. Mercoledì 1 giugno, poi, nella caratteristica piazza Statuto, il simpaticissimo Enzo Iacchetti, racconterà al pubblico le sue “Storie di Lago”. Da non perdere – mercoledì 1 giugno alle 18.00 – la “singolar tenzone” tra Luino (Lago Maggiore) e Iseo sul primo monumento eretto in Italia dall’Eroe dei due mondi.

Novità dell’edizione 2016 la vetrina dei produttori olivicoli del Sebino. Una guida voluta dall’Amministrazione Comunale e realizzata in collaborazione con l’Associazione Interprovinciale Produttori Olivicoli (AIPOL) per mettere in luce le produzioni del territorio.

Non mancheranno appuntamenti gustosi come lo showcooking a base di prodotti tipici di lago offerto dagli Operatori Turistici Clusanesi OTC (sabato 28 alle 18.30) e la degustazione con gli oli preparata da Francy Chef, volto noto de “La Prova del Cuoco”.

Fra gli appuntamenti culturali da citare la mostra “Acquarelli del lago”, la collettiva degli studenti dell’Accademia Santa Giulia “Art and environment”, le mostre fotografiche.

Un convegno sarà dedicato al tema del mercato immobiliare del lago. Prospettive e opportunità soprattutto alla luce dell’impatto che avrà “The Floating Piers”.

Le condizioni di salute del lago saranno al centro dell’incontro dal titolo “Viaggio al di sotto della superficie del Lago di Iseo” a cura del prof. Marco Pilotti, docente di ingegneria idraulica all’Università di Brescia

Molte le manifestazioni sportive, sia sul lago che nelle colline circostanti Iseo e tra i vigneti della Franciacorta e la Riserva Naturale delle Torbiere. Madrine dei percorsi di nordic walking le sorelle Fanchini.

L’inaugurazione della VII edizione del Festival si terrà nel pomeriggio di sabato 28 maggio alle ore 16 nella centralissima piazza Garibaldi con la partecipazione delle associazioni e dei gruppi di Iseo.

Il Festival dei Laghi, immaginato per la prima volta nel 2009 e divenuto realtà, con la prima edizione, nel maggio 2010, è ideato e organizzato dal Comune di Iseo e patrocinato da Regione Lombardia e Provincia di Brescia. Perno del Festival è la mostra mercato dei prodotti tipici dei laghi italiani, Bontàlago, allestita nel centro storico medievale della cittadina. Molti i produttori di provenienza lacuale, che attraverso l’esposizione, la degustazione e la vendita faranno conoscere le specialità dei loro territori, sia enogastronomiche che artigianali.

A coronamento della vocazione europea dell’evento, l’incontro delle comunità che aderiscono al partenariato “nEUlakes” e al progetto “Laktive Tourism”: Bled (Slovenia), Manzanares El Real (Spagna), Ohrid (Macedonia), Carrick on Shannon (Irlanda), Lidkoping (Svezia), Subotica (Serbia), Windermere (Regno Unito) e Veyrier-du-Lac (Francia).  

Comments

comments

LEAVE A REPLY