Regione Lombardia, un fondo da 1,5 milioni per favorire le sinergie tra operatori e l’incoming

0
Bsnews whatsapp

"Si chiama ‘TravelTrade’ la nuova misura di Regione Lombardia, a sostegno del rilancio e della riconversione delle agenzie di viaggio e dei tour operator, che mette a disposizione 1,5 milioni di euro e contributi a fondo perduto per favorire l’aggregazione tra gli operatori e finanziare i loro progetti di sviluppo dell’incoming". Lo ha detto l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini annunciando il provvedimento approvato oggi dalla Giunta.

PROGRAMMA ARTICOLATO DI SOSTEGNO SETTORE – "Abbiamo voluto vedere nella trasformazione dei modelli di consumo turistico e nella crisi strutturale delle agenzie di viaggio – ha commentato Parolini – una sfida per favorire l’evoluzione e il rilancio di questo settore. E lo abbiamo fatto con un programma articolato, che passa attraverso il sostegno al credito, la valorizzazione del capitale umano, il contrasto all’abusivismo, l’ampliamento dei servizi erogabili e la diffusione di reti d’impresa, fino ad arrivare alla recente abolizione dell’obbligo di versamento del deposito cauzionale a favore del Comune".

RICONFIGURARE BUSINESS VERSO INCOMING – "Il nostro obiettivo – ha sottolineato Parolini – è quello di accompagnare gli operatori verso una riconfigurazione del business più orientato all’incoming o ad un’attività prevalente di tipo consulenziale. È importante dare loro nuove opportunità, incentivare l’aggregazione per ripensare il paradigma tradizionale, essere più competitivi e affrontare un contesto che, sotto la spinta messa in atto da internet e anche da una percezione diffusa di insicurezza internazionale, ha cambiato profondamente le abitudini dei consumatori, la loro propensione e le modalità di organizzare dei viaggi".

NUOVO RUOLO – "Agenzie di viaggio, tour operator e guide turistiche – ha spiegato l’assessore – possono quindi diventare protagonisti, insieme a tutto il sistema turistico e alla filiera dell’accoglienza, del rilancio radicale della destinazione Lombardia e della sua promozione che abbiamo impresso durante questa legislatura e inaugurare un nuovo percorso che renda sempre più attraente e fruibile la ricchezza della nostra offerta turistica".

IMPEGNO DI CARATTERE NAZIONALE – "La misura che presentiamo oggi – ha rimarcato infine Parolini – rappresenta solo l’ultimo importante passo di un percorso che ci vede impegnati anche sul fronte nazionale nelle interlocuzioni coi Ministeri del Turismo e dello Sviluppo economico, nonché con i vertici della Commissione Turismo e Attività produttive della Conferenza delle Regioni, ai quali abbiamo rappresentato la situazione lombarda".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Nel piu’ classico dei politichesi Parolini sforna una marea di paroloni, infarcita qua e la da vuoti inglesismi, per non dire nulla di concreto. I politici non cambiano mai.

  2. Stupisce sempre leggere di personaggi come Parolini che a Milano sono al Governo con Lega e Forza Italia, mentre a Roma sostengono con spavalda disinvoltura Renzi, i suoi boys, le sue girls. Soprattutto con quella vergognosa messe di voti di fiducia trasversali che tiene in vita un Governo taroccato rispetto alla volontà uscita dalle urne elettorali. Nel caso di Parolini si tratta di sopravvivere polticamente dimenticando il passato, specie quello di due lustri da Assessore ai Lavori Pubblici in Provincia nelle Giunte a presidenza Cavalli. Cave, discariche, tratti stradali ideati per servire cementificazioni selvagge, nessun presidio della devastazione del paesaggio e del dissesto idrogeologico. Altro che riconfigurare il business verso l’incoming…

RISPONDI