E’ polemica a Rovato per il convegno anti-gender nella sala parrocchiale

27
Bsnews whatsapp

E’polemica a Rovato per l’arrivo dell’avvocato anti-gender Gianfranco Amato, presidente dell’associazione giuristi per la vita. L’appuntamento è fissato per venerdì 17 giugno alle 20.45 nella sala parrocchiale.

La serata – sul tema “Gendercrazia / un’ideologia imposta a molti e voluta da pochi” – è promossa da un “Gruppo genitori”. Ma se inizialmente i promotori avevano diffuso un depliant in cui si parlava esplicitamente di “patrocinio della Parrocchia Santa Maria Assunta di Rovato” successivamente – in seguito alle prime polemiche sulla serata riferite dal sito di Rovato – sono stati costretti a specificare che non c’è stato “nessun patrocinio da parte della Parrocchia, solo il benestare da parte del Prevosto allo svolgimento dell’iniziativa”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

27 COMMENTI

  1. Oltre che retrogradi pura bugiardi! Speriamo che la Parrocchia che è stata tirata imballo sembra in maniera falsa ed inopportuna adesso neghi loro anche l’uso della sala, a meno che non sia solo un diniego di facciata

  2. Lasciate che ciascuno possa esprimere le proprie idee. Sta all’intelligenza delle persone giudicarle. Impedire a qualcuno di parlare è, ricordatelo, fascismo.

  3. Quando due omosessuali si uniscono il Trono di Allah (swa) trema, e questo dice già tutto. L’omosessualità è paragonata all’adulterio, ed è considerato anche più grave. Ci sono alcuni Hadith sull’argomento che descrivono la Fine dei tempi, i nostri tempi attuali, riportati anche nei libri di Harùn Yahya: “Gli uomini imiteranno le donne, e le donne imiteranno gli uomini”. (Allama Jalaluddin Suyuti, Durre-Mansoor) “Si avvicinerà l’Ora in cui gli uomini si soddisferanno con gli uomini e le donne si soddisferanno con le donne”.
    (Mukhtasar Tazkirah Qurtubi) Dio ha creato la donna per unirsi all’uomo e viceversa. In tutto questo c’è la perfezione nei minimi particolari, la donna completa l’uomo e l’uomo la donna, non si riscontra la stessa cosa fra due dello stesso sesso. Tra l’unione di due del sesso opposto possono nascere dei figli inshaAllah.
    “Gli scopi del matrimonio, spiega lo sheikh Abu Bakr Djaber, sono: 1) Riprodurre la specie umana attraverso la procreazione. 2) Soddisfare le esigenze sessuali dei coniugi ed evitare la fornicazione. 3) La mutua collaborazione tra i coniugi nell’educazione dei figli e nel loro mantenimento. 4) Instaurare un rapporto di comprensione tra i coniugi nell’affetto e la stima reciproca”. Anche La Bibbia racconta la storia del popolo perverso di Loth. “Lot, dove sono quegli uomini ‘gli angeli’, che sono venuti da te questa notte? Falli uscire!” ‘Dicevano così perché volevano violentarli’. (Bibbia, Genesi “19”, v. 5) “Le parti intime fanno parte delle cose per le quali bisogna abbassare lo sguardo. Il Profeta, pace e benedizione su di lui, ha infatti vietato di guardare anche se si tratta di uomini tra loro o donne fra loro, sia questo con o senza desiderio. Ha detto: ‘L’Uomo non deve guardare le parti intime dell’uomo e la donna non deve guardare le parti intime della donna’.”(Muslim, Ahmad, Abu Dawud e at- Tirmidhi). Tratto da “Il lecito e l’illecito” del Dr Youssef Qaradawi Nello stesso libro affronta l’argomento omosessualità in modo più specifico: “Per completare le regole islamiche riguardanti l’istinto sessuale, ci resta da vedere che l’Islam ha vietato anche l’omosessualità”. “Questo atto vizioso è una perversione della natura, un tuffo nella cloaca della sporcizia, una depravazione della virilità e un crimine contro i diritti della femminilità”. Un omosessuale può diventare musulmano? La risposta è SI, l’importante è che abbandoni una volta entrato nell’Islam i rapporti sessuali con lo stesso sesso. E l’istinto? Allah (swa) aiuterà la sua creatura, non l’abbandonerà, con tanto Corano e preghiere, la Fede si rafforza e l’istinto omosessuale se Dio Vuole, con tanta pazienza e perseveranza, svanisce.

  4. Sono fanatici invasi dalla convinzione di essere portatori della verità assoluta. Anche quelli della Lega la pensano più o meno allo stesso modo, anche i musulmani, anche i fascisti.

  5. a proposito di unirsi per procreare … Nei vostri saggi manca “magari farlo una volta in meno e pensare se riuscite a mantenerli ed educarli?” (autore uomo che pensa)

  6. Per le persone che parteciperanno a questo evento, sarebbe opportuno mettere a disposizione un punto d’ascolto e di supporto psicologico. Magari un camper attrezzato con qualche specialista che possa consigliarle al meglio su quale percorso intraprendere per uscire dal tunnel ossessivo e paranoico nel quale sono cadute. Regione Lombardia ed il Servizio Sanitario non possono restare a guardare, questa gente va aiutata, anche perché se ci sono dei genitori bisogna pensare ai loro figli e a quali rischi di danni culturali e psicologici sono esposti. Non è giusto che dei bambini crescano nell’ignoranza, nella superstizione e nella paura verso il prossimo.

  7. Si, ti avrebbero licenziato dal posto di lavoro pubblico se non avevi la tessera del partito. O ti avrebbero mandato a morire se eri nato con un certo cognome. Erano bei tempi quelli, vero?

  8. La Repubblica italiana , e non la Repubblica delle banane , attenti alle banane da dietro…!!! w la normalita’ , w le famiglie naturali…

RISPONDI