Ripetute violenze su un 12enne, arrestato un sacerdote di Darfo

0
Bsnews whatsapp

L’accusa è pesantissima: abusi sessuali su minore. Per questo è stato arrestato dai Carabinieri don Angelo Blanchetti, parroco di Corna di Darfo (Val Camonica), che secondo gli investigatori avrebbe fatto violenza a un ragazzino straniero di 12 anni che seguiva personalmente per il battesimo. Il 55enne si trova ora agli arresti domiciliari. Gli abusi sarebbero proseguiti per ben due anni: a spingere il ragazzino a denunciare sarebbe stato un sacerdote di Milano a cui si era confidato. Don Angelo è stato sospeso da ogni ufficio ed è stato nominato un amministratore parrocchiale delle due parrocchie.

“L’arresto di don Angelo ci addolora profondamente”, ha commentato il vescovo Luciano Monari in una nota: “Il vescovo ha appreso questa mattina la notizia del provvedimento cautelare imposto dalla magistratura a carico di don Angelo Blanchetti. La notizia (…) ci addolora profondamente. Il dramma di chi è vittima di abusi non può essere in alcun modo sottovalutato e tanto meno eluso a maggior ragione se coinvolge sacerdoti. La delicatezza della situazione di chi si trova accusato di una colpa tanto grave e deve dimostrare la sua innocenza è pure di grande portata. Confidiamo che si giunga il più rapidamente possibile a chiarire i fatti e le responsabilità. Manifestiamo la nostra vicinanza alle comunità cristiane di Corna di Darfo e di Bessimo e a tutte le persone coinvolte”.  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Ma cosa volete che dica Monari… Oltre a difendere in malo modo il suo sacerdote non è in grado di fare. Quanto ad intervenire siamo lontani anni luce. La curia pensa sempre e solo ai suoi interessi e difende sempre i suoi pargoli, qualsiasi cosa facciano. Quindi smettiamola di mandare i ragazzi in quei luoghi che se ti capita una cosa del genere, hai il figlio rovinato a vita e loro, tranquillamente se ne fregano…

  2. Ma perchè non esistono per loro anche i tribunali ecclesiastici? Loro hanno anche il diritto canonico e quindi, oltre a quello civile, dovrebbero essere sottoposti anche a quello ecclesiastico. Oppure esistono solo per condannare noi? Sono sicuro che il vescovo spererà che tutto passi per non avere altre incombenze a cui rendere conto ad un’opinione pubblica sempre più ostile verso la chiesa. E ti credo… Altro che fede e fortezza virile…

  3. Monari, quand’e’ che si decidera’ ad andare a vedere cosa succede nelle sue parrocchie? Le segnalazioni le ha sempre ricevute e le continua a ricevere. Perche’ non l’ha mai fatto e non lo fa?

  4. Metterlo in cella con i peggiori delinquenti. Ma nessuno lo vorrà. In carcere anche i peggiori delinquenti non vogliono condividere la cella con chi si è macchiato di questo ORRENDO DELITTO

  5. Un rappresentante delle nostre radici cristiane che violenta un bambino straniero. Vi immaginate i latrati dei razzisti se fosse stato un iman a violentare un bambino italiano? Dove sono i commenti della Bordonali?

  6. E ti pareva se non arrivava il solito che la metteva sul razzismo? Naturalmente un sinistro. Il prete un rappresentante delle radici cristiane? Ma fammi il piacere. Al più è un rappresentante del potere della religione sui più deboli. Solidarietà e comprensione per la vittima, di qualsiasi etnia sia e di qualsiasi sesso sia, che non so che vita avrà dopo un’esperienza del genere.

  7. Infatti non la si mette sul razzismo quanto il carnefice é “dei nostri” e la vittima é “dei loro”. Giustamente. Ma se le parti si invertono allora parte la canea razzista. Solidarietà e comprensione per le vittime. Sempre. Per quanto riguarda i preti, tutti ne conosciamo di ottimi, e sarebbe sbagliato anche in qs caso fare di tutta un erba un fascio. Basta ragionare per categorie !

  8. Tu ne conosci di ottimi. Io no di certo e di esempi di preti mediocri ne ho infiniti. Quegli ottimi che tu dici perchè non intervengono? Perchè non protestano col vescovo perchè abbia un processo anche secondo il diritto canonico? Perchè non esprimono solidarietà per la vittima? Perchè non fanno in modo che esca dalla chiesa? E ancora: perchè non intervengono pubblicamente verso quei preti che hanno dilapidato intere parrocchie? Perchè non riconoscono che l’8 per mille è una truffa e ne chiedono l’abolizione?

  9. Assodato che i preti non hanno radici cristiane, adesso bisogna spiegare che siccome è dei nostri allora lo si assolve. Tutt’altro. E’ grave tanto quanto sarebbe successo che uno straniero violentava un bambino. Anzi, essendo uomo di chiesa, è ancora più grave. Chiaro?

  10. appunto … visto che decine di famiglie ne riportano un comportamento pluriennale ineccepibile con figli che frequentavano l’oratorio, non è che sarà il caso di aspettare la fine delle indagini e l’eventuale sentenza?

  11. Concordo con "un piccolo commento". Che sia un reato terribile è chiaro a tutti, che anche i preti siano esseri umani e tra loro può esserci sicuramente qualcuno malato è altrettanto palese, che la violenza possa colpire trasversalmente sia musulmani che cristiani è altrettanto innegabile. Siamo stati abituati anche a diversi colpi di scena in passato con persone ingiustamente additate dalle ripicche o dalle fantasie dei più giovani. Quindi aspettiamo le indagini prima di crocifiggere un potenziale innocente. Provate a mettervi voi nei panni di chi viene accusato a seguito di una storia inventata. Quindi massima tutela, sia al minore che all'adulto arrestato.

  12. Dagli errori del presente e del passato della chiesa bisogna fare tesoro. E bisogna essere pratici ed imparziali, in segno di un laicismo che non condanna un prete perchè appartenente ad una categoria che ha privilegi e commette spesso degli errori ai danni dei civili senza pagarne le conseguenze, quindi una categoria antipatica, come potrebbe essere quella dei politici. Quindi è giusto ritenerlo innocente fino a prova contraria, anche se stanno emergendo prove schiaccianti. Ci si domanda piuttosto come in ambienti dove dovrebbe regnare il bene, il sacrificio verso il prossimo, la povertà e la bontà d’animo, possano emergere spesso la passione, l’istinto animalesco e la perversione. Forse un maggiore controllo da parte del vescovo e della curia sui propri sacerdoti, cominciando col conoscerli un po’, capire che animo e che carattere hanno, correggerli se sbagliano, non accettare per forza cani e porci, come è sempre successo, perchè non ci sono vocazioni (che poi vediamo che vocazioni sono…), dare come superiori l’esempio, far sentire che ci sono e non abbandonarli a loro stessi, porterebbe sicuramente a dare un’immagine diversa e più seria dell’istituzione chiesa. Ma qui dovremmo entrare nel merito di come sono i superiori e spesso sono peggio dei semplici preti.

  13. Se fosse stato un extracomunitario non avremmo letto commenti così comprensivi, garantisti e sdolcinati. Avremmo letto commenti razzisti e comunicati stampa per chiedere la pena di morte. Ipocrisia pura.

  14. Sei completamente fuori strada. E te lo dice uno che proverbialmente non ama i preti, basta leggere i miei commenti. Ho detto che bisogna essere garantisti pur criticando la casta dalla quale questo signore arriva e attribuendo alla stessa e agli stessi precise e gravi responsabilità. Se fosse stato un extracomunitario avrei detto lo stesso, cioè sarei stato garantista, criticando il fatto che già ne abbiamo di nostri di delinquenti e assassini che non c’è bisogno di importarne.

  15. Probabilmente importiamo delinquenti e assassini in quanto i nostri, anche se tantissimi, non sono sufficienti a soddisfare il nostro fabbisogno.

  16. A Brindisi arrestato un sacerdote per abusi su bambino di dieci anni. Ma ” toccare i bambini ” è diventato per i qualche cattolico l’undicesimo comandamento ? E poi vanno a manifestare e a pregare per la sacralità della famiglia.

  17. E con i sex toys cosa ci faceva? Montava la panna? i preti andrebbero sottoposti a castrazione chimica, oppure dovrebbero sposarsi. Non come possibilità, ma come requisito per fare il prete…. saprebbero di cosa parlano quando cianciano di donne, figlie e vita coniugael

  18. ASSORDANTE IL SILENZIO DELLA CURIA … MA ASSORDANTE ANCHE IL SILENZIO DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI LEGATE IN FILO DIRETTO O INDIRETTO ALLA CURIA ..
    COME ASSORDANTE IL SILENZIO DEI LEGHISTI ..
    CHE SCHIFO DI MONDO !!

    LASCIATE CHE I PICCOLI VENGANO A ME ..

  19. E le “Sentinelle in Piedi”, quelli che vigilano universalmente in nome della morale cattolica, dove sono e come mai non si fanno sentire? Ah, forse aspettano che se ne occupino le “Sentinelle a novanta gradi”…

  20. Povertà, povertà, povertà… E’ questa la soluzione giusta per loro… Senza soldi spariscono… Cominciamo a boicottarli dando allo stato l’8 per mille. Così li freghiamo, visto che loro hanno anche inventato il meccanismo che se non lo dai a nessuno, la scelta va comunque alla chiesa cattolica… Che brutta gente… Anche con l’inganno prendono i soldi…

  21. Perchè, hai sentito la voce di qualche politico su queste vicende? Nemmeno i 5 stelle dicono niente. Come nessuna forza politica scende in campo per abolire l’8 per mille. Quindi…

  22. Alla fine mi chiedo: a cosa servono le gerarchie ecclesiastiche? Vescovi, cardinali, preti, ecc. che fanno, a che servono? Tutti poveri e tutti uguali fra loro e fra i civili. Tutto il resto e’ male, privilegi e sopraffazioni contro di noi.

  23. Salvini ha appena sparato la sua salvinata contro i violentatori stranieri che ad Arezzo hanno violentato una donna italiana. Come mai la lega strepita solo quando i criminali sono stranieri? La risposta é semplice: perché specula e fa sciacallaggio politico. Se serve a diffondere odio e confusione va bene, altrimenti chi se ne frega di un ragazzino violentato da un prete !

  24. Mentre le altre forze politiche non intervengono per nessuno! E poi guardi che non siamo deficienti, le cose le vediamo e le capiamo senza che salvini ce le evidenzi. Una cisa e’ certa: nessuna forza politica, compresi i 5 stelle, si batte per l’abolizione dell’ 8 per mille. Quindi piu’ disinteresse di cosi’ (oppure piu’ interesse di cosi’ per non perdere i voti del clero e inimicarselo)…

  25. Su una cosa hai ragione: non occorre ascoltare salvini per essere cr3tini. Ci si può convincere anche da soli delle cretinate. E poi cosa c’entra l’8 x mille? stiamo parlando di violenza sessuale. O intendi dire che tutti i preti sono pedofili così come tutti gli stranieri sono criminali e tutti gli italiani mafiosi etc….. in effetti non serve salvini.

  26. x@1420 Come sempre sei fuori strada. L’8 per milla va abolito perchè è un privilegio dato a persone che poi, non lavorando e non vivendo in povertà, non hanno nulla da fare. Quindi non trovano di meglio che fare del male al prossimo. Questo, della pedofilia, è una delle manifestazioni del buon tempo.

  27. L’8 x mille (che sono anche d’accordo a togliere) non c’entra un accidente con la pedofilia. Tu fai lo stesso ragionamento che i razzisti fanno con gli stranieri: siccome alcuni preti sono pedofili, allora tutti i preti sono pedofili.

  28. Se vivessero in povertà non avrebbero queste strane idee. Anzi, non si sarebbero fatti preti. Quindi via l’8 per mille e i privilegi a gente che ozia. E sappiamo che l’ozio è l’officina del diavolo…

  29. A proposito di politici che stigmatzzano solo certi reati, non ho visto la boldrini mettere un altro drappo alla finestra contro la pedofilia. A lei sta a cuore solo il femminicidio? E magari solo quando a commetterlo sono italiani?

  30. Evidentemente leggi poco: (ANSA) – ROMA, 5 MAG “È la cronaca più dura di queste ore, purtroppo, a testimoniare il significato per nulla rituale della “Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia”.
    Hanno impressionato l’Italia intera le notizie di morte, di violenza, di squallore, di miseria morale che arrivano da Caivano. Piccole vite abusate e poi gettate via come rifiuti, mentre chi resta è sottoposto a pressioni e ricatti”. Lo afferma la Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini.

  31. Giusto, mi era sfuggito. Noto pero’ che, come ho scritto, la boldrini inerviene sempre quando quest reati li fanno gli italiani. Proprio come fa salvini, ma al contrario.

  32. Non solo leggi poco ma anche male. La Boldrini è intervenuta a proposito della giornata nazionale contro la pedofilia, quindi contro tutti i pedofili.

  33. Se non erro il 25 novembre è la giornata nazionale contro il femminicidio, mentre la Boldrini ha esposto il drappo rosso in questo mese, giugno. Perchè non espone un drappo bianco contro la pedofilia, anche se la giornata era a maggio, sulla base degli ultimi avvenimenti che vedono coinvolti preti?

  34. In tutta questa bruttissima vicenda,fà moltissimo rumore il silenzio assoluto del “guru” della lotta alla pedofilia,il notissimo presidente dall’associazione Prometeo,non una parola,almeno io non ho sentito nessun suo commento,non sarà perchè nel passato ha esagerato nel cavalcare l’onda emotiva,ma poi,quando è risultato che gli “orchi” erano innocenti,è toccato a lui passare dei brutti momenti,ed ora ha qualche difficoltà ad intromettersi..l’imp azzimento generale dei giorni del caso asilo Brescia insegna.

  35. Lamentate il silenzio della curia… ECCERTO CHE TACE… É troppo impegnata a scagliarsi contro le unioni civili.. Un bambino da solo non fa famiglia…

RISPONDI