Stazione, continua il coprifuoco delle bevande alcoliche da asporto

0

È stato prorogato fino all’11 settembre 2016 il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche in qualsiasi tipo di contenitore e di bevande analcoliche in contenitori di vetro nella zona della stazione.

Il provvedimento, in vigore tutti i giorni dalle 18 alle 6 del giorno successivo, si è reso necessario per impedire l’abbandono nelle strade, nelle piazze e sotto i porticati pubblici di bottiglie e recipienti in vetro, spesso ridotti in frantumi, in un’area, quella della stazione, interessata da un notevole afflusso di persone.

Come risulta dagli interventi effettuati dalle Forze dell’Ordine e dalla Polizia Locale, in qualche occasione si sono verificate risse, nelle ore serali e notturne, causate anche dall’abuso di sostanze alcoliche e talvolta aggravate dalla circostanza che i contenitori in vetro utilizzati per il consumo di bevande da asporto sono stati utilizzati come strumenti di offesa.

L’amministrazione intende così eliminare una fonte di pericolo per l’incolumità delle persone, tutelare il decoro, l’igiene e la normale convivenza dei cittadini.

Saranno interessate dal provvedimento via Fratelli Ugoni nel tratto tra via Cassala e piazzale Repubblica, via Folonari, piazzale Repubblica, via Corsica nel tratto compreso tra piazzale Repubblica e via Sostegno, viale Stazione, vicolo Stazione, via Togni nel tratto compreso tra viale Stazione e via Folonari, via XX Settembre nel tratto compreso tra piazzale Repubblica e via Saffi, via Foppa, via Romanino, via Solferino nel tratto compreso tra viale Stazione e via Saffi, via Lattanzio Gambara nel tratto compreso tra viale Stazione e via Saffi, via Sostegno nel tratto compreso tra via Corsica e il cavalcavia Kennedy, via Privata De Vitalis nel tratto compreso tra via Sostegno e via Sardegna.

Il divieto riguarda esercizi commerciali, circoli privati, laboratori artigianali, esercizi di somministrazione di alimenti e di bevande e distributori automatici.  

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY