Violenta la figlia per tre anni: 43enne in carcere

0

Sono gravissime le accuse che hanno portato all’arresto di un 43enne residente in città. L’uomo è infatti finito in manette su decisione del giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Brescia: secondo il pm avrebbe picchiato la compagna e i figli, ma soprattutto avrebbe abusato sessualmente della figlia della compagna per ben tre anni. Ora si trova in carcere in attesa di giudizio.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ITALIANO O EXTRACOMUNITARIO ? In base a questa distinzione leggeremo commenti e comunicati stampa diametralmente opposti.

  2. É italiano. Fosse straniero la notizia non sarebbe derubricata a notiziola da fondo pagina e avremmo la canea razzista scatenata. Siccome é dei nostri… omertà.

  3. la canea razzista abbaierà pure ma il verminaio “diversamente razzista” continua a replicarsi ed erodere la società.

  4. Mi vanto di di appartenere al verminaio diversamente razzista. E mi auguro che questa società gretta, egoista, razzista, omofoba e cattolicante bigotta sia erosa fino a crollare. Ed essere divorata dai vermi, ma quelli veri.

  5. La violenza del 43 in galera non é diversa da quella che muove i razzisti, gli omofobi, gli islamofobi, i pedofili, gli autori dei femminicidi. Sono in genere persone che non sopportano le differenze e si scagliano violentemente con coloro che ritengono inferiori, come oggetti e non soggetti. Rispetto ed amore per tutte le persone, soprattuto per quelle che faticano a difendersi.

LEAVE A REPLY