Vivigas BeTalent, la notte dei talenti torna l’8 luglio in piazza Loggia

0

 “Ballerini, cantanti, ma anche maghi e giocolieri. Questa seconda edizione di BeTalent sarà ancora più spettacolare per gli artisti che si esibiranno e per le forme d’arte a cui potremo assistere. Giovani, ma anche meno giovani, che stanno rincorrendo un sogno: siamo orgogliosi di poter dare loro la possibilità di farsi conoscere e di portare su un palco importante, come quello dei concerti bresciani di Piazza Loggia, il loro vero talento”. Con queste parole Luca Mastrostefano di WISE, organizzatore dell’evento insieme a Stam, Briostaff, Cipiesse, interviene alla conferenza stampa di presentazione di BeTalent – la notte dei talenti, il Talent Show di Brescia sostenuto da Vivigas in qualità di Title Partner e da numerose aziende del territorio.

“Il talento è innato, ma per coltivarlo servono impegno, determinazione, energia. In particolare, quando ciò riguarda i giovani, è importante sostenerli, favorendone l’espressione e l’affermazione – commenta Stefania Belleri, Responsabile Comunicazione Corporate di Vivigas. Seguendo questa filosofia, la nostra azienda sostiene da tempo numerosi progetti o iniziative di cui BeTalent è concreto esempio. Associare il nostro nome e la nostra immagine a questo evento significa impegnarci a diffondere quell’energia contagiosa che viene sprigionata durante un grande spettacolo sia dagli artisti sia dal grande pubblico, operando in favore del territorio”.

Numerosi gli iscritti all’edizione 2016: i migliori hanno partecipato alle audizioni TV su Teletutto – trasmesse durante il mese di giugno – dalle quali sono emersi 12 artisti che si esibiranno nella finalissima dell’8 Luglio, in Piazza Loggia dalle 21.00, presentata da Elenoire Casalegno e Davide Briosi, con un ospite d’eccezione: il ballerino Stefano De Martino.

Una giuria di alto livello composta da Maddalena Damini (Presidente) – direttore artistico di Radio Bresciasette, Daniele Alberti – pianista e concertista, direttore artistico dell’associazione bresciana Francesco Soldano, per la quale cura diversi festival tra cui “LeXgiornate”, e Giorgio Zanetti, volto noto del cabaret italiano, valuterà le performance live per decretare il vincitore dell’edizione 2016 e, quindi, l’erede di Lil Klips, il giovanissimo bresciano specializzato nella tecnica beat box, che vinse lo scorso anno, la cui fama è diventata nazionale con l’arrivo in semifinale a Italia’s Got Talent.

“Questa seconda edizione di Vivigas BeTalent, a giudicare dalle numerosissime richieste di partecipazione pervenute e dalle performance viste durante le selezioni, sarà un grande spettacolo e ci conferma la scelta di investire energie in questo evento per la nostra città”, commenta Andrea Stamerra di Stam, organizzatore di BeTalent.

Già rivelati i nomi dei primi nove finalisti. Ci saranno il “robotico” Riccardo Zamboni, i cantanti Andrea Zavaglio e Lorenzo Marchina, il giocoliere del fuoco Sascia, il pittore Alessandro Arrighini, i ballerini Ilaria Moretti e Giovanni Andreoli, il chitarrista Luca Abbattiscianni, il ginnasta Dingadzhi "Gaggi" Yatarov e il mago Paolo Pierani.

Gli ultimi tre finalisti verranno resi noti questa sera, dalle ore 22 su Teletutto, nell’ultima puntata delle selezioni. A sfidarsi la bodypainter Diana Verona, i cantanti Alessandro Pietroboni e Carolina Faroni, il pole dancer Moris Ciccone e i comici Clown-destini.

“Non sarà facile decretare il vincitore di BeTalent. Sono davvero bravi questi ragazzi – aggiunge Davide Briosi di Briostaff, organizzatore e presentatore di BeTalent – E’ bello pensare di poter contribuire a realizzare il sogno di qualcuno, ed è stato proprio questo che ci ha fatto muovere per organizzare per la seconda volta lo show”.

“Ci aspettiamo un pubblico caldo e numeroso come lo è stato quello dello scorso anno con oltre 3500 presenti – conclude Luca Mastrostefano di Wise – perché siamo certi che questi artisti sapranno stupire. Per cui non mancate l’8 Luglio e nel frattempo continuate a seguirci sui nostri canali social per non perdere gli ultimi aggiornamenti!”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY