Porta a porta, un successo. La differenziata passa dal 42 al 62 per cento

0

Qualche problema c’è, ma i numeri danno conto di un importante successo. E’ questo il quadro della raccolta differenziata porta a porta a Brescia, dopo l’avvio del nuovo sistema di raccolta, partito in maniera speriementale nella zona Sud-Est della città e nella Sud-Ovest. Nella cosiddetta zona gialla la differenziata è passata dal 42,8 per cento al 62,5 per cento. A crescere soprattutto la plastica (più 28 per cento), seguita da vetro (più 10,6) e carta (più 7,2 per cento). Mentre l’indifferenziata è calata dell’1,8 per cento.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Anche il decoro delle strade è un successo? In quelle sere sembra di passeggiare in una discarica a cielo aperto; fino a notte inoltrata si sente il fracasso del vetro rotto dagli operatori…e della Tari aumentata del 15%? Anche quello un successo ovviamente. Gli azionisti dell'A2A saranno certamente contenti; per i cittadini invece è un passo indietro su tutti i fronti, una vergogna totale. Quando inizieremo a vedere scarafaggi e topi x le strade forse capiranno

  2. Un successo a spese nostre naturalmente. E se la gente, invece di differenziare, per protesta all’aumento delle tariffe, buttassero tutto nel generico? Tanto per noi non cambia nulla…

  3. I numeri non tornano: la spazzatura differenziata cresce del 20% e quella indifferenziata cala del 2%?
    Non sarà che i numeri dicono che chi abita nelle zone dove è iniziato il porta a porta butta i rifiuti da un’altra parte?

LEAVE A REPLY