Nizza, Bordonali: la Regione non si limiterà a piangere, pronti a giro di vite sull’islam

0

"La Regione Lombardia non si limitera’ a piangere le quattro vittime lombarde della strage islamista di Nizza. Non commetteremo l’errore di aspettare ancora. Ci muoveremo per rendere ancora piu’ restrittiva la legge sui luoghi di culto, quindi anche sulle moschee". Queste le parole di Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia, commentando il triste bilancio della strage di Nizza, in cui hanno perso la vita anche quattro cittadini lombardi.

ISLAMICI CONDANNINO TERRORISMO ED ESTREMISMO – "Per essere credibile la comunita’ islamica deve scegliere un referente unico e siglare un accordo con lo Stato italiano, visto che e’ l’unica comunita’ religiosa a non averlo sottoscritto – prosegue Bordonali -. Gli islamici che vivono sul nostro territorio devono schierarsi ufficialmente contro il terrorismo e l’estremismo, riconoscere parita’ di diritti tra uomo e donna, garantire che le donne non indossino burqa e niqab e non vengano sottoposte a mutilazioni genitali, rinnegare i matrimoni poligamici e accettare la presenza di simboli cattolici negli edifici pubblici".

NO MOSCHEE – "Personalmente credo che fino ad allora bisognerebbe vietare l’edificazione di qualsiasi moschea sul nostro territorio, oltre a chiudere immediatamente tutte quelle abusive" conclude l’assessore.  

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non perde occasione per i suoi show. Applaudirò alla bordonali quando ci saranno fatti concreti e non proclami. È antidemocratico vietare la possibilità di professare il proprio culto. Invece dei proclami e dei divieti che non portano a nulla mi sarebbe piaciuto leggere un'articolo in cui la regione apre un tavolo di confronto con le realtà religiose e culturali delle diverse etnie per favorire l'integrazione ed allontanare l'intolleranza. Non si risolvono i problemi ghettizzando le minoranze. Bisogna fare in modo che le mele marce siano eliminate dalle stesse etnie perfettamente integrate. Perché i politici non hanno voglia di professare la politica? Primo perché non sono politici e secondo perché hanno paura di essere espulsi dal partito. Spero che i commentatori di fede leghista facciano capire alla bordonali che proclami impossibili da realizzare sono deleteri. Volete solo padani intorno a voi? Niente terroni o extracomunitari? È inutile che perdete tempo a fare proclami impossibili anche perché nella storia di tutti noi c'è sicuramente un terrone o un emigrato. Fate smettere i vs politici di gridare al vento e ditegli di fare qualcosa anche di piccola visibilità che aiuti la vita quotidiana di tutti noi

  2. Parlare con le Comunità islamiche puo’ andare bene ma analizzando con loro il versetto terribile “getterò il terrore nel cuore dei miscredenti. Colpiteli tra capo e collo: Non siete certo voi che li avete uccisi. E’ Allah che li ha uccisi . Sapere come si pongono gli islamici nei confronti di questo versetto inequivocabile di istigazione all’odio e alla morte sarebbe utile intanto per stabilire se lo condividono o ne prendono le distanze. Altrimenti si parla, si parla, ma mai nessuno che ponga questa domanda. Poi sarebbe doveroso sapere in cosa consista la taqqya. Se però vogliamo salvare i nostri figli e nipoti da una piu’ che certa islamizzazione dell’Europa è non solo si dovrà pensare anche non far entrare la Turchia in Europa, non concedere piu’ cittadinanza italiana a chi pensa di noi che siamo infedeli da eliminare , non far piu’ entrare immigrazione clandestina e non concedere piu’ asilo, per gli stessi motivi e per bloccare il terrorismo, visto che nessuna di queste concessioni se non erro la Costituzione ci obbliga a concedere.

  3. Non sarebbe meglio un po' di sano pragmatismo? Una bella sala autorizzata ad essere luogo di culto, quattro telecamere e microfoni. Tanto se non li autorizzate continuano a moltiplicarsi centri culturali che poi diventano luoghi di preghiera. Così almeno li si tiene sotto controllo, non li si può impedire di pregare.

  4. Come mai i Parlamentari della Lega non sembrano in linea con i Presidenti delle regioni Lombardia e Veneto, che hanno giustamente vietato nell’ambito delle loro competenze e confini i burqa e niqab e non si adoperano per vietarli anche al di fuori dei luoghi pubblici come in strada e nei giardini in tutta Italia e persino in Europa, dopo che la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo ha persino stabilito ledano i diritti e le libertà altrui? Non una interpellanza al Ministro dell’Interno per eliminare questa evidente discriminazione verso gli italiani, come mai? E in quella Commissione sul razzismo e le discriminazioni inaugurata alla Camera, imposta dall’Europa ci sarà speranza che almeno i rappresentanti della Lega mettano sul piatto che in Italia e in Europa lasciar circolare i burqa e niqab è una violazione dei diritti umani? Una violazione delle libertà e dei diritti altrui? Altrimenti questa mancanza di prese di posizioni fattive possono avvalorare la tesi di chi considera che si parli solo e non si facciano i fatti!?!

  5. QUESTA E’ PROPRIO LA STRADA CHE AUMENTERA’ VERTIGINOSAMENTE GLI ATTENTATI. QUESTA E’ ESATTAMENTE LA STRADA CHE CONSENTIRA’ ALL’ISIS DI FAR BRECCIA NELLA MENTE DI ALTRI FRAGILI INDIVIDUI. CON LE CERVELLOTICHE MISURE ANNUNCIATE DALLA BORDONALI ARRIVERANNO SICURAMENTE ATTENTATI ANCHE IN LOMBARDIA. QUALCUNO SI RICORDA DELLA GUERRA ALL’IRAQ? COS’HA’ PRODOTTO? TERRORISMO, TERRORISMO, TERRORISMO. QUESTI POLITICI INCAPACI E PROFUMATAMENTE PAGATI NON SONO IN GRADO DI ELABORARE ALCUNA STRATEGIA INTELLIGENTE, SANNO SOLO RAGIONARE CON LA PANCIA E QUESTO CI PORTERA’ INEVITABILMENTE ALLA ROVINA. FACCIO UN ACCORATO APPELLO AI LEGHISTI ONESTI CHE SONO CADUTI NELLE ILLUSIONI DI QUESTI IRRESPONSABILI SOGGETTI: STATE MOLTO ATTENTI PRIMA DI METTERE LA CROCE SULLA SCHEDA LA PROSSIMA VOLTA. PIUTTOSTO NON VOTATE. DATEMI RETTA.

  6. QUESTA E\’ PROPRIO LA STRADA CHE AUMENTERA\’ VERTIGINOSAMENTE GLI ATTENTATI. QUESTA E\’ ESATTAMENTE LA STRADA CHE CONSENTIRA\’ ALL\’ISIS DI FAR BRECCIA NELLA MENTE DI ALTRI FRAGILI INDIVIDUI. CON LE CERVELLOTICHE MISURE ANNUNCIATE DALLA BORDONALI ARRIVERANNO SICURAMENTE ATTENTATI ANCHE IN LOMBARDIA. QUALCUNO SI RICORDA DELLA GUERRA ALL\’IRAQ? COS\’HA\’ PRODOTTO? TERRORISMO, TERRORISMO, TERRORISMO. QUESTI POLITICI INCAPACI E PROFUMATAMENTE PAGATI NON SONO IN GRADO DI ELABORARE ALCUNA STRATEGIA INTELLIGENTE, SANNO SOLO RAGIONARE CON LA PANCIA E QUESTO CI PORTERA\’ INEVITABILMENTE ALLA ROVINA. FACCIO UN ACCORATO APPELLO AI LEGHISTI ONESTI CHE SONO CADUTI NELLE ILLUSIONI DI QUESTI IRRESPONSABILI SOGGETTI: STATE MOLTO ATTENTI PRIMA DI METTERE LA CROCE SULLA SCHEDA LA PROSSIMA VOLTA. PIUTTOSTO NON VOTATE. DATEMI RETTA.

  7. La Copertina di Panorama vista in TV riporta bene la realtà. I Capi di Stato dei Paesi Europei con le mani in alto in segno di resa. Verso la Turchia, l’ISIS, l’ISLAM. E intanto Erdogan (che sta rivelando al mondo la propria vera natura) dicono abbia messo per le strade squadre di uomini per obbligare le donne a mettere il velo islamico. Come ci troveremmo oggi se si fosse commesso il gravissimo errore di far entrare la Turchia in Europa visto che Governo ma anche l’opposizione non sentono il dovere di vietare burqa e niqab che violano i diritti umani nemmeno dopo che la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo li ha definiti lesivi dei diritti altrui, ci troveremo anche noi per le strade persone che obbligano tutte le donne a mettere il velo per non offendere l’ISLAM?

  8. LA COPERTINA DI PANORAMA E’ CHIARAMENTE UNA GOFFA E FASULLA COSTRUZIONE FOTOGRAFICA AVENTE COME OBIETTIVO L’ISTIGAZIONE ALL’ODIO VERSO TUTTI I MUSULMANI. QUESTO CONTRIBUIRA’, COME HO GIA’ DETTO, A CREARE ALTRO TERRORISMO. QUESTI GIORNALI CI PORTERANNO ALLA CATASTROFE. QUANTO AI BURQA, MI RIFIUTO DI RISPONDERE PER L’ENNESIMA VOLTA, TANTO NON NE VALE LA PENA. E’ COME SBATTERE CONTRO UN MURO.

  9. Guarda che istigare all’odio, secondo una sentenza della Cassazione significa, augurare la morte a qualcuno. Qui se c’è qualcuno che augura e procura la morte a qualcuno non sono certo gli italiani. Anzi noi cittadini con l’ISLAM non solo non vogliamo entrare in guerra, ma nemmeno sfiorarli con un dito. Però se la nostra Costituzione che è il piu’ alto testo di democrazia, ritiene legittimo non dare cittadinanza e non essere obbligati a dare asilo, e magari rimpatriare chi pensa di noi che siamo infedeli da eliminare, almeno la libertà di chiedere ai nostri Governanti di non sottometterci all’ISLAM che non sappiamo poi se sostituirà la nostra Costituzione col Corano, penso che sia una libertà di pensiero che ci rimanga a meno che non siamo già in dittatura o no?

  10. PRIMO: SIA BEN CHIARO CHE IO SCRIVO COME VOGLIO. SECONDO: IL “SIGNOR” ASSURDO (DI NOME E DI FATTO), CHE A VOLTE SI NASCONDE MALDESTRAMENTE SOTTO ALTRI PSEUDONIMI, DICE CHE LE PERSONE DI RELIGIONE ISLAMICA, IN STRAGRANDE MAGGIORANZA PACIFICHE E CHE NON HANNO ALCUNA INTENZIONE DI ELIMINARCI E DI SOSTITUIRE LA COSTITUZIONE CON IL CORANO, LUI NON LE SFIOREREBBE NEMMENO CON UN DITO. QUINDI, PER FARLA BREVE, A LUI FANNO SCHIFO. QUESTA NON E’UNA PLATEALE DIMOSTRAZIONE DI FEROCE ODIO RAZZISTA? LE TUE SI CHE SONO ESTERNAZIONI TERRORISTICHE. MA TI HANNO LAVATO TALMENTE IL CERVELLO CHE NEMMENO TE NE ACCORGI. CONTINUI AD AFFERMARE IL FALSO. E’ FALSO FAR PASSARE L’IDEA CHE TUTTI I MUSULMANI SONO TERRORISTI. STATE SPARGENDO ODIO A PIENE MANI, NON VI RENDETE CONTO CHE STATE FACENDO PROPRIO QUELLO CHE VI CHIEDE DI FARE L’ISIS? SIETE I PROCURATORI DELLO STATO ISLAMICO, IL QUALE VEDRA’, SENZA FATICA, INCREMENTARE PROGRESSIVAMENTE I SUOI KAMIKAZE SENZA AVER FATTO ALCUNA PROPAGANDA. ALLA LORO PROPAGANDA CI STATE PENSANDO VOI.

  11. Scrivi come vuoi, certo. Saprai anche che scrivere in maiuscolo equivale ad urlare, quindi sei un maleducato. Se quando parli di “maldestri pseudonimi” ti riferisci a me (ore 10.13), stai sbagliando: la cosa è facilmente dimostrabile da chi legge i nostri indirizzi IP. Sei tu a dire il falso, a fare ipotesi prive di fondamento. Poi parli di infantilismo…

  12. a 17.15.Primo non sono io che ti contesto di scrivere in maiuscolo anche perchè anche a me che non ho tanta pratica con la tastiera mi capita di farlo. Secondo stai tranquillo, non prendere tutto alla lettera, quando dico che non voglio che si faccia la guerra all’ISLAM e nemmeno li sfiorerei con un dito, è un modo di dire, ma non è poi cosi’ sbagliato visto i tempi che corrono in cui non si puo’ piu’ esprimere il proprio pensiero perchè è razzismo e se osi magari anche solo sfiorare qualcuno involontariamente magari ti condannano per tortura. Perchè dovremmo essere considerati tutti uguali senza distinzione di sesso, razza e religione, ma se la stessa cosa la dici a un bianco o a un nero non siamo piu’ tutti uguali perchè di fatto il nero è piu’ importante.,

  13. CHI L’HA DETTO CHE SCRIVERE IN MAIUSCOLO EQUIVALE A URLARE? E’ UNA NUOVA GRAMMATICA? LO FACCIO, NON SEMPRE, SEMPLICEMENTE PER COMODITA’, QUINDI NON TI PERMETTO DI DARMI DEL MALEDUCATO. PARLANDO DI PSEUDONIMI NON MI RIFERIVO A TE MA A QUELLO DELLE 10.20, ALIAS ASSURDO. E’ FACILMENTE RIONOSCIBILE PERCHE’ DA QUASI TRE MESI CONTINUA A RIPETERE LE STESSE COSE A COMMENTO DI DI TUTTI GLI ARTICOLI DI BSNEWS CHE TRATTANO DI ISLAM. NON ESSENDOMI RIFERITO A TE (TI SEI FORSE FIRMATO ANCORA ASSURDO?) NON HO DETTO ALCUN FALSO, SE POI TU HAI IMMIGINATO IL CONTRARIO SONO AFFARI TUOI.

  14. Questa volta ringrazio ASSURDO per la sua comprensione sul maiuscolo. A volte mi sembri una persona moderata ma altre volte ti intestardisci su posizioni che forse non mediti a suffiienza. Guarda che io sono davvero preoccupato per la campagna di odio islamofobico che ultimamente sta prendendo piede in tutta Europa. Secondo me è sbagliato e pericolosissimo perchè si rischia di fare proprio il gioco dell’ISIS. Invece, intraprendere in comune una efficace strategia di accoglienza verso le famiglie islamiche tranquille e pacifiche, coinvolgendole e responsabilizzandole verso una collabrazione per una lotta energica al terrorismo, potrebbe essere la strategia vincente. L’odio non risolve mai nulla ma genera altro odio, la storia insegna. Fermo restando l’intransigenza verso chi infrange le leggi e le regole del paese che lo ospita.

  15. i movimenti islamofobi servono in realtà gli interessi dell’oligarchia globalista che gioca sui conflitti sociali per rafforzare il suo potere. Divide et impera è una ricetta che continua in qualche modo a dimostrarsi valida. Il clamore mediatico anti-Islam ha anche il pregio di preparare l’opinione pubblica a nuove guerre con la scusa di sradicare il « terrorismo » con il costo che questo comporta: guerra, caos geopolitico e forte controllo delle popolazioni. Ciliegina sulla torta, la propaganda islamofoba esenta i veri responsabili della crisi, presentando una vittima surrogata che unisce tutte le qualità del «buon» capro espiatorio: economicamente dominato, socialmente isolato e politicamente fragile. Qui ci sono le vere ragioni del compiacimento dei media nei confronti delle opinioni islamofobe che, lungi dal combattere, essi incoraggiano segretamente.

  16. Guarda che io sono una persona moderata. Mi intestardisco però quando secondo me c’è ingiustizia. E di ingiustizia e di mancanza di rispetto delle leggi sia sull’immigrazione che sull’ISLAM io ne vedo tanta. Io apprezzo molto la lungimiranza di Papa Ratzinger che nel 2006 a Ratisbona sostenne che sarebbe stato necessario porre un freno all’islamizzazione dell’Europa e questo a quanto pare era una tesi non gradita in Vaticano e ce ne siamo accorti e aveva ragione lui. Ed aveva ragione anche quel lungimirante sacerdote che in RAI chiedeva di riflettere sull’ingresso della Turchia in Europa perchè a causa della loro prolificità l’Europa sarebbe diventata presto maggioranza in Europa e allora la domanda che avremmo dovuto porci era se una volta maggioranza, l’ISLAM avrebbe continuato a rispettare le nostre leggi e la nostra Costituzione oppure no? Davvero lungimirante perchè guardando al comportamento di Erdogan oggi, sembra proprio che con la Turchia in Europa avremmo rischiato tantissimo. Speriamo l’Europa accantoni per sempre questa idea della Turchia in Europa. Non è islamofobia, è buon senso.

  17. “Chi ha detto che scrivere in maiuscolo equivale a urlare”? Cerca in rete (es. Wikipedia) il significato del termine “netiquette” e leggi cosa significa scrivere in maiuscolo in un forum. Così magari vedi cosa sei in condizione, su un forum, di poter permettere ad altri o meno…

  18. Ti soffermi solo sulle quisquilie. Io preferisco parlare di cose più importanti. Non necessariamente mi devo allineare a quello che hanno deciso i dittatori della rete. Per me scrivere in minuscolo o in maiuscolo equivale alla stessa cosa. STOP.

  19. “I dittatori della rete”? Veramente si tratta di normali regole di civile comportamento. Ma ormai si è capito: chi non è d’accordo con te…

  20. Chi vuole imporre se tu. Non ammetti che qualcuno decida di scrivere in maiuscolo per ragioni di comodita’. Vai a cercare sul web il significato di “intolleranza” (la tua) e ti accorgerai che non e’ sinonimo di “civile comportanento”. Ti fermi solo alla forma perche’, evidentemente, non hai nulla da dire sulle cose importanti che qui vengono dibattute. In questo caso nessuno puo’ rispettare le tue opinioni, semplicemente perche’ non le esprimi, continuando ad insistere sul NULLA.

  21. “Chi vuole imporre sei tu”? Rileggi meglio cosa ho scritto gio 17.29: “Scrivi come vuoi, certo.”. Mi dici dove ho imposto o non ammesso qualcosa? Ti ho prima segnalato che in rete se scrivi in maiuscolo sei un maleducato; poi, visto che non lo sapevi (e non era più semplice ammetterlo?), ti ho spiegato dove trovare informazioni; alla fine, quando hai trovato le informazioni che giustificano quello che ti dicevo, hai scantonato parlando di “dittatori della rete”. Non parliamo di “forma”, ma di logica delle proprie affermazioni.

LEAVE A REPLY